annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consiglio Tritoni

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consiglio Tritoni

    Ciao a tutti, sono nuovo del forum e quindi chiedo scusa in anticipo per eventuali errori.
    Mi chiamo Gianni, ho 22 anni e ho sempre avuto passione per rettili e anfibi, ed ora che ho scoperto questo magnifico forum forse la mia passione può diventare realtà.

    Avrei una mezza idea di prendere un paio di tritoni per iniziare la mia carriera di allevatore casalingo, quali mi consigliereste?
    Considerando che sono un neofita opterei per quelli più facili da allevare e più resistenti.
    Inoltre che dimensioni dovrebbe avere l'acquario per farli stare bene?
    Grazie in anticipo,
    Gianni

  • #2
    Allora , quelli che consigliano un po tutti sono i Pleurodeles e i Cynops Orientalis
    Pensa che ogni esemplare richiede circa 15 lt quindi per una coppia un 40 lt sarebbe l'ideale. Poi in base alla tua scelta possiamo dirti come organizzare l'acquario al meglio

    Commenta


    • #3
      Grazie, li ho visti entrambi su internet, sarei orientato sui Cynops Orientalis.
      Quindi diciamo per una coppia un acquario di 40-50 lt, ma devo dotarla di lampadine per il riscaldamento? Ho letto che vivono al fresco solitamente...
      Per quanto riguarda le piante ho letto che sono consigliate le Ceratophyllum demersum ed Egeria densa o le Microsorium pteropus, Anubias, Cryptocoryne wendtii, voi che dite? (spero siano facili da reperire)
      Grazie,
      Gianni

      Commenta


      • #4
        A quello che hai elencato aggiungi un termometro, un biocondizionatore per l'acqua, se vuoi un substrato (a grana non troppo fine) e la lista della spesa è completa.
        Il riscaldamento non serve, per quanto riguarda la luce puoi evitare, serve più che altro a far crescere le piante più velocemente (ma anche le alghe). Le piante elencate sono quelle che di solito vengono consigliate, io, per esempio ho anubias ed egeria.

        Commenta


        • #5
          Lascia perdere i Cynops per ora, sono esigenti per quanto riguarda le temperature estive. Non farti influenzare dal colore e quindi dalla "bellezza", se sei totalmente inesperto di anfibi ti conviene orientarti sulle specie veramente molto robuste, e quelle ideali per te sono senza dubbio Pleurodeles poireti o Pleurodeles waltl: sono robustissime, mangiano facilmente, sopportano semza problemi il caldo estivo, sono attivi di giorno e si riproducono molto bene in acquario, cosa vuoi di più?

          Commenta


          • #6
            voto anche io per i pleurodeles,sono molto robusti e adattabili alle temperature che di norma abbiamo in casa...ne ho una coppia e sono anche molto docili e tutt'altro che spaventati dalla mia presenza...forse sono meno attraenti come colore ma in compenso diventano belli grossi

            Commenta


            • #7
              Grazie mille a tutti per i consigli!
              Per quanto riguarda l'acquario qual'è il prezzo giusto per un 40-50 lt secondo voi?
              Mentre i tritoni dovrebbero venire sui 10-12 euro, giusto?
              E le piante su che prezzi si aggirano?
              Scusate per le mille domande ma vorrei essere ben informato prima di andare a comprare il tutto!
              Grazie,
              Gianni

              Commenta


              • #8
                l'acquario non sei costretto a prenderlo per forza in vetro,puoi anche prendere una vasca in plastica trasparente che trovi in tutti i grandi negozi tipo ikea,auchan ecc...quelle che vendono per tenerci dentro tipo le scarpe o altra roba simile...a poco prezzo ti prendi una vasca bella grossa che è anche molto più leggera e facile da pulire...se proprio lo vuoi di vetro per una vasca sui 50L nuda e cruda credo che un 35-40euro sia il prezzo medio

                le piante e gli animali è questione di pochi euro...di solito dai 7€ ai 12€ massimo per i tritoni e 3-5€ per ogni pianta/mazzetto di steli...egeria e lemma le puoi raccogliere anche direttamente in qualche fiume o canale se sei sicuro che l'acqua non è inquinata

                Commenta


                • #9
                  Per prima cosa verifica che la stanza nella quale terrai gli animali sia ottimale dal punto di vista climatico (temeprature massime e minime, specie in estate), poi iniziamo a parlare della specie e dei prezzi. Troppo spesso leggo qui di persone che li comprano spinti dalla foga, e poi si ritrovano animali debilitati dal troppo caldo estivo, che sono costretti a cedere ad altri con conseguente stress per el bestiole.

                  Commenta


                  • #10
                    Per prima cosa verifica che la stanza nella quale terrai gli animali sia ottimale dal punto di vista climatico (temeprature massime e minime, specie in estate), poi iniziamo a parlare della specie e dei prezzi. Troppo spesso leggo qui di persone che li comprano spinti dalla foga, e poi si ritrovano animali debilitati dal troppo caldo estivo, che sono costretti a cedere ad altri con conseguente stress per el bestiole.
                    Scusa ma prima mi dici che i Pleurodeles poireti o Pleurodeles waltl sono robustissimi, mangiano facilmente, sopportano senza problemi il caldo estivo... ed ora mi dici di verificare le temperature massime e minime della stanza perchè gli animali possono essere debilitati dal caldo estivo?!
                    Mi sembra un po' una contraddizione... comunque verificherò!
                    Per farmi un'idea quanto dovranno essere all'incirca il max ed il min di temperatura?
                    Ho letto che le temperature ottimali si aggirano sui 22°C-24°C, ma queste dell'acquario, che immagino sia più fresco del resto della stanza essendoci l'acqua.
                    In alternativa non c'è modo di rinfrescare l'acquario se la stanza fosse più calda?
                    Vorrei sottolineare che NON voglio assolutamente prendere degli animali per farli soffrire, ma tuttaltro per farli stare il più bene possibile!
                    Grazie,
                    Gianni

                    Commenta


                    • #11
                      Quella che può sembrare una contraddizione si spiega tenendo presente che, nonostante i pleuro continuino a vivere e ad alimentarsi regolarmente (e, per fugare ogni dubbio, anche a copulare) anche a 30 gradi (temperatura proibitiva per il cynops orientalis, e che comunque è da considerare come situazione di quasi emergenza per lo stesso pleuro), se tu avessi intenzione di mettere l'acquario in una stanza che in estate diventa molto calda (più di 30°), anche la resistenza di queste bestiole, poco o nulla potrebbe fare, e inevitabilmente si avrebbero condizioni di stress se non addirittura la morte. Logicamente esistono delle soluzioni, costose (come un refrigeratore per acquari, l'ultimo che vidi costava 272 euro) o meno (ventole per pc, ma che comunque riescono al massimo ad abbassare le temperature di un paio di gradi), ma la migliore arma è la pianificazione in principio.
                      Una nota particolare di merito va a te, che, come pochi, hai deciso di informarti per bene prima di procedere a qualsiasi acuqisto.
                      Per la questione dei prezzi, la variabilità, per quello che ho potuto vedere, è enorme in quasi tutti i campi.
                      Io presi i tritoni a 13 euro l'uno, ed avevano, all'incirca, un anno di vita o poco meno, ieri ne vidi in un altro negozio a 12€, appena metamorfosati e una volta un negoziante ebbe il coraggio di chiedermene 23€ per esemplare.
                      Per la vasca la scelta è tua, se vuoi una vasca in vetro, un acquario, una in plastica. Attento però se scegli un acquario, il prezzo scandaloso è cosa frequente.
                      Le piante: il prezzo dipende molto dal negoziante, io presi due anubias a 4€ l'una, splendide erano quando le presi, e splendide sono ora (non so se mi danno più soddisfazioni loro o i tritoni ), lo stesso giorno, in un altro negozio, una anubias che implorava pietà, per quanto era messa male la passavano a 7€.
                      Per ora mi fermo qua, ho scritto un papello, se avessi altri dubbi non esitare a chiedere.

                      Commenta


                      • #12
                        I pleurodeli sono si robustissimi e adatti al principiante, ma a patto ovviamente che si rispettino le loro esigenze di base, il mio discorso sulla temperatura era riferito a quello, sono senza dubbio le specie migliori per iniziare ma è comunque necessari controllare prima la temperatura della casa o della stanza dove starà la teca. Se li terrai in una stanza climatizzata non avrai alcun problema, basta che imposti la temperatura dell'aria sui 26-27°C e staranno benissimo (calcola che di solito la temperatura dell'acqua è di 1-2°C inferiore rispetto a quella dell'aria se è acqua stagnante, quindi nella teca avresti l'optimum termico di 24-25°C in estate), altrimenti dovrai per forza orientarti verso una ventola o un ventilatore (che però fa evaporare l'acqua ad una velocità pazzesca) o a rinunciare ai tritoni a favore di specie più termofile come magari degli anuri o delle salamandre tropicali. Il refrigeratore per acquari proprio non te lo consiglio, oltre al costo elevato si tratta quasi sempre di apparecchi destinati a raffreddare acquari di una certa capacità, sarebbero decisamente sovradimensionati per un piccolo acquario di tritoni.

                        Commenta


                        • #13
                          una salamandra bella da tenere e l' ambystoma tigrium (salamandra tigre mentre un tritone facile da tenere è il pleurodeles walt o poireti per sapere di più vai su Amici Insoliti: vademecum su rettili, anfibi ed artropodi li trovi tutto per un perfetto allevamento.

                          Commenta


                          • #14
                            Grazie mille a tutti per le preziose delucidazioni!
                            Comunque ho controllato le temperature di casa mia, diciamo che disperde molto calore, infatti in estate la temperatura massima nelle ore più calde si aggira sui 25°C, penso vadi bene, giusto? L'unica cosa che mi preoccupa è che in inverno invece c'è molto freddo, arrivando anche a temperature minime di 15°C, questo sarebbe un problema?
                            Grazie,
                            Gianni

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Zethus Visualizza il messaggio
                              Grazie mille a tutti per le preziose delucidazioni!
                              Comunque ho controllato le temperature di casa mia, diciamo che disperde molto calore, infatti in estate la temperatura massima nelle ore più calde si aggira sui 25°C, penso vadi bene, giusto? L'unica cosa che mi preoccupa è che in inverno invece c'è molto freddo, arrivando anche a temperature minime di 15°C, questo sarebbe un problema?
                              Grazie,
                              Gianni
                              il freddo è l'ultimo problema,anzi.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X