annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Chris LXXIX pics

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Chris LXXIX pics

    Un "paio" di foto di alcune delle mie Theraphosidae


    0.1 Megaphobema robustum -- presa di fortuna mentre esce dal suo burrow
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   150193-318a4066ed943c725b0f85eb58047047.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 13.3 KB 
ID: 2215533




    0.1 Ceratogyrus marshalli -- nel suo classico, a forma di "J", burrow a tre entrate
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   149311-ea28f86023464be4ea0ce7a056a48557.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 15.3 KB 
ID: 2215534



    0.1 Pterinochilus murinus -- presa un bel sei mesi fa, prima di mutare (c'erano le foglie finte ma sono finite inglobate e intelate nel substrato a forza di "windsurf" ah ah, in quanto avendole offerto un bel 20 cm di substrato e una corteccia, lei vive prettamente da fossore).
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   149307-7d39c30f35eb09e31c065b248c2874b7.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 16.6 KB 
ID: 2215535



    0.0.1 (juvenile - io sospetto sia un 1.0 ma ho bisogno un' altra exuvia per la certezza) Psalmopoeus cambridgei, giusto un attimo prima di ghermire un grillo

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Wimpy 3.JPG 
Visite: 2 
Dimensione: 90.6 KB 
ID: 2215537


    0.1 Pelinobius muticus (la mia bambina)

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   thumbnail_DSC_0555.jpg 
Visite: 2 
Dimensione: 72.5 KB 
ID: 2215538


    Appena possibile caricherò altre foto
    File allegati
    Ultima modifica di Chris LXXIX; 28-10-2016, 16:28.

  • #2
    P.S

    Non si vedono, ovviamente, ma in tutte le teche è presente una ciotolina d' acqua sempre piena (e, dove serve, il substrato umido/leggermente più umido).
    Ultima modifica di Chris LXXIX; 28-10-2016, 16:23.

    Commenta


    • #3
      Non è un Aracnide ma gli vogliamo bene lo stesso

      dove vive (ovvero sotto la corteccia di destra, dove ha scavato) la mia Scolopendra subspinipes. Non la vedo mai, salvo quando esce di notte in cerca di B.dubia da sbranare.

      Il substrato è torba Irlandese, umida. La teca è della KIS, ovviamente sigillata a regola d' arte



      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   thumbnail_DSC_0649.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 102.2 KB 
ID: 2215544

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Chris LXXIX Visualizza il messaggio
        P.S

        Non si vedono, ovviamente, ma in tutte le teche è presente una ciotolina d' acqua sempre piena (e, dove serve, il substrato umido/leggermente più umido).
        Sinceramente sono confuso per quel che riguarda la ciotola d'acqua, in quanto i pareri sono discordanti. Chi dice che serve, chi dice che è inutile perchè basta nebulizzare/inumidire il substrato e che i liquidi vengono assorbiti dalle prede. Forse in cattività essendoci abbondanza di cibo non hanno bisogno di "pozze" d'acqua come in natura in cui i digiuni possono essere prolungati e quindi c'è pericolo di disidratazione. Complimenti per i tuoi esemplari

        Commenta


        • #5
          Diciamo che non è per forza indispensabile, ma in pratica è molto comoda e utile, prendi per esempio le specie che necessitano di un ambiente secco, come fonte idrica non puoi nebulizzare molto il terreno, motivo per il quale si asciuga in fretta, per cui una ciotola dell'acqua è molto utile, garantendo anche una buona percentuale d'umidità!
          nelle specie invece che provengono da climi molto umidi è un coadiuvante per mantenere alto il tasso d'umidità, vi sono specie che mal sopportano il secco ed in estate è facile che il terreno si asciughi in poco per cui danno una mano.
          mi è capitato di vedere migali abbastanza disidratate che appena messe in terrario si fiondavano sulla ciotola dell'acqua immergendo completamente cheliceri e bocca.
          Io sono a favore della ciotola, soprattutto se non si è molto esperti la consiglio sempre!

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da E.Bocca Visualizza il messaggio

            Sinceramente sono confuso per quel che riguarda la ciotola d'acqua, in quanto i pareri sono discordanti. Chi dice che serve, chi dice che è inutile perchè basta nebulizzare/inumidire il substrato e che i liquidi vengono assorbiti dalle prede. Forse in cattività essendoci abbondanza di cibo non hanno bisogno di "pozze" d'acqua come in natura in cui i digiuni possono essere prolungati e quindi c'è pericolo di disidratazione. Complimenti per i tuoi esemplari
            Grazie
            Ne ho altri ma al momento non ho foto disponibili (e decenti, soprattutto) da caricare, ma appena posso

            Per quanto riguarda la ciotola dell'acqua... beh, allora si. In effetti la Theraphosidae ha bisogno dell'acqua, NON di una ciotolina d'acqua. Non ci sono "water dish" pieni fuori dai loro burrow, ah ah, alla fine (poverini)

            Io però non finirò mai, mai e mai, di consigliarne l'uso. Io non le uso solo con gli sling (ma perché li allevo nel "piccolo", dove non ci starebbe neanche un qualcosa di simile, dentro. E il substrato è sempre umido) ma dal 1992 ho sempre avuto una ciotolina d'acqua all'interno di una teca di aracnidi.

            Ha ragione palla per quanto riguarda quelle specie che arrivano da un ambiente secco/arido, e per quanto riguarda la disidratazione. Inoltre... posso andare via un bel 10/15 giorni e so che l'accesso all'acqua non mancherà mai... perchè non puoi mai sapere quando una Theraphosidae ha bisogno di bere.

            Commenta


            ZooBio.It
            Sto operando...
            X