PDA

Visualizza Versione Completa : info acquario 80 l



h725
03-10-2011, 20:14
ciao a tutti ho un acquario di 80l vuoto che vorrei utilizzare per dei pesci d'acqua fredda ( acqua del rubinetto)
ho i vari prodotti della sera per il filtro e per il cloro.
vorrei sapere quuale deve essere il procedimento esatto.
cioè devo riempire l'acquario con i vari peodotti e ppoi aggiungere i pesci dopo qiuanto?
grazie

lorod
03-10-2011, 22:03
Allora, non sono esperto in specie di pesci che possono stare nell'acqua del rubinetto, ma ti consiglio i pesci rossi. Io ne ho 7 e li tengo in un acquario di 50 litri (per ora sono piccoli appena 2-3cm) riempito con acqua del rubinetto trattata con un apposito prodotto Tetra per depurarla... In un 80 litri potresti tenere svariati pesci rossi anche adulti...
Prima devi sterilizzare gli oggetti da inserire nell'acquario, metterli dentro, riempire d'acqua depurata e avviare il filtro... Dopo anche solo 1-2 giorni potrai già inserire i pesci... Se l'acqua la puoi tenere anche a temperature un po' più alte e controllare il PH ed il GH, potrai inserire anche Ampullarie, Guppy ed altre specie di acqua dolce!

Nemesi
03-10-2011, 23:42
Allora, non sono esperto in specie di pesci che possono stare nell'acqua del rubinetto, ma ti consiglio i pesci rossi. Io ne ho 7 e li tengo in un acquario di 50 litri (per ora sono piccoli appena 2-3cm) riempito con acqua del rubinetto trattata con un apposito prodotto Tetra per depurarla... In un 80 litri potresti tenere svariati pesci rossi anche adulti...
Prima devi sterilizzare gli oggetti da inserire nell'acquario, metterli dentro, riempire d'acqua depurata e avviare il filtro... Dopo anche solo 1-2 giorni potrai già inserire i pesci... Se l'acqua la puoi tenere anche a temperature un po' più alte e controllare il PH ed il GH, potrai inserire anche Ampullarie, Guppy ed altre specie di acqua dolce!

Cosa?! Assolutamente no, i pesci rossi proprio no: http://www.sanguefreddo.net/sangue-freddo-umido/45213-scheda-allevamento-pesce-rosso.html. Uno forse in 80 litri (ed è poco), sicuramente non svariati e sicuramente non in 50 litri, e se tenessi a loro li terresti in condizioni appropriate. 7 pesci rossi vogliono dire ALMENO 550 litri, altro che 50... Per tacere poi dei consigli irresponsabili per mettere i pesci, il filtro deve girare a vuoto per ALMENO un paio di settimane, meglio un mese per farlo maturare ed evitare picchi di nitriti/ammoniaca potenzialmente letali per tutti gli animali in vasca. Dì un po', hai veramente un acquario con pesci rossi (notoriamente "sporcaccioni") o fai solo finta? E cosa vuol dire "acqua depurata"? Ti prego, smettila di dare consigli POTENZIALMENTE letali per gli animali.
Il procedimento esatto è:
1) pulire l'acquario con una spugnetta "vergine" (cioè mai usata in precedenza per lavare i piatti, per evitare che eventuali detergenti contaminino l'acqua) con acqua leggermente calda.
2) Stendere uno strato di sabbia lato 5 centimetri nella parte anteriore dell'acquario. La sabbia deve essere possibilmente scura o comuqnue sia avere colori naturali, quindi niente sabbia blu, rosa o con simili colori innaturali.
3) Mettere l'acqua di rubinetto, smorzando il getto usando un piattino appoggiato sulla sabbia (attenzione: se puoi non riempire subito l'acquario fino all'orlo! Se invece il filtro è incassato, compi anche il punto 5 in contemporanea).
4) Avvia il filtro.
5) Dopo qualche giorno, pianta alcune piantine. Ideali a questo proposito Egeria e Vallisneria. Ricordati che più ce ne sono meglio è. Avvia il parco lampade.
6) Lascia maturare il filtro per almeno altre due settimane, meglio un mese. In questo periodo di tempo limitatti a rabboccare con acqua d'osmosi e ad aggiungere piccoli quantitativi di mangime (veramente piccoli, come qualche scaglia per volta o una puntina di coltello di granulato) ogni due giorni.
7) Al termine del periodo di maturazione introduci i pesci.
Io non ti consiglio assolutamente i pesci rossi, dato che la vasca è comunque sia troppo piccola. Invece, potresti allevare dei Tanichtys albonubes o un piccolo gruppo di Barbus schuberti, con 7-8 esemplari della prima specie o 4-5 della seconda, o magari anche solo una coppia di Macropodus opercularis, nel qual caso però dovrai anche predisporre nascondigli vari come pietre e legni di torbiera.

cardisomacarnifex
04-10-2011, 00:00
In abbinamento con i piccoli pesci citati sopra (escluso M. opercularis, perché li mangerebbe) puoi mettere un piccolo numero di Neocaridina heteropoda RED CHERRY e anche delle chiocciole (Planorbarius corneus, ne esistono di varietà colorate di rosa o rosso). Anche dei piccoli bivalvi come Corbicula fluminea sono allevabili in acqua "fredda", ma affinché filtrando trovino la giusta quantità di cibo li potrai mettere solo dopo qualche mese dall'avviamento dell'acquario.

h725
04-10-2011, 02:24
ok grazie mille. iero intenzionato con i pesci rossi perchè conosco solo questi.
ora però ho fatto una ricerca su i pesci consigliati da voi. molto belli ho solo l'imbarazzo della scelta.
io possiedo già del ghiaietto per acquari. è la stessa cosa o ci vuole la savbbia? lepiante posso metterle nel ghiaietto?
dopo un mese dall'avviamento siamo sicuri che posso mettere i pesci'
un amico ha messo i pesci dopo aver messo i prodotti sia per togliere il clorro
e il bio nitrivec e sono morti tutti i pesci.
scusate per le numerose domande però voglio fare le cose fatte bene .
domani poi vi faro sapere cosa mettero nell'acquario così potrete consigliarmi meglio per i numeri esatti per gli animali
ciao

cardisomacarnifex
04-10-2011, 10:48
Sotto alla ghiaia che hai (che va bene), stendi un paio di cm di sottofondo fertilizzato, un prodotto reperibile in qualunque negozio di acquari a un prezzo accessibile (una ventina di euro); il ghiaino è sterile, questo sottofondo fornisce alle piante il necessario nutrimento da assorbire con le radici. Poi ricopri tutto con 5 cm di ghiaino.

Al momento del primo riempimento, metti il prodotto anti cloro e i batteri, poi lascia girare a vuoto l'acquario senza pesci, mettendo le piante (fotoperiodo: 10 h). Vai tranquillo che dopo un mese a vuoto i primi pesci puoi metterli, eventualmente per sicurezza fatti fare al negozio i test per NITRITO e AMMONIACA, che dovranno entrambi essere 0 mg/L.

lorod
04-10-2011, 11:37
Forse non mi sono spiegato bene, io ho 7 pesci rossi che teng in un acquario di 50 litri, lo so che è piccolo ma come ho detto sono piccolissimi, e non voglio ancora metterli nel laghetto in giardino con quelli più grossi per paura che se li mangino! Sono lunghi appena 2cm, e sono nati dai miei pesci rossi circa 2 mesi fa... Per ora, almeno a mio aviso, stanno abbastanza bene, mangiano regolarmente cibo vario, e nuotano come qualsiasi altro pesce! Appena raggiungeranno dimensioni maggiori (5-6cm), li metterò nel laghetto insieme agli altri...
Per acqua depurata intendo acqua del rubinetto con l'apposito prodotto per depurarla e renderla vivibile e sana per i pesci rossi...
Comunque non avrei mai consigliato di tenere 7 pesci rossi in un 80 litri, tant'è che io ne tengo 14 in un 1200 litri di laghetto, ma ho solo detto che potrebbe andare bene per dei pesci rossi (1-2) come mi pare si vero!
Sul fatto che il filtro debba girare per un mese, io sapevo che era solo per i pesci tropicali e per gli acquari marini, e che i pesci rossi si adattano facilmente e sono più robusti...
E poi pensaci prima di dire che io non tengo ai miei animali (cosa invece a cui tengo moltissimo), mi sembri esagerato/a ed abbastanza maleducato/a... Dare consigli sul come si tengano in condizioni appropriate gli animali è importante su un forum tecnico come questo, ed i consigli bene accetti da tutti, ma arrivare a dire che una persona non tenga ai suoi animali non lo accetto, pensa per te:)

Nemesi
04-10-2011, 12:39
Forse non mi sono spiegato bene, io ho 7 pesci rossi che teng in un acquario di 50 litri, lo so che è piccolo ma come ho detto sono piccolissimi, e non voglio ancora metterli nel laghetto in giardino con quelli più grossi per paura che se li mangino! Sono lunghi appena 2cm, e sono nati dai miei pesci rossi circa 2 mesi fa... Per ora, almeno a mio aviso, stanno abbastanza bene, mangiano regolarmente cibo vario, e nuotano come qualsiasi altro pesce! Appena raggiungeranno dimensioni maggiori (5-6cm), li metterò nel laghetto insieme agli altri...

Ah, ecco, dal tuo messaggio iniziale sembrava che invece stessero tranquillamente in 50 litri...


Per acqua depurata intendo acqua del rubinetto con l'apposito prodotto per depurarla e renderla vivibile e sana per i pesci rossi...
Allora stai parlando del biocondizionatore, a parer mio nemmeno indispensabile se non in regioni con acqua potabile con alto tasso di cloro e/o infiltrazioni di metalli pesanti.

Comunque non avrei mai consigliato di tenere 7 pesci rossi in un 80 litri, tant'è che io ne tengo 14 in un 1200 litri di laghetto, ma ho solo detto che potrebbe andare bene per dei pesci rossi (1-2) come mi pare si vero!
Per uno 80 litri è già piuttosto stretto, per due è già improponibile, dai un'occhiata alla scheda in alto su questo sito redatta dal sottoscritto e da Cardisomacarnifex. Inoltre, da come avevi messo la questione sembrava che stessi dicendo proprio così.

Sul fatto che il filtro debba girare per un mese, io sapevo che era solo per i pesci tropicali e per gli acquari marini, e che i pesci rossi si adattano facilmente e sono più robusti...
Proprio no, casomai tollerano di più ma sicuramente non stanno bene, tanto più che non sono infrequenti i casi (nelle famigerate bocce o nelle vaschette) di morti da avvelenamento di ammoniaca. Gli acquari, che siano per pesci rossi, coralli o guppy funzionano sempre sul principio di stabilità ecologica derivante dal ciclo dell'azoto, il quale deve avviarsi correttamente pena la morte degli animali. Inoltre, è da dimostrare che i pesci rossi siano più robusti dei Macropodus (che ricordo vennero introdotti in Europa nel '700) o dei guppy (di cui esistono alcune colonie in Germania che svernano nelle acque calde reflue delle centrali elettriche)... In pratica, l'unica differenza è che i pesci di acqua "fredda" (che poi in realtà spesso sono acque temperate) non richiedono termoriscaldatore, i pesci tropicali sì.


E poi pensaci prima di dire che io non tengo ai miei animali (cosa invece a cui tengo moltissimo), mi sembri esagerato/a ed abbastanza maleducato/a... Dare consigli sul come si tengano in condizioni appropriate gli animali è importante su un forum tecnico come questo, ed i consigli bene accetti da tutti, ma arrivare a dire che una persona non tenga ai suoi animali non lo accetto, pensa per te:)
Primo, sono un lui.
Secondo, la prossima volta dai dei "consigli" (quelli che hai dato potevano fare un macello ma vabbeh...) in forma completa e corretta e stai tranquillo che avrò poco o nulla da obiettare.
Terzo, ai miei animali ci penso fin troppo come mi può confermare chi mi conosce (incluso, credo, il buon Cardisoma), grazie. :)

Nemesi
04-10-2011, 12:46
dopo un mese dall'avviamento siamo sicuri che posso mettere i pesci'
un amico ha messo i pesci dopo aver messo i prodotti sia per togliere il clorro
e il bio nitrivec e sono morti tutti i pesci.
scusate per le numerose domande però voglio fare le cose fatte bene .
domani poi vi faro sapere cosa mettero nell'acquario così potrete consigliarmi meglio per i numeri esatti per gli animali
ciao

Alle prime domande ha già risposto esaurientemente Cardisoma, aggiungo alle piante papabili eventualmente anche la Cabomba sp. e le Anubias sp.
Quei pesci sono morti perché, nonostante il nitrivec ed il biocondizionatore,non è stato avviato il ciclo dell'azoto (cioè se il filtro e l'acquario non sono "maturati" per bene) e di conseguenza gli animali sono morti per avvelenamento da ammoniaca e/o nitriti (plausibilmente la prima). Per approfondire potresti leggere (se riesci a trovarlo dato che è fuori produzione, ma tuttavia è comunque abbastanza comune) "Chimica in acquariofilia" della Primaris, che spiega anche concetti come pH, le varie durezze ecc...
Non devi scusarti per le richieste di informazioni, anzi! :) Solo, ti consiglio di leggere anche testi seri quali l'"Atlante di Aquarium" (vecchio e fuori produzione, vero, ma ancor oggi molto attuale) o qualcuno di quelli che trovi su Neogea come questo: Libro ABC dell'acquario d'acqua dolce Video - 978888900130 - Editore Tipografia Moderna (http://www.neogea.it/catalog/product_info.php?products_id=1221) , oltre a chiedere sul forum.

lorod
04-10-2011, 13:27
Infatti nessuno ha criticato il modo in cui tieni i tuoi animali e se tieni o no a loro... Ho solo detto che non tollero mi sia detta la stessa cosa da gente che non mi conosce;)
Io, data la mia inesperienza in acquariofilia, la prossima volta cercherò di rispondere adeguatamente, seguendo i tuoi consigli che mi saranno utili...
Ora mi leggo bene la scheda di allevamento in modo da essere preparato in altre occasioni, e presto libererò i pesci nel laghetto così avranno più spazio a disposizione! Pensavo che in 80 litri si potessero tenere senza problemi 2 o 3 pesci rossi, ma siete voi gli esperti quindi mi sbagliavo alla grande...
Avevo letto in una scheda che per i pesci rossi andassero bene 5 litri per ogni cm di pesce, quindi facendo un rapido calcolo per i miei 7 ne andrebbero bene 70, me lo confermate o la teoria è sbagliata? Nel caso in cui sia giusto li sistemerò a giorni in un acquario da 75 litri al momento inutilizzato... Grazie:)

Nemesi
04-10-2011, 14:19
Ora mi leggo bene la scheda di allevamento in modo da essere preparato in altre occasioni, e presto libererò i pesci nel laghetto così avranno più spazio a disposizione! Pensavo che in 80 litri si potessero tenere senza problemi 2 o 3 pesci rossi, ma siete voi gli esperti quindi mi sbagliavo alla grande...
Avevo letto in una scheda che per i pesci rossi andassero bene 5 litri per ogni cm di pesce, quindi facendo un rapido calcolo per i miei 7 ne andrebbero bene 70, me lo confermate o la teoria è sbagliata? Nel caso in cui sia giusto li sistemerò a giorni in un acquario da 75 litri al momento inutilizzato... Grazie:)

Io non sono un esperto, ma con gli studi che faccio e dieci anni di esperienza in campo acquariofilo un qualcosina la so pure io. :)
I calcoli che si basano sulla lunghezza dei pesci (o comunque sia le "formule miracolose" in generale) sono sempre sbagliati, dato che non considerano le esigenze dell'animale, se è di banco oppure no, se è vivace o meno, se è carnivoro (e quindi meno "inquinante") o onnivoro o erbivoro, se è d'acqua fredda (e quindi necessitante di più ossigeno) o tropicale ecc..., senza contare inoltre il fatto che, a meno che gli animali non siano proprio degli avanotti, i pesci grandi devono stare in acquari grandi fin da giovani, senza aspettare che crescano (perché, se mantenuti in vasche troppo piccole, non crescono per via del nanismo indotto, cosa che comporta un rateo di mortalità spaventoso ed una sensibile diminuzione della vita media, tassi di stress continuo elevatissimi ecc...). L'unico vantaggio della formula che hai enunciato è che, se espresso su tutti i centimetri di lunghezza massima da adulti dei pesci e delle loro caratteristiche etologiche (quindi, p.e. almeno 5 pesci per i pesci di branco ecc...) al limite approssimano per eccesso, ma non sono assolutamente proponibili per avanotti e, in ogni caso, bisogna sempre tener presente cosa si sta allevando. Quindi, appena puoi sposta gli avanotti nel 75 litri, poi non appena saranno lunghi 3-4 centimetri in laghetto (e se puoi fallo ora prima che arrivi il freddo, se sono già "svezzati" e si sono già colorati non dovrebbero avere poi grossi problemi di convivenza con gli adulti e a passare l'inverno).

lorod
04-10-2011, 14:43
A giorni li sposterò nella vasca da 75l, ma per ora eviterei di inserirli nel laghetto, anche perchè i pesci che sono già li sono 14, ed vanno dai 7 ai 15cm di lunghezza, ed ho paura di atti di cannibalismo... Ho anche una vasca da bagno interrata all'esterno, che tiene circa 400l, che contiene 3 pesci di 4-5cm, ma eviterei di inserirli anche lì per il fatto dello spazio, e penso che inserendo anche questi la vasa si sovraffolli...

cardisomacarnifex
04-10-2011, 16:22
I pesci rossi praticano il cannibalismo solo nei confronti dei giovanissimi, intendo larve di pochi mm di lunghezza. Arrivati a 2 cm, i igovani sono del tutto fuori pericolo, nel mio vascone all'aperto tengo tutti insieme e sia i giovani che i più grandi convivono bene.