annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

conservazione uova bachi da seta

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • conservazione uova bachi da seta

    volevo chiedervi se e come è possibile conservare uova di bachi da seta fino all'anno prossimo.
    Grazie

  • #2
    Originariamente inviato da Sergio PZ Visualizza il messaggio
    volevo chiedervi se e come è possibile conservare uova di bachi da seta fino all'anno prossimo.
    Grazie
    Semplicemente in frigo.

    Commenta


    • #3
      In frigo "reggono" qualche settimana, pochi mesi al massimo, dopo di che la percentuale di schiusa diminuisce paurosamente...

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da fabio4678 Visualizza il messaggio
        Semplicemente in frigo.
        era quello che avevo pensato............

        Originariamente inviato da sm Visualizza il messaggio
        In frigo "reggono" qualche settimana, pochi mesi al massimo, dopo di che la percentuale di schiusa diminuisce paurosamente...
        ........e appunto mi chiedevo quanto potessero durare?...........e però:in natura come fanno??? dovrebbero durare (anche se la percentuale diminuisce) fino alla prossima primavera!

        Quindi riassumendo se conservo una buona quantità di uova in frigo ho qualche possibilità che l'anno prossimo schiuda una pate oppure è inutile?

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Sergio PZ Visualizza il messaggio
          Quindi riassumendo se conservo una buona quantità di uova in frigo ho qualche possibilità che l'anno prossimo schiuda una pate oppure è inutile?
          Una parte si,pero' se le usi come cibo,non ti conviene allevarle sempre?

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da fabio4678 Visualizza il messaggio
            Una parte si,pero' se le usi come cibo,non ti conviene allevarle sempre?
            sicuramente hai ragione, ma purtroppo il mio cama è venuto a mancare da poco tempo, quindi vorrei conservarli per i futuri cama che penso di aquistare frà un pò, per ora ho regalato tutti gli insetti che allevavo: grilli, locuste, blatte, bachi, caimani e tarme della farina; mi sembrava inutile continuare ad allevarli (per ora), visto che i bachi richiedono un attenzione particolare e continua

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Sergio PZ Visualizza il messaggio
              mi sembrava inutile continuare ad allevarli (per ora), visto che i bachi richiedono un attenzione particolare e continua
              Questo e' vero,quindi le alternative sono o metterle in frigo e sperare che non perdi molti esemplari oppure ripartire da zero quando sara' il momento.

              Commenta


              • #8
                si, magari io ci provo, metto tutte le uova che ho in frigo e poi l'anno prossimo si vedrà, altrimenti farò un altro ordine di uova come quest'anno.
                Per conservare le uova devo metterle in un contenitore chiuso ermeticamente (anche se non credo proprio); oppure in un contenitore con dei fori per il riciclo dell'aria (che credo sia la soluzione migliore)???

                Commenta


                • #9
                  Basta un semplice contenitore anche non ermetico.

                  Commenta


                  • #10
                    qualcuno mi sa dire come gestire nel modo migliore le uova appena deposte per avere schiuse?

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Morgana Visualizza il messaggio
                      qualcuno mi sa dire come gestire nel modo migliore le uova appena deposte per avere schiuse?
                      le devi solo tenere (attualmente) a temperatura ambiente, io una volta a settimana mettevo una/due gocce d'acqua nel contenitore (quelli trasparenti che manda redbug, per capirci), ma non sulle uova; dopo qualche giorno vedrai dei piccoli vermetti che alzano la testa, da quel momento puoi iniziare ad alimentarli con foglie tagliate a strisce sottili

                      Commenta


                      • #12
                        e però:in natura come fanno???
                        Semplice: vivono in zone con un clima decisamente più mite del nostro, dove i mesi freddi sono pochi e le temperature più clementi.
                        Secondo me se metti le uova in frigo ora per poi provare a farle schiudere, diciamo, ad Aprile prossimo, non nasce nulla. Io cederei le uova per poi ricominciare quando ne hai bisogno oppure continuerei il ciclo per poter mettere in frigo le uova deposte ad Ottobre-Novembre.

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da sm Visualizza il messaggio
                          Io cederei le uova per poi ricominciare quando ne hai bisogno oppure continuerei il ciclo per poter mettere in frigo le uova deposte ad Ottobre-Novembre.
                          ok, credo che accetterò il tuo consiglio visto la mia inesperienza, magari per ora riduco la colonia e la continuo, per poi depositarle in frigo più in là, grazie

                          Commenta


                          • #14
                            ok, mi ricordo che mi avevan detto che c'eran da alternare fasi di frigo a fasi a temperatura ambiente.. che esistevano bachi da seta stagionali o no.... tutto da rivedere?

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Morgana Visualizza il messaggio
                              qualcuno mi sa dire come gestire nel modo migliore le uova appena deposte per avere schiuse?
                              Allora ti spiego io come si fa.
                              Allora normalmente le uova vengono deposte in primavera e dopo una fase di estivazione ed ibernazione,verrano pronte per la primavera successiva.
                              Devi incubarle con un'imidita' di circa 90/95% con temperature di 24°/25° ( tutto questo in una scatola non ermetica per circa 10/12 giorni ).
                              Una volta che vedi le uova "sbiancarsi" vuol dire che sono pronte per schiudersi,a questo punto ( se si vuole essere precisi e andare sul sicuro ) bisognerebbe disinfettare le uova tramite bagno in acqua e ipoclorito di sodio allo 0.5% per 20/30 minuti,dopo di che il giorno successivo hai la schiusa ( che avviene in un paio di giorni ).
                              Detto questo bisogna fare distinzione tra baco da seta "normale" e bachi poliibribi ( molto piu' resistenti ).
                              Io con questo metodo mi trovo bene,certo che la fase di disinfettazione si potrebbe anche evitare,pero' i bachi sono un po' delicati che non so quanto ne valga la pena.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X