annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Una Storia a Otto Zampe

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Una Storia a Otto Zampe

    Ciao a tutti, mi chiamo Simone, ho 18 anni e mi sono appena iscritto al Forum.
    Quello che vorrei fare per presentarmi è raccontare una Storia, molto simile ad una favola.
    Adoro il Fai Da Te, per questo motivo ho un grosso Garage, stracolmo di vari attrezzi, questo è il luogo dove passo gran parte del tempo.
    Un giorno camminando per la stanza, noto su un pezzo di ferro, un piccolo ragnetto immobile, che mi fissava (credo), la mia reazione è stata allontanarmi e continuare a fare ciò che stavo facendo... ah già, i ragni mi spaventano....
    Il giorno dopo torno nel Garage e il ragno era sparito, ovviamente.... o forse no, infatti riapparve nello stesso punto, pochi minuti dopo e questa storia continua per tre giorni, fin quando non decido di avvicinarmi e di poggiare il dito vicino a lui, non nego che la paura era troppa e il dito tremava fortissimo, ma il ragno non si è mosso di li, è rimasto a guardarlo, finché no ha sollevato le zampe anteriori e piano piano cominciare a poggiarle sulla mia unghia.
    In quel momento avrei voluto lanciarlo via, ma ho pensato che magari era solo curioso e che presto se ne sarebbe andato, ma a continuato a salire, fino a trovarsi a girellare sul dorso della mia mano, dopo poco con l'aiuto di un pezzetto di carta, l'ho spostato nuovamente sul pezzo di ferro dove ha continuato a fissarmi.
    Decisi di continuare questo giochetto, anche per sconfiggere la paura che avevo di loro e dopo una settimana, mi venne la splendida idea di portarlo in casa con me, allestii un terrario con una fauna box 25x15x10 Nel quale non pareva star male, io a differenza sua mi sentivo un po in colpa per aver tolto la libertà a quell'esserino che ormai avevo imparato ad apprezzare, perciò non molto tempo dopo misi la gabbia sul davanzale della finestra e la scoperchiai, lasciando al ragno la libertà di andarsene,pochi minuti dopo il ragno infatti era sparito.
    Tre mattine dopo, mi misi al computer e da sotto il monitor eccolo apparire nuovamente, non vi so descrivere la felicità del momento, quindi misi nuovamente il dito davanti a lui ed ecco che ripresero le girate sul dorso della mano.
    Adesso Rey vive con me, non so che razza sia, se sia maschio o femmina, se è velenoso.. non so niente di lui o lei, ma so che grazie al suo aiuto la mia paura dei ragni è diminuita e che ho trovato un amichetto insolito.
    Molte persone a cui l'ho detto non ci hanno creduto, molte non ci crederanno, ma a quelli che prenderanno in considerazione questa storia... Assurda ?.....chiedo, perché secondo voi un ragno dovrebbe comportarsi così ?

    Buona serata a tutti

  • #2
    Ciao Simone e benvenuto!
    Fa piacere leggere che sei riuscito ad andare oltre una tua paura per iniziare ad apprezzare questo mondo così singolare che è l'aracnologia!
    Per il futuro ti sconsiglio di toccare i ragni con le mani, sono pur sempre animali dotati di veleno, seppure la stragrande maggioranza non siano un pericolo per l'uomo, un morso e le possibili conseguenze dovute alle diverse sensibilità di ognuno al veleno possono creare situazioni spiacevoli!
    L'atteggiamento del ragno non è così strano, probabilmente si tratta di un ragno sinantropo che aveva deciso di stazionare in casa tua!

    Commenta

    Sto operando...
    X