annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Alimentazione corretta

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Alimentazione corretta

    Ciao ragazzi, ho sempre letto che le camole devono costituire l'integrazione dell'alimentazione e non la base in quanto, quelle del miele sono grasse e quelle della farina sono costituite da un esoscheletro di chitina che potrebbe provocare problemi di digestione; allora, secondo voi, vanno bene due camole della farina al giorno con circa 6 grilli, e una del miele ogni tre o quattro giorni?

  • #2
    Direi che prima di tutto sarebbe utile conoscere la "stazza" dei tuo camaleonte: a meno che sia un adulto io di solito lascio mangiare grilli a sazietà ed integro con camole di tanto in tanto.
    Animali insoliti? Amici Insoliti!

    Commenta


    • #3
      Ciao Jeroots,
      molto dipende dalla condizione fisica e di salute dell'animale. In soggetti sani, non uso quasi mai (leggi: meno di una volta a settimana) le camole del miele nè le camole della farina (riguardo a queste utlime, meglio i kaimani in soggetti grandicelli che possono mangiarli). Se ho un animale inappetente/anoressico sicuramente proverò con ogni preda possibile immaginabile, e solitamente le camole del miele sono irresistibili per qualsiasi camaleonte.
      Spero di esserti stata utile.

      Commenta


      • #4
        è un'argomento che ha diversi punti di vista, io uso un po' più spesso camole della farina e caimani rispetto a Mirty, comunque sempre in quantità inferiore rispetto hai grilli, per le camole del miele, dopo l'articolo di Roberto devo ammettere che le uso un po' più spesso e in effetti non ho avuto problemi di sovrappeso con nessun camaleonte.
        Ciao, GAbriele.
        Ciao, Gabriele

        Commenta


        • #5
          C'è da dire anche che, se non offro camole della farina e del miele (i kaimani invece li offro più spesso), è indispensabile comunque trovare alternative ai grilli ed offrire più varietà possibile. Possono essere locuste, mosche o falene, ma mai solo grilli.

          Commenta


          • #6
            Intanto la mia femmina di pardalis le camole del miele non le guarda nemmeno....
            strano, ste femmine chi mai le capira'???
            Notte
            Lucas

            Commenta


            • #7
              una notizia sulle camole del miele......." Ho sentito dire che spesso vengono alimentate dagli allevatori con degli estrogeni che incrementano in velocità il loro sviluppo" avete mai sentito dire qualcosa del genere?

              Commenta


              • #8
                Mah, di sicuro allevandole si scongiura ogni rischio, però mi sembra strano perchè sono già abbastanza veloci da sè... poi ... estrogeni agli insetti?! Sarà qualche altro ormone.

                Credo che per la pesca sportiva ce ne siano alcune davvero trattate con gli ormoni allo scopo di far loro raggiungere una taglia gigante... ma costano di più ergo non te le spacciano per normali.
                Animali insoliti? Amici Insoliti!

                Commenta


                • #9
                  a proposito...l'altro giorno arriva un tipo e mi fa....camole della farina....
                  io come sempre mi faccio i fatti altrui e chiedo"per che animale sono"
                  lui "caliptratus"
                  e io un po' perplesso(eufemismo)"ma le accosti a grilli e cavallette o solo quelle"
                  lui mi fa che al cama da un bel po....(non ricordo se mesi o settimane) da solo quelle....gli suggeriusco i grilli e quando gli comunico il costo prnde un po' di grilli e un etto di camole...............
                  ora la mia domanda è
                  a parte la sconsiderata stupidità di una dieta del genere,i problemi di tipo fisico a cui può andare in contro un animale del genere quali sono e come si evidenziano esteriormente?

                  Commenta


                  • #10
                    non è detto che un'alimentazione basata sulle tarme della farina porti danni gravi ad un cama, sicuramente può indurre nell'animale una condizione fisica non ottimale, il problema è che, se una persona si disinteressa a quel modo del cibo, non oso pensare cosa farà con gli altri parametri d'allevamento (UV, acqua, areazione, integrazione ecc.)
                    Ciao, GAbriele.
                    Ciao, Gabriele

                    Commenta


                    • #11
                      ba,non so per il resto non ho chiesto.....quindi dici che potrebbe essere non pericolossissimo......rimango dell'idea che certa gente NON dovrebbe tenere certi animali

                      Commenta


                      • #12
                        rimango dell'idea che certa gente NON dovrebbe tenere certi animali
                        siamo in due!
                        Ciao, Gabriele

                        Commenta

                        Sto operando...
                        X