annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Aracnidi/SFn/Linnaeus

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Aracnidi/SFn/Linnaeus

    come sapete da qualche anno abbiamo scelto una linea di condotta molto chiara riguardo alle discussione ed alle fiere dove sono presenti aracnidi.
    Questo non vuol dire che crediamo la nostra linea l'unica possibile, solo che non riusciamo a trovare soluzioni migliori.
    In questo senso abbiamo chiesto aiuto a Linnaeus dato che è l'associazione che rappresenta la terrariofilia a livello nazionale.
    Noi auspichiamo che le linee di condotta che ci verranno suggerite da Linnaeus possano essere recepite da tutti i portali e da tutti gli organizzatori di fiere in modo da avere un comportamento univoco da parte di tutto l'ambiente terrariofilo.
    Vi copio la lettera aperta che ho personalmente inviato questa mattina con l'approvazione degli altri amministratori di SFn.

    Al direttivo dell'associazione Linnaeus.
    Oggetto: linee guida aracnidi
    Vi scrivo a nome del portale sanguefreddo.net per avere da parte vostra delle direttive ufficiali su come trattare l'argomento aracnidi.
    Premetto che conosciamo la normativa che riguarda questa parte della terrariofilia e siamo ben consapevoli che è assolutamente lacunosa e redatta in modo a dir poco approssimativo, detto questo vorrei evitare di entrare nel merito di questo argomento ma andrei direttamente a porvi quelle che sono le nostre richieste.
    1 Discussioni riguardo compravendita aracnidi nel forum
    Attualmente non consentiamo che si discuta di questo argomento e nemmeno che venga usata la nostra sez. "mercatino" a questo scopo è invece permesso discutere dell'aspetto tecnico/scientifico e dell'allevamento.
    2 Pubblicizzazione mostre scambio con la presenza di aracnidi
    Ora chiediamo che ci vengano mostrati in anticipo i permessi relativi per poterli verificare, inseriamo comunque la mostra in calendario ma non la pubblicizziamo ne consentiamo che se ne parli senza aver prima avuto i suddetti permessi.

    La nostra richiesta riguarda quindi nello specifico questi due punti e vi chiediamo delle linee guida dettagliate in modo da poter modificare il nostro regolamento e da evitare lo scaturire di discussioni sia con gli utenti che con gli organizzatori di eventi.
    Questa mia vuole essere una lettera aperta quindi noi la pubblicheremo sul nostro forum, mi farebbe piacere se anche voi faceste lo stesso.
    Cordiali saluti
    Gabriele Carimati
    Ciao, Gabriele

  • #2
    Vi incollo la risposta ufficiale di Associazione Linnaeus alla richiesta di Mono:

    Buongiorno Sig. Gabriele Carimati,
    la ringraziamo per la considerazione che dimostra nei nostri confronti
    e rispondiamo in base alla decisione presa dal direttivo.

    Come già sapete, la situazione relativa alla legge 213/2003, ed in
    particolare alla detenzione di aracnidi, è andata via via offuscandosi
    nel corso degli anni anziché chiarirsi. Le cause sono state la
    mancanza di una posizione chiara da parte del legislatore, sia durante
    la stesura della legge in oggetto, sia conseguentemente (vedi lista o
    criteri di distinzione tra aracnidi pericolosi e non), così come da
    parte degli organi preposti al controllo, che hanno spesso preferito
    chiudere un occhio -talvolta entrambi- anzichè sbilanciarsi
    ufficialmente a riguardo.
    L'Associazione Linnaeus stessa, in questo ultimo anno, è stata autrice
    di numerose comunicazioni ai Ministeri, nonché al CFS centrale di
    Roma, senza ad oggi ricevere alcuna risposta in merito.
    Unici cenni sono arrivati da alcuni isolati nuclei CITES, i quali
    lamentano di non ricevere istruzioni dettagliate da Roma e ci invitano
    a continuare con i solleciti.

    Detto questo, l'Associazione ritiene quindi che la creazione di
    direttive per forum, portali, riviste e altri mezzi mediatici esuli
    dalle proprie competenze, ma data la delicatezza dell'argomento e la
    mancata volontà di interazione da parte delle istituzioni centrali,
    riteniamo che stilare linee guida per trattare un argomento lacunoso
    come la legge 213/2003, sia non semplice ma certamente utile.
    Prima di esporvi quanto richiesto, riteniamo corretto premettere che
    lo staff di ogni singolo mezzo di informazione (quali appunto i
    portali tematici) alla luce dell'ambiente e l'atmosfera instaurata con
    e tra i propri utenti, deve avere l'ultima decisione per gestire la
    situazione come meglio crede.

    Nel dettaglio, inerentemente i due punti per i quali viene chiesto il
    parere dell'Associazione:

    -Si sconsiglia di trattare la compravendita di aracnidi all'interno
    dei mercatini internet in quanto, essendo ambienti virtuali, possono
    dare impressioni errate e semplicistiche agli utenti. In particolar
    modo i più giovani che, non avendo nozioni di base su cui poter
    ragionare, potrebbero recepire gli aracnidi come di libera vendita.
    Qualora invece si volesse dare spazio a questo settore nei mercatini,
    si invita ad evidenziare che la legge in oggetto, non essendo completa
    di elenco o criteri sulla distinzione degli aracnidi pericolosi, non
    tutela chi si accinge ad acquistare un aracnide, e resta dovere e
    responsabilità del singolo (inteso come acquirente finale) informarsi
    presso le autorità della propria provincia. Spetta infatti a queste
    ultime pronunciarsi in merito, a prescindere da come e dove l'aracnide
    verrà acquistato.

    Al contrario, riguardo le aree tecniche dei forum dedicate
    all'allevamento di aracnidi, nulla ostacola di proseguire con le
    discussioni sugli aspetti biologici e tecnici legati all'allevamento
    di questi animali, utili a garantirne il benessere in cattività.
    Essendo spesso queste aree il primo luogo di approccio tra il
    potenziale futuro detentore e l'ambiente aracnofilo, sarebbe utile un
    post in evidenza che ricordi quale sia la situazione attuale.

    -La pubblicizzazione di eventi contenenti compravendita di aracnidi si
    rifà maggiormente alla linea editoriale decisa dai singoli staff,
    questo perchè, non avendo nè l'associazione nè i portali autorità per
    richiedere di visionare i permessi delle fiere, si resterebbe di
    fronte ad un parametro soggettivo, non dimenticando che eventuali
    permessi di vendita saranno legati in modo stretto al territorio in
    cui vengono rilasciati, quindi non validi sul resto del territorio
    nazionale.
    Qual'ora si decidesse di pubblicizzare una manifestazione di questo
    tipo, risulterebbe sicuramente utile ricordare agli utenti la
    situazione anche rimandando ad un topic dedicato.

    Ricordiamo che l'Associazione stessa presenzia a tali manifestazioni
    mantenendo un atteggiamento critico ed oggettivo, invitando gli
    organizzatori a condividere i permessi almeno con i visitatori
    interessati (direttamente o tramite gli espositori che vendono
    aracnidi) e spiegando, agli staff e ai visitatori che richiedono
    l'opinione dell'associazione, quali siano i potenziali rischi
    dell'acquisto di un aracnide.

    In conclusione, si ricorda l'importanza di sottolineare agli utenti
    che il dovere di informarsi resta sempre a carico del singolo, cioè
    del potenziale acquirente.
    Costui, dovendo detenere l'aracnide dopo l'acquisto, sarà legato alla
    posizione degli organi di controllo della propria provincia, andrà
    quindi messo in condizione di conoscere la situazione, i rischi, le
    circostanze e le strade da percorrere, al fine di non incentivare
    atteggiamenti di dubbia legalità dettati dall'ignoranza o buona fede.

    Restiamo a vostra disposizione.

    Cordiali saluti,

    Il Consiglio Direttivo
    Associazione Linnaeus

    Angelo Cabodi (Presidente)
    Silvia Tangredi
    Mauro Grano
    Emanuele Scanarini
    Laura Grecchi
    Come potrete notere, di fatto viene condivisa la politica gia da tempo attuata da SFN, mentre come e' ovvio Associazione Linnaeus rimanda ai singoli siti/portali la scelta di pubblicizzare o meno le fiere che trattano aracnidi, ma nel caso, suggerisce di chiarire sempre la questione legislativa onde evitare "facilonerie".
    Abbiamo evidenziato in rosso alcune parti sicuramente fondamentali, che vi invito a leggere con molta attenzione, a quel punto sara' facile trarre da soli le proprie conclusioni.
    Ultima modifica di Luca-VE; 30-04-2012, 15:43.
    NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

    Commenta


    ZooBio.It
    Sto operando...
    X