annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Indigo Snake

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Indigo Snake

    Ho letto qualche discussione vecchia sulla rete, del 2008, quindi non più attendibile. Volevo sapere: quanto costa più o meno un indigo snake oggi? In Italia che reperibilità ha raggiunto nel momento in cui scrivo? Chi lo alleva? Grazie.

  • #2
    Usate il tasto cerca ragazzi..
    Qui c'è una vecchia discussione che spiega abbastanza bene la situazione..
    http://www.sanguefreddo.net/showthread.php?t=38303

    In Italia penso che le detenzioni (o comunque le riproduzioni annue) si contino sulle dita di una mano e rimanga spazio sulla suddetta..

    Il problema non è troppo nel prezzo (in ogni caso non sono in regalo), quanto nella quasi impossibile reperibilità.

    E se li trovi difficilmente li porti a casa data la forte esperienza che serve per prendersene cura, raramente vengono ceduti, specie ad allevatori non "conosciuti" o con un bagaglio d'esperienza nella media...

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da oxford Visualizza il messaggio
      Usate il tasto cerca ragazzi..
      Qui c'è una vecchia discussione che spiega abbastanza bene la situazione..
      http://www.sanguefreddo.net/showthread.php?t=38303
      Ma infatti io volevo conoscere lo stato dell'arte nel 2013.. Quel commento l'ho letto già.

      Commenta


      • #4
        Ciao,
        io ne ho una coppia. Mi risulta che in Italia li abbiano altri 2 o 3 allevatori, l'ultima riproduzione l'ha fatta nel 2010 Vincenzo Salvatico (che non è più in Italia). La mia femmina l'ho presa da lui appena nata, il maschio (due anni) me lo sono fatto arrivare l'anno scorso dalla Danimarca. Ciascun esemplare m'è costato 500 euro e mi dicono che m'è andata più che bene. Li ho visti in fiera un paio di volte, adulti, a 1000 e 1200. In Europa conosco solo un paio di allevatori, uno tedesco, l'altro olandese; l'anno scorso a Houten, allo Snake Day, non ho visto neanche un esemplare. In sintesi: animale costoso e quasi irreperibile, splendido, vivace, ottimo carattere (soffia sempre, non morde mai), gestione semplice (certo, ne fa tanta e puzzolente), facile - dicono - da far accoppiare, meno semplici deposizione e incubazione. Tenterò la riproduzione fra un paio d'anni. Posso darti qualche contatto, cercami in MP.

        Commenta


        • #5
          Ma voglio dire, senza polemiche, 500,00 € piccoli, non è un prezzo un pò folle? Mi spiego meglio se questi ofidi sono facili da tenere e bene o male anche da riprodurre, cos'è che giustifica un simile prezzo? La sua diffusa irreperibilità? Perchè se così fosse vuol dire che tra una decina d'anni il prezzo sarebbe destinato drammaticamente a scendere, o no? Come l'elaphe mandarina, l'ho vista in fiera baby a 300,00 o 500,00 € (non ricordo).. Ma è una volgarissima elaphe, seppur bellissima e di difficile reperibilità alla fine, mica un panda maggiore!!!! O no? Allo stesso modo io penso di essere l'unico in Italia ad avere una coppia adulta di thamnophis eques scotti, ma sul mercatino quanto posso speculare? Più di 200,00 € per la coppia adulta riproduttiva (io le ho pagate 100,00 ma ti sto dicendo se volessi speculare con quello che le vuole a tutti i costi e può venire solo da me) a quello che sbava per le thamnophis rare non credo che potrei mai andare, mentre qui si parla di 500,00 € come prezzo a buon mercato per un baby... Vorrei conoscere anche la tua opinione e di chiunque altro voglia dire la sua, e ribadisco che il mio intento non è polemico.
          Ultima modifica di Neantropia; 16-06-2013, 17:57.

          Commenta


          • #6
            500€ è anche troppo poco secondo me.

            (per le mandarine è furto )

            Commenta


            • #7
              Salve ha tutti, da un paio di giorni sono il felice possessore di un Drymarchon corais couperi (Eastern indigo snake per gli amici), volevo ringraziare tutti quelli del forum che mi hanno aiutato a reperire questo rarissimo serpente (cioè solo Socrate). Ho sistemato il piccolo in un terrario di 75 x 35 x 50, lo riscaldo solo con una lampada da 50 w che mi da in zona calda 25 ° le prime ore di accensione al mattino presto e 27-28° prima di spegnerla la sera. Per l' allestimento ho scelto carta di giornale come sub strato (sto ancora aspettando le loro micidiali escrezioni che li hanno resi leggenda sul web), e poi ho collocato nella parte fresca una ciotola d' acqua e il suo riparo, una scatoletta di plastica in cui ho riposto del muschio che inumidisco di tanto in tanto (questo mi garantisce che il serpente stia sempre con un buon livello di umidità). Per quanto riguarda l' alimentazione per adesso solo pinky e presto anche pesce (o piccoli interi o grandi tagliuzzati) di acqua dolce e salata più raramente. Sono curioso di scoprire se il loro carattere interattivo è veramente qualcosa di unico come si legge in giro o sono solo esagerazioni di possessori troppo entusiasti.... Voi cosa ne pensate? vi allego qualche foto

              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   received_m_mid.1380298191731-334cbf274c2481ec09_0_resized_1.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 18.6 KB 
ID: 2010234

              Commenta


              • #8
                Innanzitutto complimenti per il gran colpo. Personalmente mi auguro che questa specie , insieme a qualche altro gigante d'oltreoceano possano prendere piede un giorno anche in Italia.
                Saluti

                Commenta


                • #9
                  Grazie, durante la mia ricerca ho capito che in Italia ci sono 2-3 breeder che li allevano e hanno gia prodotto covate... ovviamente per un territorio vasto come l' Italia sono pochissimi, ma ben presto i piccoli da loro prodotti saranno in grado di riprodursi e se saranno in mano a persone abbastanza competenti ci riusciranno. Questo è un serpente poco conosciuto e poco commerciale, ma che secondo me diventerà subito popolare per la sua estetica (parere mio) e per il discorso sul carattere. Molto più che in Europa è richiestissimo in America dove la specie è nativa ma pultroppo in via di estinzione e per essere detenuta ha bisogno di particolari documentazione legale.

                  Commenta


                  • #10
                    Leggo su internet che i maschi appartenenti a questa specie diventano più grandi rispetto alle femmine, a voi risulta essere vero?

                    Commenta


                    • #11
                      ... mi ricordo di aver letto qualcosa sulle loro secrezioni micidiali, ma nulla sul loro carattere...
                      cosa colpisce del carattere?

                      Commenta


                      • #12
                        Buonasera a tutti.

                        Complimenti per l'acquisto prima di tutto !
                        Ed è vero che i maschi diventano più grandi. Per questo, secondo mè, alla femmina come minimo servono 4 anni prima di tentare la riproduzione. Altrimenti si rischia che non riesce a deporre le uova.
                        Io ne ho 3.2 couperi e con 1.1 tenterò la riproduzione l'anno prossimo. La mia femmna attualmente misura 1.6m e pesa ca. 2 kg.
                        Come carattere sono buoni anche se all'inizio fanno sempre finta di mordere o si gonfiano.
                        Come secrezioni è vero che sporcano ma alla fine è come un elaphe solo il triplo Poi mangiano di tutto: topi, pulcini, ratti medi, uova e pesce. Quello che è anche interessante è che mutano anche la lingua. Ti troverai ogni tanto due pezzi di muta sul vetro del terrario...
                        Il più grande problema che c'è in Europa è che non arriva sangue fresco e perciò nascono parechi esemplari malformati.

                        - - - Updated - - -

                        ecco una delle mie:

                        Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   rsz_indigo11.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 91.6 KB 
ID: 2010354

                        Commenta


                        • #13
                          Che meraviglia! O.o

                          Commenta


                          • #14
                            Bellissima complimenti! Potresti dirmi qualcosa di più sul carattere? Si legge in giro che interagiscono in maniera particolare con le persone, distinguendosi da molti altri serpenti... tu hai notato qualcosa di simile?

                            Commenta


                            • #15
                              Infatti, questo lo posso confermare.
                              Direi che hanno più cervello di altri serpenti
                              Cioè sono molto curiosi e esplorativi. Per esempio se stai davanti al terrario ti vengono incontro per vedere cosa succede.
                              Questo, almeno da mè, lo fanno solo loro.
                              Sono dei giganti buoni che non mostrano nessuna agressività. Io qualche volta gli dò da mangiare anche dalla mano, mangiano il topo e dopo continuano ad esplorare e a girare. Cioè non cadono in un "delirio" e attaccano tutto quello che si muove.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X