annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Mutilazioni del Pandinus Imperator

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Mutilazioni del Pandinus Imperator

    Possiedo da 2 anni una coppia di Pandinus. La convivenza in terrario non ha mai dato problemi, ma oggi non credevo ai miei occhi quando ho visto il maschio senza il telson! Anche l'ultima falange di una zampa risulta perduta...Ŕ stata la femmina a mutilarlo, magari infastidita dalle avances?(Ho assistito alle passate "lotte d'amore"dei miei scorpioni, ma ricordo solo che si strattonavano con le chele, uno di fronte all'altro...)Ad ogni buon conto li ho separati. Non capisco cosa sia successo.Ci sono degli adulti di camola in giro nel terrario, ma non credo che possano rosicchiarsi la corazza di uno scorpione adulto. Tra l'altro il pezzo mancante l'ho recuperato, intatto, in un angolo. Ora, come altri aracnidi, anche il mio maschio farÓ una muta e ne uscirÓ nuovamente intero? Le tarantole che perdono una zampa la "riformano"in questo modo, mi pare. Ma questa regola vale anche per il telson? E poi, in due anni i miei scorpioni non hanno fatto nemmeno una muta, quanto dovr˛ aspettare per rivederlo integro?

  • #2
    I Pandinus spp spesso vengono allevati assieme.
    Senza problemi.
    Rimangono per˛ aracnidi, cioŔ animali con una socialitÓ modesta od assente, si tollerano in realtÓ.
    Ho avuto una volta la sorpresa di un episodio di uccisione di un subadulto da parte di un maschio, altri hanno avuto esperienze simili, in letteratura vi Ŕ la documentazione ormai che , se si vogliono evitare sorprese, debbono essere tenuti isolati .Un animale, una teca.
    Senn˛...si rischiano " sbalzi di umore", incidenti insomma.
    Riguardo al recupero delle mutilazioni...il processo di muta , nei theraphosidi in effetti porta alla rigenerazione di arti persi, ma il processo avviene con maggiore efficacia durante la crescita dell'aracnide, molto meno nell'animale adulto.
    Negli scorpioni adulti, difficilmente si hanno ricrescite di arti, il telson, con franchezza, non mi Ŕ mai capitato di vederlo perso. Non credo per˛ che sia diverso dagli arti.
    A mio avviso, sarÓ difficile rivedere il tuo maschio integro.
    Devi tenerne conto per quanto riguarda l'alimentazione. I Pandinus spp, usano poco il telson per uccidere la preda, ma le dimensioni delle prede devono tenere conto di questo nuovo handicap.
    Credo poi che non sia buona norma lasciare in giro per il terrario prede vive.
    Se lo scorpione inizia il processo di muta, potrebbe essere in serio pericolo.
    Prede vive in giro possono irritare gli scorpioni, portando a comportamenti anomali.
    Lo scorpione ferito, (hai fatto benissimo a separarli..) va tenuto ad una umiditÓ alta, (anche 90%), dandogli la possibilitÓ di recuperare i liquidi eventualmente persi dalle ferite.
    Un contenitore d'acqua, con ovatta imbevuta per consentirgli di bere, Ŕ utile.
    In bocca al lupo..
    Ciao.

    Commenta


    • #3
      Si, quando ho visto il Pandinus in quelle condizioni ho aumentato l'umiditÓ (90-95%)presumendo che avesse perso liquidi...avevo letto un articolo sulle tarantole(che non ho mai allevato),nel quale si sottolineava quanto fosse pericoloso per gli aracnidi subire delle ferite:non riuscendo a bloccare il flusso ematico l'organismo quasi sempre soccombe.Per cui mi sono sentito mooooolto fortunato a vedere il mio scorpione ancora vivo (e tra l'altro a tutt'oggi se la spassa tranquillamente come se non fosse accaduto nulla). Le camole vive erano delle fuggiasche che s'erano inguattate da qualche parte e al calduccio si sono impupate. Noto che quando capita questo miracolo...Ŕ di breve durata: vengono mangiate entro qualche ora.
      Adesso per˛ sorge un problema: i 16 figli di questa coppia li sto allevando tutti insieme, li nutro con frequenza,sembra che tutto vada bene: ma devo forse aspettarmi delle sorprese? Beh, sinceramente acquistare altri 15 terrari non mi sembra una buona idea...e nemmeno isolarli nello stesso terrario in contenitori pi¨ piccoli, dato che avendo tutto quello spazio a disposizione vivono felici e contenti e senza stress (si pu˛ parlare di psicologia dell'aracnide??:-░)

      Commenta


      • #4
        Non Ŕ un problema da niente....Fra l'altro il vero problema sta nel garantire a tutti i pccoli un nutrimento regolare ed equamente suddiviso........
        Le sorprese non puoi escluderle....e la divisione in sedici del terrario sarebbe sbagliata.
        Se sono piccoli, (quante mute hanno fatto?) , hanno uno spirito gregario che tranquillizza molto. Ma cresceranno...e dovrai affrontare il problema.
        Speriamo che la lista aracnidi pericolosi esca presto, senn˛...molti avranno i tuoi problemi.

        Commenta


        • #5
          Se sono piccoli, (quante mute hanno fatto?) , hanno uno spirito gregario che tranquillizza molto. Ma cresceranno...e dovrai affrontare il problema
          Caro Sab¨,la fortuna Ŕ cieca ma la sfiga ci vede benissimo! Se la norma Ŕ lo spirito gregario a cui ti riferivi,beh, i miei piccoli pandinus non sono nella norma. Considerando come prima muta quella che effettuano prima di lasciare la madre,10gg dopo la nascita,i miei scorpioncini hanno iniziato la seconda a partire dai primi di aprile.Purtroppo non hanno gli stessi tempi, 12 di loro hanno mutato e 4 dovevano ancora farlo.Stamattina ho scoperto che uno dei ritardatari (che ieri sera si apprestava a cambiare pelle) Ŕ stato divorato dai fratelli maggiori...si contendevano ancora alcuni pezzi...puoi immaginare cosa si prova??? Ora ho isolato i 3 che non hanno ancora mutato,li ho messi in un fauna box nello stesso terrario(quindi stessi parametri di temperatura e elevata umiditÓ-in pi¨ niente fratelli cannibali alle costole). Un sito olandese riferiva che i piccoli evitano la mortalitÓ infantile se allevati insieme... s'Ŕ visto!!! Domanda da un milione di dollari:arrivati alla terza(e poi quarta e quinta ecc)muta,isolando gli ultimi fratelli in ritardo,secondo te posso evitare il ripetersi di questo scempio?Nota che li nutro abbondantemente,quindi NON si tratta di fame!!! E non posso acquistare altri 14 terrari!!!!

          Commenta


          • #6
            Durante la muta sono indifesi e se non c'Ŕ sincronismo, il cannibalismo c'Ŕ...
            La vita gregaria in natura li difende, in cattivitÓ, sarebbero meglio piccoli terrarietti individuali.
            Sai Weiblingen, Ŕ un problema causato dall'impossibilitÓ di vendere i neonati o di cederli, immagina chi aveva una Lasiodora incinta ed ora deve gestire 800 sling assolutamente cannibali e da allevare da soli...
            Nel tuo caso, in modo provvisorio, puoi tenerli in fauna box piccoli, 15x15 ad es.
            Non vedo altre soluzioni.
            Servisse un bel discorsino a convincerli a fare i bravi ...ma non credo serva.

            Commenta


            • #7
              Il discorsino va fatto,si.....ma non agli scorpioni, bensý agli incompetenti che fanno leggi insensate su materie che nemmeno conoscono...altro che ministri dell'ambiente...dovrebbero arare i terreni con le mani nude,per far qualcosa di utile

              Commenta


              • #8
                Salve a tutti!

                Purtroppo la legge c'Ŕ e va rispettata.
                Anche se dolorosamente.

                Sempre con il dovuto rispetto verso le istituzioni.

                Bisogna essere ottimisti, alla fine, sono certo che il tutto prenderÓ una piega che potrÓ accontentare tutti.

                Commenta


                • #9
                  Caro Diego Nannuzzi,il dovuto rispetto verso le istituzioni? Quali istituzioni? Quelle che mi impediscono di custodire un pitone reticolato perchŔ Ŕ pericoloso, e mi fanno tranquillamente detenere un moluro o un seba? Tra l'altro il seba Ŕ anche aggressivo come indole...forse sarebbe pi¨ ragionevole dimostrare PRIMA alle autoritÓ competenti il luogo in cui si vuole allevare un animale,e se si superano tutti i test di sicurezza allevarselo con tutti i permessi del caso.Un p˛ come un porto d'armi: se l'autoritÓ vede che uno squilibrato chiede il permesso di avere una pistola,mica glielo permette. E poi, chi aveva i reticolati prima del decreto legislativo del 1996 se l'Ŕ tenuti:i legislatori non sanno che questi serpenti vivono a lungo? E allora,questi reticolati (che saranno in Italia ancora per molti anni, vivi e vegeti presso dei privati)sono meno pericolosi di un eventuale altro individuo della stessa specie che viene acquistato oggi? O sono diventati improvvisamente assassini dopo il 1996? Ecco,rispettiamo pure le istituzioni. Ma quando l'istituzione decide (anche per noi) e decide malamente e tutto sommato in modo superficiale, almeno non facciamo finta di non essercene avveduti. Sei ottimista, Diego Nannuzzi? Beato te.

                  Commenta


                  • #10
                    Caro Weiblingen, su alcune cose che dici, trovi i terrariofili concordi.
                    Tutti credo. E molti saranno pessimisti, altri meno, riguardo al futuro. In specifico, riguardo gli aracnidi (siamo nella sezione aracnidi..), c'Ŕ una commissione di verifica nominata, dovrebbe in tempi non biblici, partorire una lista di pericolosi, competado la legge in vigore. E questo porterÓ in tempi brevi , almeno un p˛ di chiarezza.
                    Rimaniamo per˛ nel topic...altrimenti ci disperdiamo.
                    Ciao!

                    Commenta


                    • #11
                      Anche se ho parlato di pitoni,il discorso fila ugualmente per quanto riguarda aracnidi e co...verrÓ fuori questa lista, ma chi aveva scorpioni di generi molto velenosi se li alleverÓ ancora per parecchio tempo,nessuno potrÓ acquistarli ex novo,ma intanto chi li deteneva prima della venuta del decreto (e della tanto attesa lista) li terrÓ tranquillamente in terrario. Speriamo in questi tempi brevi...ma torniamo a noi.Uno di quei tre scorpioncini lenti a mutare ha iniziato a farlo...tempo un paio d'ore e sarÓ uscito dall'esoscheletro. Prima di metterlo con i fratelli maggiori,per˛,aspetto fino a domani:il tempo necessario per fargli prendere una buona dimestichezza col nuovo corpo,pi¨ lungo e pesante... Altro dubbio:la gravidanza dei pandinus Ŕ di 7-9 mesi. Cosa ne determina la durata?Considera che per una cucciolata di 9 figli mamma pandinus ha impiegato 9 mesi, e per questa ultima di 16,invece, ne ha impegnati solo 7.Quindi il tempo necessario non Ŕ legato al numero di scorpioncini. Cos'altro pu˛ essere? Sai darmi una risposta, Sab¨?

                      Commenta


                      • #12
                        La durata Ŕ determinata dall'effettiva ovulazione dello scorpione femmina.
                        Al momento della riproduzione, il seme del maschio resta attivo per diversi mesi.
                        Il corteggiamento, elaborato fra gli scorpioni, serve proprio a stimolare l'ovulazione femminile.
                        Questa pu˛ esserci (nella maggioranza dei casi Ŕ sincrona) subito o dopo un periodo variabile (anche alcuni mesi) dalla copula. Fra gli aracnidi in genere Ŕ un fenomeno comune.
                        Il numero dei piccoli, come hai notato correttamente, non incide invece sulla durata della gravidanza. Questo fra l'altro Ŕ valido per tutte le specie, uomo compreso. Le gravidanze gemellari non durano pi¨ che quelle momoovulari..

                        Commenta


                        • #13
                          Su vari siti internet si parlava della riproduzione degli scorpioni,e spesso si legge che "la femmina porta sul dorso i piccoli, li nutre e protegge fino alla prima muta,dopo di che essi divengono autonomi e la madre li abbandona al proprio destino". Li nutre, ma come? mi Ŕ stato suggerito che essa secerne il nutrimento (da dove,non si sa...un negoziante d'animali proponeva la schiena come zona secernente,mah). Osservando la mia femmina ho visto che mangiava,poi se ne stava immobile tutto il santo giorno...i piccoli di tanto in tanto si muovevano, ma restavano sempre a grappolo sulla schiena della mamma:non si spostavano sotto,o di lato,quindi niente nutrimento da altre parti.Non ho visto secrezioni,nŔ tantomeno mamma scorpio "imboccava"in nessun modo i piccoli,mangiava solo lei. E' anche vero che non ho mai disturbato la famigliola per non innescare comportamenti anomali da stress(come ben sai, spesso in cattivitÓ mamma scorpione divora tutti i piccoli!)e quindi lei se ne stava nascosta all'umido sotto una corteccia...svelami l'arcano! Come si nutrono i baby scorpioni sulla schiena di mamma? O devo concludere che non si nutrono affatto(tipo i serpenti,a digiuno fino alla prima muta) e la funzione del genitore Ŕ prettamente difensiva? (propendo per quest'ultima conclusione,alla luce della mia esperienza di osservatore...anche se forse per esserne sicuro dovrei assistere a un numero maggiore di riproduzioni,credo)

                          Commenta


                          • #14
                            I piccoli scorpioni non si nutrono fino alla seconda muta, la madre non li nutre affatto, li protegge dai predatori (e non Ŕ poco come cure parenterali per un aracnide..).
                            Hai fatto benissimo a non stressare la madre, senn˛ atti di infanticidio-cannibalismo possono verificarsi.
                            I piccoli vanno separati dalla madre dopo la prima muta, quando iniziano ad esplorare ilterreno e non restano pi¨ sul dorso della madre stessa.
                            Ho letto anch'io stupidaggini relative a "secrezioni "della madre ...niente di vero.
                            C'Ŕ da dire che per un p˛ la madre tollera che i figli si nutrano delle prede uccise, per lo meno in parte. In cattivitÓ non Ŕ il caso di indugiare, troppo alto il rischio di perdere qualche piccolo per stress della madre.
                            Ciao!

                            Commenta


                            • #15
                              Salve a tutti!

                              Scusate, ma andr˛ "off-topic".

                              Originariamente inviato da Weiblingen999
                              Caro Diego Nannuzzi,il dovuto rispetto verso le istituzioni? Quali istituzioni? Quelle che mi impediscono di custodire un pitone reticolato perchŔ Ŕ pericoloso, e mi fanno tranquillamente detenere un moluro o un seba? .
                              Si, esattamente quelle. Penso che il rispetto per le istituzioni, con tutti i limiti che possono avere, ritengo che sia un fatto dovuto.

                              Originariamente inviato da Weiblingen999
                              Sei ottimista, Diego Nannuzzi? Beato te.
                              Sono ottimista come tutte le persone che si sono, a vario titolo, interessate a "smuovere" un p˛ le acque, intorno alla situazione "Aracnidi".

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X