annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consigli geco leopardino

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consigli geco leopardino

    Salve a tutti sono nuovo ho un terrario 45×45×30 in vetro substrato carta assorbente.. nella parte fredda tana umida altra tana nella parte calda ciottole per acqua e insetti e come riscaldamento tappetino riscaldante 25w collegato al termostato posto sotto il terrario ma non attaccato al fondo del terrario.. il problema e che non riesco a portare ai 30 gradi di giorno arrivo massimo 25/26 gradi... che dite posso mettere una lampada in ceramica portando i 30 gradi la mattina e abbassando manualmente (con il termostato) la sera impostando 25/26 gradi ??? Grazie per i consigli

  • #2
    Ciao, ti faccio qualche domanda di modo da capire meglio la situazione. Il tappetino occupa tutto il fondo del terrario o solo una parte ? Perché il terrario non deve avere una temperatura uniforme ovunque, la parte calda deve essere intorno ai 30-31°C quella fredda si aggirerà intorno ai 25-26°C e devono essere ben divise così il geco può scegliere la zona migliore per autoregolare la sua temperatura corporea, poi di notte spegni tutto a patto che in casa non ci sia troppo freddo. Altra domanda, perché il tappetino non lo tieni attaccato al fondo ? Probabilmente la distanza che c'è tra il tappetino e il fondo è tale da dissipare il calore prodotto e quindi non ti fa raggiungere la temperatura giusta (è solo un ipotesi) comunque se è un tappetino fatto apposta per riscaldare i rettili puoi metterlo a diretto contatto con il fondo del terrario che non rischi di "cuocere" vivo il geco. Se non dovesse funzionare puoi comprare una lampada in ceramica di modo da arrivare alla temperatura giusta. Puoi impostare il terrario così: da una parte metti la lampada (non troppo vicina al geco sennò rischia di ustionarsi) così hai la zona calda e dall'altra il tappetino utilizzato come stai facendo adesso (un po distante dal fondo) così hai la zona fredda e di notte spegni solo la lampada cosi la temperatura si abbassa gradualmente (così da imitare il calo termico che avverrebbe in natura quando tramonta il sole). Altra cosa perché non utilizzi come substrato della torba mista a sabbia invece che della carta assorbente ? Renderebbe il terrario più naturale e magari metterebbe più a suo agio il geco, inoltre trattiene meglio l'umidità e da pulire è abbastanza facile e veloce. Ultima domanda come hai allestito il terrario ? Nel senso sono presenti rocce/cortecce/legni che il geco può utilizzare per piccole "scalate" ? Scusa se mi sono dilungata e se ti ho fatto molte domande, ma volevo essere il più chiara possibile.

    Commenta


    • #3
      Ciao allora come substrato ora utilizzo fibra di cocco il tappettino e posto sotto una parte del terrario creando la zona calda dove ho la tana calda poi il tappetino( marca trixie non ricordo bene come si scrive) non ha la parte adesiva da attaccare al terrario ho provato mettendo sotto il tappetino dei pezzi di compensato in modo tale da tenerlo a contatto cn il vetro del terrario ma il risultato e sempre quello 25/26 gradi zona calda non va oltre... il terrario e allestito sfondo quello comune della exoterra substrato fibra di cocco tana a forma di roccia parte calda vaschetta del gelato con foro con dentro fibra di cocco umida tana umida due pietre in modo da facilitare la salita sulla tana umida e le 2 ciottole... grazie per la risposta

      Commenta


      • #4
        Avevo in mente( sempre se non crea problemi al geco) mettere una lampada con porta lampada appoggiata sulla rete metallica del terrario in direzione della tana calda impostando la temperatura sui 30 gradi cosi da avere nel resto del terrario quei 3/4 gradi di meno zona fredda misure terrario 45×45×30h

        Commenta


        • #5
          La lampada termostatata farebbe effetto discoteca accendendosi e spegnendosi stressando l'animale e una lampada in ceramica potrebbe creare danni alla rete
          Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus,Shinisaurus crocodilurus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Gallotia stehlini, Omanosaura jayakari, Tribolonotus novaeguineae, Tribolonotus gracilis, Zonosaurus ornatus, Eumeces algeriensis
          Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
          un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

          Commenta

          Sto operando...
          X