annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ceratogyrus darlingi informazioni

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Ti consiglio di passare alle blatte, le tarme della farina iniziano ad essere un po' piccole

    Commenta


    • #32
      Originariamente inviato da palla. Visualizza il messaggio
      Ti consiglio di passare alle blatte, le tarme della farina iniziano ad essere un po' piccole
      ciao e grazie solo blatte o qualcos'altro per variare la dieta? e quale specie di blatta?
      grazie
      Ultima modifica di edo357mag; 05-04-2017, 20:39.

      Commenta


      • #33
        Puoi fare così: usi le blatte e saltuariamente caimani, e una tantum puoi anche dare una camola del miele
        Per la specie per ora possono andare anche bene delle B.lateralis adulte, ma quando il ragno crescerà dovrai andare di B.dubia, quindi il mio consiglio è di iniziare da subito con le B.dubia e dargli quelle di taglia idonea(che non sono per ora gli adulti, anche se penso che li mangerebbe senza problemi) così da evitarti di cambiare allevamento ogni volta che il ragno cresce!

        Commenta


        • #34
          ciao e grazie, ho preso le blatte lateralis adulte ne ho messa una nella teca e se le divorata, più o meno con quale cadenza lo do a mangiare? ultima cosa secondo te dalle foto è un maschio o una femmina?
          grazie

          Commenta


          • #35
            Ciao, allora per la frequenza, non vi è una vera e propria regola, dipende molto dalle dimensioni della preda, che orientativamente dovrebbero essere grandi circa come il cefalotorace. Devi guardare l'opistosoma e regolarti in base a quello, se è troppo gonfio, devi posticipare la somministrazione della preda, cerca di mantenerlo turgido e abbastanza gonfio ma senza esagerare.
            Indicativamente ogni 10-12 giorni farei, però guardaci se è una frequenza corretta se vedi che "ingrassa" eccessivamente in un mese allunga la frequenza, viceversa l'accorci.

            Direi femmina!

            Commenta


            • #36
              Buonasera a tutti, il rago cresce bene, gli sto dando da mangiare le blatte così come consigliato, però adesso vorrei approntare un terrario più adatto alle sue esigenze. Attualmente come terrario utilizzo un terrario in vetro 20x20x25 con una parete con della rete metallica per l'areazione e circa 10 cm di torba non concimata quasi ogni giorno spruzzo dell'acqua nebulizzata per l'umidità. Il terrario sta in casa con una normale esposizione al solo e non è soggetto a sbalzi di temperatura e la mia stanza da letto.
              Detto questo cortesemente potreste consigliarmi come approntare al meglio un terrario?
              grazie

              Commenta


              • #37
                il terrario non dovrebbe avere una parte totalmente in rete, ora in estate non avrai sbalzi termici, mentre in inverno si e anche con il tappetino faticherai a mantenere la temperatura idonea!
                E' una specie che non necessita di un'umidità molto elevata, quindi occhio a nebulizzare tutti i giorni!

                Commenta


                • #38
                  Originariamente inviato da palla. Visualizza il messaggio
                  il terrario non dovrebbe avere una parte totalmente in rete, ora in estate non avrai sbalzi termici, mentre in inverno si e anche con il tappetino faticherai a mantenere la temperatura idonea!
                  E' una specie che non necessita di un'umidità molto elevata, quindi occhio a nebulizzare tutti i giorni!
                  la parte in rete e di pochi cm, mi potresti consigliare un terrario?

                  Commenta


                  • #39
                    se è solo una griglia di areazione va bene
                    posta una foto così ti dico se il set up va bene

                    Commenta


                    • #40
                      buonasera, sono qui per chiedere ancora una volta dei consigli, ho alcuni dubbi che vorrei togliere definitivamente:
                      1. substrato quale usare?;
                      2. temperatura: ho letto che latemperatura interna dovrebbe essere tra i 24°/28°, e l'umidita circa 60/70 %;
                      3. meglio tappetino o cavo riscaldante?
                      grazie

                      Commenta


                      • #41
                        Ciao, come substrato opta per la torba acida di sfagno, avendo un pH abbastanza basso ti aiuta nella prevenire muffe e acari(ovviamente non fa miracoli quindi la pulizia è comunque d'obbligo). La puoi reperire in qualsiasi vivaio o simili.

                        Come temperatura starei sui 25-26°C.
                        Non necessitano di tassi d'umidità alti per cui teoricamente quella ambientale basta, preoccupati di tenere umida una piccola parte del terrario e di lasciare un piccolo contenitore con dell'acqua.
                        Se non hai in programma di riprodurlo non è necessario simulare la stagione delle piogge.

                        Io per praticità d'uso preferisco i tappetini, meno sbattimento sulla coibentazione necessaria se usi il cavetto riscaldante, mentre il tappetino ha anche il vantaggio di non necessitare di sostegni per essere posizionato, visto che dovrai apporlo in un lato del terrario e non sotto.

                        Commenta


                        • #42
                          Ciao e grazie, al momento ho acquistato un tappetino da 24 w, e della torba per rettili, faccio una foto e la posto per vedere se va bene. In questi giorni mi arriva il terrario nuovo e devo allestirlo, per le dimensioni l'ho fatto fare in base alle mie esigenze, comunque è alto 30 cm. Un ultima cosa i sensori dell'umidità e temperatura dove vanno collocati all'interno del terrario?
                          grazie

                          Commenta


                          • #43
                            Attenzione perche' 24w mi sembrano tanti
                            Attualmente allevo: Gallotia stehlini, Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Omanosaura jayakari, Smaug mossambicus,Shinisaurus crocodilurus,Uromastyx aegyptia,Xenosaurus grandis, Xenosaurus platyceps, Platysaurus iimperator, Tribolonotus novaeguineae, Leiocephalus perdonatus
                            Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
                            un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

                            Commenta


                            • #44
                              Hai preso anche il termostato?

                              il sensore del tappetino va a terra nel lato in cui hai posizionato il tappetino, quello dell'umidità sinceramente non è così importante dato che è una specie che vive prevalentemente nel secco.

                              Commenta


                              ZooBio.It
                              Sto operando...
                              X