annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Paludario bombine orientalis con pesci

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #76
    @Andrea Laporta ,ciao ti ho mandato un mp.

    Commenta


    • #77
      Originariamente inviato da marconyse
      Impossibile mantenere pulito un terracquario di dimensioni cosi' modeste in maniera naturale, in 300/400 litri d'acqua puoi mettere tante piante, Anodonda e altro che filtrano l'acqua in un ambiente cosi' ristretto dopo poco avresti la palude dello Stige con odori decisamente improponibili. Cerca di sistemare le cose in maniera da poter mettere il filtro e poter eventualmente accedere facilmente alla parte sotto a quella emersa almeno con un aspiratore
      Ciao a tutti. Ho terminato di montare il neon e sono rientrato dalle vacanze. Visto il tema del filtraggio sto pensando di prendere una lastra di plexiglass e metterla sotto le pietre a separare parte acquatica e parte emersa.

      A tal proposito chiedo conferma di una cosa.
      1) Se facessi in modo di non far passare l acqua tra le pietre che costituiscono la base della parte emersa (quelle su cui poggeró fogliame e torba per farvi crescere le piante), tali pietre vanno ripulite ogni tanto?
      2)E se invece ci arrivasse l acqua (nel caso in cui non separassi la parte acquatica da quella emersa con la lastra di plexiglass) anche se usassi un filtro sarei costretto a pulire le pietre che costituiscono la base della parte emersa?
      3) nel caso dovessi ripulire il fondo, come si fa dato che sopra a tale fondo nascono e crescono le piante?
      4) ultima cosa, a breve faro l ordine per l acquisto online delle piante di cui sopra. Una domanda che puo sembrare stupida, ma tali piante come si piantano? E semplice?

      Grazie a tutti

      Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

      Commenta


      • #78
        1)no non vanno ripulite anche perchè le pietre servono solo a fare volume per usare meno torba.
        2)le pietre non le lavi,basta che cambi l acqua una/2 volte a settimana.
        3)non devi lavare il fondo basta che cambi l acqua
        4)levi il vasetto e le pianti come ogni pianta

        Inviato dal mio SM-J500FN utilizzando Tapatalk

        Commenta


        • #79
          Ciao a tutti!
          Dopo un bel po di tempo torno a scrivere. Andro a giorni a vivere nella casa dove ho iniziato il progetto di paludario. La vasca è praticamente pronta, i prossimi step sono le piante e tra uno o due mesetti, le bombine.
          Ho letto su questo stesso forum del fatto che le bombine possono benissimo stare senza filtro. Io mettero un bel po di piante sia acquatiche sia di terra sia sulla superficie dell acqua evitando qualsiasi filtro ed impegnandomi piuttosto a cambiare l acqua con piu frequenza. Pensavo di comprare le piante subito assieme a una piccola colonia di lumachine che permettano nel loro piccolo di contribuire alla pulizia dell acqua.
          Che tipo di specie di lumache posso prendere per questo fine?

          A fine ottobre avvio il tutto e appena possibile acquisto le rane. Le cerchero di nutrire sempre con cibo vivo, blatte e grilli, ma ho letto discussioni controverse sul cibo surgelato. Si abituano un pochino o no? Posto che nel 90% dei casi le nutro a cibo vivo, ma per esempio se andassi una settimana via come faccio? Certamente qualcuno che passi una volta lo trovo ma se ci fosse una soluzione alternativa sarebbe ben accetta. Ho letto di "distributori" automatici di cibo, qualcuno ha esperienze in merito?



          Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

          Commenta


          • #80
            Ciao Andrea. Premetto che non sono un esperto. Comunque un poca di esperienza me la sono fatta.

            Pulizia vasca
            «Che tipo di specie di lumache posso prendere per questo fine?»
            Penso che qualsiasi tipo di lumachina acquatica che abita gli acquari dolci tropicali può andare bene. Se la profondità e il volume della zona acqua lo permette, anche quelle di dimensioni “maggiorate” possono coabitare.

            Cibo surgelato
            «Si abituano un pochino o no?»
            Io credo che più di una questione di abitudine, sia una questione di “movimento”. Come quasi tutti i predatori di questo genere, la preda è individuata se in movimento. Per dire, le bombine che allevo devo stare attento a non far rotolare o muovere piccoli oggetti come rametti, foglie e altro nella vasca, perché se sono attratte dal movimento si gettano in picchiata! Quindi se hai pazienza con una pinzetta di ingolosirle stimolando la predazione muovendo il cibo davanti ai loro occhi (anche facendoglielo cadere davanti), credo non ci siano problemi. Ma una volta fermo, il cibo non stimola più i ranocchi. I miei ranocchi sono certamente abituati a mangiare qualsiasi insetto in movimento, anche sulla superficie dell’acqua; ma se lo stesso rimane fermo anche sotto il loro naso, non lo attaccano.
            Poi non so se altri hanno esperienze con ranocchi che mangiano cibo “morto”.

            Nutrizione
            «se andassi una settimana via come faccio?»
            Se i ranocchi sono ben nutriti, 1 settimana non credo diventi un problema. Falli mangiare bene poco prima di partire.

            Distributori automatici cibo
            «qualcuno ha esperienze in merito?»
            Non so se esistono distributori automatici che dispensano insetti da pasto vivi. Se fosse, il problema sarebbe risolto. Altrimenti la questione si ripropone come per il “cibo surgelato”.
            Credo che i comuni distributori di cibo automatico non sono pensati per insetti che possono rimanere appesi alle pareti anche se il distributore aziona la fuoriuscita del cibo. Magari una dose di camole (che non sono abili arrampicatrici), per distribuzione, si potrebbe provare e vedere se funziona.

            Ovviamente, la parola agli esperti.

            Commenta


            ZooBio.It
            Sto operando...
            X