annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Allestimento vasca per Xenopus laevis

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Allestimento vasca per Xenopus laevis

    Ciao a tutti, sono in possesso di due esemplari di Xenopus metamorfosati da circa un anno e vorrei allestire un acquario più adeguato alle dimesioni che raggiungereanno, ma necessito di alcuni consigli....

    come vasca ho deciso per un acquario aperto delle dimensioni di 80-40-40 cm considerando che spessissimo passano il loro tempo al pelo dell'acqua!

    LUCE
    Considerando che voglio introdurre parecchia vegetazione sia di fondo che galleggiante ho bisogno di un sistema di illuminazione. AL negozio ho visto un sistema usato, appunto, per gli acquarii aperti: una Arcadia Overtank Dolce con due neon da 25 W T8: 1- 9500k (solare), 2- 6000K (gialla).Queste luci vanno bene per le piante ma daranno fastidio agli animali?Sul fondo potrebbero trovare riparo sotto i sassi, legni o vegetazione ma quando vengono sulla superficie si ritroverebbero due neon dritti negli occhi! Cosa mi consigliate? In alternativa che illuminazione metto (e quali tipi di luci?)?

    FILTRO
    So bene il discorso della linea laterale...sono biologo, ma è necessario per tenere equilibrato il microecosistema dell'acquario.
    Mi piacerebbe un filtro esterno a portata regolabile: ho trovato un Askoll Pratiko 100 con portata max. della pompa 480 l/h ad azione meccanica ,biologica e assorbente. Sistemando i tubi di entrata e di uscita come dice manuel sulla scheda Xenopus di anfibiitalia.it dovrei minimizzare il flusso dell'acqua e mantenere pulito l'ambiente. Che ne dite? Può essere una valida soluzione?

    FONDO
    Da qualche parte ho letto che si può usare il terreno per bonsai Akadama, ma questo è un terreno acido. Darà noia alle Xenopus o va veramente bene?Sarebbe meglio utilizzare solo ghiaia a granulometria medio-grossa?Potrei recarmi sul greto di qualche fiume, ce ne sono parecchi in Versilia, dove abito, e raccogliere ghiaia e sassi ma temo che siano di tipo calcareo (vi dice niente il marmo di Carrara) e in tal caso l'acqua dell'acquario risulterebbe un pò dura. E' vero che le Xenopus prediligono acqua dura? Prendendo sassi calcarei gli farei certamente un piacere allora!

    grazie per aver letto questa mia slungagnata, ma tengo in modo particolare al benessere di questi animali che ho allevato da solo a partire da soli 6 girini, e desidero allestire unacquario che sia quanto di meglio per il loro benessere.
    ciao

  • #2
    Come prima cosa dai un occhio al sito www.anfibitalia.it >urodeli > xenopus li racconto la mia esperienza e rispondo più o meno a tutte le domande che hai fatto.
    Ora chiudo e domani ne riparliamo
    ..Se qualcosa mi va storto..lo RADDRIZZO a calci in CULO!?!
    Manuel
    www.Anfibitalia.it
    www.Sanguefreddo.net

    Commenta


    • #3
      La tua guida l'avevo già letta e l'ho trovata molto interessante però desideravo qualche chiarimento in più, in particolare per le luci che non so se vanno bene o meno, per il terreno akadama, se un filtro così è sufficiente (non ho mai avuto acquari prima e non sono a conoscenza di pregi o difetti di un sistema di questo tipo).
      ciao

      Commenta


      • #4
        ok andiamo per gradi
        1) LUCE = benchè sia possibile fare un acquario con piante e xenopus ti dico la mia esperienza, con una luce tipo quella citata ideale per fare vivere piante con medie esigenze rischierai di non vedere quasi mai le tue rane che rimarranno quasi sempre intanate nel fondo.
        altro problema sono molto irruente e hanno le unghie......risultato.....sono in grado di sradicare e rompere la maggior parte delle piante
        l'ideale e tenerle con una luce molto soffusa magari naturale se hai una finestra vicino, molti nascondigli (tronchi vasi solo cose non spigolose e taglienti) e triste ma vero vegetazione artificiale
        se usi piante di buona qualità esteticamente si fa fatica a capire.
        Una cosa utile una luce tenue notturna per alcune ore blu/gialla che simuli la luna.
        ogni atto riproduttivo è effettuato la notte.
        2) FONDO= un fondo del genere entro breve trasformerebbe la tua vasca in una latrina le xenopus scavano e rovistano nel fondo....se sono spaventate cercano di infossarsi.....non è difficile capire il risultato entro breve.
        3) FILTRO = in 20 anni li ho provati tutti ed ho scambiato tonnellate di informazioni con molti allevatori sia di pesci che di anfibi.....e con molta sicurezza posso dirti che il miglior filtro esterno a bauletto (costosissimi) non fa un decimo del lavoro del più scarso filtro interno in vetro.
        Nel sito vedi come organizzare un filtro di quel tipo in 3 anni la mia massima manutenzione è stata cambiare la lana del prefiltro.
        per questi anfibi è necessario un filtro sovradimensionato in base alla vasca. sporcano parecchio
        e se poi vuoi fare proprio le cose alla grande una depole lampada Uv germicida completa l'operta.(quelle per acquari)
        ..Se qualcosa mi va storto..lo RADDRIZZO a calci in CULO!?!
        Manuel
        www.Anfibitalia.it
        www.Sanguefreddo.net

        Commenta


        • #5
          ti ringrazio manuel per tutte le preziose informazioni che mi hai dato! Mi rimane però da capire bene una cosa: cosa intendi per filtro interno di vetro?Sulla pagina di anfibiitali ho visto anche un disegno, credo nella pagina dell'axolotl alla quale rimandi, ma non ho capito bene, è una cosa che si compra-in tal caso hai un marca da suggerirmi?-o me lo devo costruire da solo- e in tal caso come faccio?-?
          Ho chiesto al negoziante e come filtro interno ha solo quelli che si usano comunemente per i pesci, mentre quando gli ho chiesto dei filtri a percolazione, che mi sembra che hai citato nella guida, mi ha tirato fuori soluzioni astruse (tipo quelle per acquari marini?!) e comunque con bauletto esterno. In conclusione non riesco a trovare in commercio, nemmeno su internet, un filtro che corrisponda a quello descritto, con la grata di percolazione sulla parte superiore del filtro.
          grazie tante di nuovo, ciao!

          Commenta


          • #6
            Per forza l'ho fatto io non esiste in commercio ma non è per nulla difficile da fare basta prendere bene le misure e costruirlo da se.
            per la grata ho usato della gomma rigida atossica e con un seghetto ho fatto tutte le barre.
            Il filtro funziona anche senza ma non ti permette di eliminare la patina biancastra batterica che si forma in superficie quando l'acqua non è mossa.
            In ogni caso funzione come un qualsiasi filtro interno da acquari è solo più capiente
            un percolatore è il top dei top ma la spesa sale di molto
            ..Se qualcosa mi va storto..lo RADDRIZZO a calci in CULO!?!
            Manuel
            www.Anfibitalia.it
            www.Sanguefreddo.net

            Commenta


            • #7
              non conosci magari qualche sito che contenga istruzioni dettagliate (istruzioni, materiali, che pompa devo comprare, etc)?
              certo hai ragione a dire che le piante finte sono tristi! maè possibile che non si possa scegliere una combinazione di neon che faccia coincidere le esigenze delle rane con quelle delle piante? Magari le metto a minor potenza.
              nella tua guida elenchi delle specie di piante consigliate per le xenopus, ma te allora come fai per far crescere le piante senza una luminosità adeguata?
              A casa per ora le tengo in un acquario aperto abbastanza piccolo e tengo nelle vicinanze una lampada a risparmio energetico accesa per 8-10 ore al giorno e nonostante la vasca sia ben illuminata a galla ci vengono lo stesso. la scorsa estate le tenevo in mansarda sotto un lucernario che gli garantiva un corretto fotoperiodo ma la vasca mi si riempiva di alghe verdi! e poi li l'inverno è troppo freddo per cui devo per forza tenerle al piano di sotto, che però è poco illuminato. si lo so, è un gran casino!
              ciao

              Commenta


              • #8
                ma te allora come fai per far crescere le piante senza una luminosità adeguata?
                Semplice...non lo faccio....a volte le ho tenute con piante ma ora le vasche con xenopus sono tutte prive.
                e poi li l'inverno è troppo freddo
                Per le piccine può essere un problema ma le adulte le ho tenute tra i 5 e i 7 c°....altri anche sotto senza nessun problema.

                Per il filtro basta che prendi come esempio un qualsiasi filtro interno per acquari.....e poi al limite lo adatti come dal mio schema....in fondo sono solo 4 pezzi di vetro siliconati.....non capisco quale è il problema.....la grata non è necessaria al 100% e solo una cosa in più molto utile ma nemmeno io ce l'ho in tutte le vasche.
                appena ho un po di tempo prendo le misure del filtro di una mia vasca e te le mando
                ..Se qualcosa mi va storto..lo RADDRIZZO a calci in CULO!?!
                Manuel
                www.Anfibitalia.it
                www.Sanguefreddo.net

                Commenta


                • #9
                  grazie manuel, se mi fai questo favore ti sarò eternamente grato.
                  ciao

                  Commenta

                  Sto operando...
                  X