annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Alimentazione Cynops

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Alimentazione Cynops

    Ho i miei tre cynops ormai da 1mese e mezzo e il moi unico problema è che mangiano poco, anzi è ce ne è un o che non mangia quasi niente e infatti si vede che è un pò magro. Come posso fare? Sono un pò preoccupato: mangiano una volta a settimana (più spesso lo lasciano li) e siamo in inverno, figuriamoci in estate. Ah, gli do delle larve di zanzara congelate.
    Un'altra cosa, nel caso gli volessi dare qualche lombrico, come posso fare a far partire un piccolo allevamento?

  • #2
    sì direi di provare con cibo non inerte e se nemmeno così funziona proverei a isolare il magrolino per vedere se magari era semplicemente stressato dagli altri.
    per i lombrichi: io mi limito a metterli in una vasca di tericcio e detriti e loro prolificano.

    Commenta


    • #3
      Ma quindi ne vai a cercare un pò in giardino e li metti in una cassetta. Potrei prendere direttamtne la terra dove li trovo? Per detriti cosa intendi?

      Commenta


      • #4
        Rispondo io, visto che capitavo...: per quanto riguarda la terra, va bene, anzi è meglio, se usi la stessa in cui trovi i lombrichi; per detriti Nausea sicuramente intende bucce di frutta, vegetali vari, rifiuti alimentari vari, possibilmente lavati prima di essere buttati nella vasca. Sembra un paradosso, ma è così: se usi buccia di mela o simili, è meglio che prima la sciacqui per benino sotto acqua corrente, per eliminare parte degli insetticidi, che, se non uccidono i lombrichi, vanno quanto meno ad avvelenare i tuoi herps...

        Ciao
        Fab

        Commenta


        • #5
          esattamente

          Commenta


          • #6
            I lombrichi li puoi acquistare presso un caccia e pesca..
            Per la terra puoi usare del terriccio per fiori NON CONCIMATO eventualmente mescolato con un po' di stallatico..
            Potrai poi aggiungere sulla superficie un po' di scarti vegetali, ma con parsimonia: potrebbero fermentare o putrefarsi, con conseguente fuga e morte dei lombrichi!

            Commenta


            • #7
              Ah! Mi sono ricordato che c'è una cosa importante ancora da dire e che ci siamo dimenticati! Bisogna - senza esagerare - inumidire il terreno.

              Era una cosa logica, ma le quantità sono assolutamente fondamentali: se esageri, i lombrichi affogano (ed è un vero peccato per due motivi: i lombrichi costano o sono difficili da trovare e quindi è un peccato ammazzarli inutilmente, e secondo motivo, da morti fanno una puzza tremenda). Se invece ne metti troppo poca, la terra seccano e i lombrichi con essa.

              La cosa da fare è perciò mettere la vasca (possibilmente con le pareti opache) in un posto all'ombra, e con una bottiglietta versare la giusta quantità di acqua fresca una volta a settimana. Ci si va a vista e ad esperienza. So solo che se la vasca è bassa, ti conviene fare dei buchi sul fondo in modo da far defluire l'acqua in eccesso, mentre se la vasca è molto profonda, devi invece mettere molta acqua, facendo delle pause tra una versata e l'altra, in modo da non affogare i lombrichi che stanno più in alto.

              Ciao
              Fab

              Commenta


              • #8
                Preciso che se raccogli il lombrico comune (lombricus terrestris), avrai poca fortuna nella riproduzione in quanto la specie mal si adatta all'allevamento in cattività, meglio optare per lombricus rubellus (più piccolo e molto prolifico) e eisenia foetida (estremamente prolifico e resistente ma a volte indigesto per via di una sostanza maleodorante che secerne quando viene maneggiata).

                Commenta


                • #9
                  lombricoltura

                  ciao, sono un nuovo iscritto al forum ed essendo un allevatore di lombrico da 10 anni mi permetto di rispondere.

                  per un buon allevamento di lombrichi non ci vuole una cultura ma solo e dico solo tanta pazienza.

                  io partii con l'allevamento 10 anni fa con una sola vasca e pian pian arrivo ad oggi ad averne 90.

                  i lombrico per natura è un emafrodita e si riproduce molto facilmete in un giro di 2 mesi il numero di lombrichi si molltiplicano per ben 4 volte.

                  come gia detto precedentemente dall'altro utente, bisogna che il terreno resti umido e che il mangiare sia solo scarto vegetale esente da fertilizzanti.

                  il lombrico da allevamento è il lombrico rosso californiano. dopo solo 70-90 giorni dalla ua nascita e pronto a riprodursi.

                  concludo dicendovi solo iniziate con calma e senza pretese.

                  per info contattatemi.

                  carmine

                  Commenta


                  • #10
                    Grazie delle risposte ma era un post del 2004 non so se interessa ancora ,ciao

                    Commenta

                    Sto operando...
                    X