annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Prima esperienza python regius

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Prima esperienza python regius

    Salve a tutti,

    vorrei riprendere la passione rettili, purtroppo sospesa per molti anni per questioni di spazio. In passato ho avuto qualche esperienza con alcuni Sauri (pogona in primis)

    Per l'occasione vorrei prendere anche un esemplare di Python Regius, vi pongo alcune domande:
    • la temperatura notturna minima quale deve essere (non in periodo di bruma)?
    • vorrei comunque prenderlo baby, avrebbe senso metterlo in un terrario 60*45*45 fino a quando cresce per poi spostarlo in uno 120*50*50?
    • per la notte meglio coprire il terrario per fare buio se nella stanza vi è luce (lavoro fino a tardi sul PC)?
    • vorrei prendere una morph abbastanza basic (pastel ad es.). Per l'acquisto, mi sapete consigliare degli allevatori? Al limite posso fare l'acquisto Reptile di Longarone (se avete dei consigli anche sugli espositori presenti magari giusto per orientarmi)
    • oltre ai vari terrari che troviamo nelle fiere (economicamente vantaggiosi) mi sapete indicare produttori/marchi di terrari che si riescono a trovare online (a parte herpteck, exo-terra, zoomed , non ho mai visto nulla).
    Vi ringrazio per la partecipazione e l'aiuto

  • #2
    Leggi con attenzione questa scheda, rispondera' a parecchi dubbi http://www.sanguefreddo.net/articles...-python-regius
    Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Omanosaura jayakari, Tribolonotus novaeguineae, Zonosaurus ornatus, Eumeces algeriensis, Tiliqua gigas keynensis, Egernia frerei, Celestus warreni
    Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
    un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

    Commenta


    • #3
      Meglio quindi mantenere il termostato ed il tappetino riscaldante sempre accesi per regolare sempre la temperatura media della teca, anche di notte.
      Nella scheda che hai linkato dice che i baby meglio metterli in una teca 20 X 40 X 20 ed adulti almeno in 80 X 60 X 30.
      Essendo alla prima esperienza chiedo appunto perché non so se gli esemplari che di solito si acquistano sono baby e quanto tempo stanno a crescere. Se per il periodo baby ad adulto (la sparo, i primi 2-3 anni di vita?) lo metto in un terrario 45*45*30 può andare bene? Mentre per gli adulti un 120*60*50 è troppo grande?
      Non ho trovato risposte sulla questione luce della stanza durante la notte.

      Sui consigli per l'acquisto (morph, allevatori etc) attendo consigli perchè veramente se lo chiedo è perché non ho trovato info e non so come muovermi.

      Grazie.


      Commenta


      • #4
        Ciao,
        si il termostato ed il tappetino è meglio lasciarli sempre accesi, così da poter garantire sempre una temperatura idonea ed evitare sbalzi termici!
        Un terrario 45*45*30 può anche andare bene per un baby se non puoi fare altrimenti, l'importante è che sia ben fornito di ripari dove il serpente possa nascondersi, quindi cerca di non lasciare troppi spazi vuoti!
        Per un adulto il terrario di 120cm è un po' grande, ma più per l'altezza che così facendo ti occorreranno più accorgimenti per mantenere la temperatura idonea, oltre ad un consumo maggiore, ma per il resto non ci sono problemi.

        Per la luce si, meglio garantire un corretto fotoperiodo per cui se lavori fino a tardi, poni un telo sopra la teca.

        Per l'acquisto ti consiglio di andare alla fiera di Longarone, sicuramente avrai più scelta, potrai vedere gli animali dal vivo, farti consigliare, parlare con i vari allevatori etc...reputo sia la scelta più vantaggiosa, peraltro è anche una fiera grande e l'animale in questione è molto comune, avrai solo l'imbarazzo della scelta!

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da palla. Visualizza il messaggio
          Ciao,
          si il termostato ed il tappetino è meglio lasciarli sempre accesi, così da poter garantire sempre una temperatura idonea ed evitare sbalzi termici!
          Un terrario 45*45*30 può anche andare bene per un baby se non puoi fare altrimenti, l'importante è che sia ben fornito di ripari dove il serpente possa nascondersi, quindi cerca di non lasciare troppi spazi vuoti!
          Per un adulto il terrario di 120cm è un po' grande, ma più per l'altezza che così facendo ti occorreranno più accorgimenti per mantenere la temperatura idonea, oltre ad un consumo maggiore, ma per il resto non ci sono problemi.

          Per la luce si, meglio garantire un corretto fotoperiodo per cui se lavori fino a tardi, poni un telo sopra la teca.

          Per l'acquisto ti consiglio di andare alla fiera di Longarone, sicuramente avrai più scelta, potrai vedere gli animali dal vivo, farti consigliare, parlare con i vari allevatori etc...reputo sia la scelta più vantaggiosa, peraltro è anche una fiera grande e l'animale in questione è molto comune, avrai solo l'imbarazzo della scelta!
          Ti ringrazio per le risposte.
          Sto per acquistare degli exo-terra quindi c'è anche il 30*30*30 eventualmente per il baby, meglio? Avevo in mente di arredarlo rendendolo un po' naturale, ma se mi dici che stabulerebbe meglio in un 30*30 rispetto ad un 45, seguirò ovviamente il consiglio.

          Inoltre, per quanto tempo (considerando una crescita in media) potrebbe restare in una teca così piccola? Nel caso la soluzione migliore preveda di utilizzare tre misure diverse durante la crescita dell'animale non mi andrebbe male visto che i terrari troverebbe comunque utilità per altre specie.

          Altro quesito: so che non c'è bisogno di lampade per l'illuminazione ma visto che la stanza non è sempre luminosa durante il giorno, posso utilizzare ad esempio questa lampada reptile vision 13w exo-terra (che a quanto ho capito non riscalda e non dovrebbe emettere uvb ed è solo per ricreare luce 'diurna')?

          Grazie mille

          Commenta


          • #6
            Ciao, ora non ricordo bene, ma se non sbaglio i terrari exo terra hanno la parete superiore completamente in rete metallica e non in vetro, questo li rende poco adatti per l'allevamento di ofidi, dato che vi sarebbe una notevole dispersione di calore e il mantenimento dei parametri di stabulazione non sarebbe per nulla facile!
            Sarebbe meglio optare per terrari che possiedono due griglie di areazione, poste in due lati opposti e sfalsate, questo garantisce un ricircolo ottimale dell'aria, evitando così ristagni di C02 e non creerebbero difficoltà con la temperatura etc

            Se la lampada è a luce bianca e non scalda va bene, comunque ti dico se nella camera vi è la presenza di una finestra non vi è bisogno di alcuna luce artificiale!

            Quando vedi che inizia ad essere stretto lo cambi, comunque puoi sempre postare una foto in futuro e chiedere qui, nessun problema
            Ultima modifica di palla.; 29-03-2018, 00:51.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da palla. Visualizza il messaggio
              Ciao, ora non ricordo bene, ma se non sbaglio i terrari exo terra hanno la parete superiore completamente in rete metallica e non in vetro, questo li rende poco adatti per l'allevamento di ofidi, dato che vi sarebbe una notevole dispersione di calore e il mantenimento dei parametri di stabulazione non sarebbe per nulla facile!
              Sarebbe meglio optare per terrari che possiedono due griglie di areazione, poste in due lati opposti e sfalsate, questo garantisce un ricircolo ottimale dell'aria, evitando così ristagni di C02 e non creerebbero difficoltà con la temperatura etc

              Se la lampada è a luce bianca e non scalda va bene, comunque ti dico se nella camera vi è la presenza di una finestra non vi è bisogno di alcuna luce artificiale!

              Quando vedi che inizia ad essere stretto lo cambi, comunque puoi sempre postare una foto in futuro e chiedere qui, nessun problema
              Sisi hai ragione, gli exo-terra hanno tutti il top in rete inox.
              Tappando manualmente parte del top con del polistirolo o comunque materiale isolante non risolverebbe il problema? Comunque c'è una rete d'areazione frontale sotto le portelle del terrario e parte del top rimarrebbe a rete.

              Ho provato ad utilizzare un vecchio tappeto riscaldante da 14w e porterei la temperatura media a 24 gradi circa, in questo caso mettendo una lampada poco potente posizionata sul punto caldo riuscirei ad alzare la temperatura media e la temperatura del punto più caldo. Approccio errato? Il calore deve arrivare solo dal basso?

              Grazie

              Commenta


              • #8
                Io sinceramente non li userei per l'allevamento dei serpenti, ad un costo nettamente inferiore ti porti a casa terrari più idonei!
                Puoi provare a isolare e vedere come va!
                Non ho capito, in che senso la media è 24 gradi? Devi creare due zone distinte, una parte calda(dove esternamente posizionerai il tappetino) che dovrà essere mantenuta a 31-32 gradi ed una fredda dove la temperatura dovrà aggirarsi tra i 27-28 gradi.
                La temperatura va monitorata a terra!

                Il riscaldamento sarebbe più opportuno provenisse dal basso, quindi ti consiglio di usare o tappetini o serpentine! essendo una specie terricola-fossoria il calore lo ricevono dal basso non dall'alto.

                O il watttaggio è troppo basso e quindi non arrivi alla temperatura giusta o hai troppa dispersione di calore, prova a vedere quale sia il problema!

                Stai usando un termostato per mantenere costante la temperatura?

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da palla. Visualizza il messaggio
                  Io sinceramente non li userei per l'allevamento dei serpenti, ad un costo nettamente inferiore ti porti a casa terrari più idonei!
                  Puoi provare a isolare e vedere come va!
                  Non ho capito, in che senso la media è 24 gradi? Devi creare due zone distinte, una parte calda(dove esternamente posizionerai il tappetino) che dovrà essere mantenuta a 31-32 gradi ed una fredda dove la temperatura dovrà aggirarsi tra i 27-28 gradi.
                  La temperatura va monitorata a terra!

                  Il riscaldamento sarebbe più opportuno provenisse dal basso, quindi ti consiglio di usare o tappetini o serpentine! essendo una specie terricola-fossoria il calore lo ricevono dal basso non dall'alto.

                  O il watttaggio è troppo basso e quindi non arrivi alla temperatura giusta o hai troppa dispersione di calore, prova a vedere quale sia il problema!

                  Stai usando un termostato per mantenere costante la temperatura?
                  Intendevo che praticamente ovunque è 24 gradi perchè il tappetino copre gran parte della base del terrario (wattaggio comunque troppo basso), in ogni caso cambierò terrario!

                  yes per il teromastato ma nel mio caso inutile perchè appunto non raggiunge mai la temperatura

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da palla. Visualizza il messaggio
                    Io sinceramente non li userei per l'allevamento dei serpenti, ad un costo nettamente inferiore ti porti a casa terrari più idonei!
                    Puoi provare a isolare e vedere come va!
                    Non ho capito, in che senso la media è 24 gradi? Devi creare due zone distinte, una parte calda(dove esternamente posizionerai il tappetino) che dovrà essere mantenuta a 31-32 gradi ed una fredda dove la temperatura dovrà aggirarsi tra i 27-28 gradi.
                    La temperatura va monitorata a terra!

                    Il riscaldamento sarebbe più opportuno provenisse dal basso, quindi ti consiglio di usare o tappetini o serpentine! essendo una specie terricola-fossoria il calore lo ricevono dal basso non dall'alto.

                    O il watttaggio è troppo basso e quindi non arrivi alla temperatura giusta o hai troppa dispersione di calore, prova a vedere quale sia il problema!

                    Stai usando un termostato per mantenere costante la temperatura?
                    Intendevo che praticamente ovunque è 24 gradi perchè il tappetino copre gran parte della base del terrario (wattaggio comunque troppo basso), in ogni caso cambierò terrario!

                    yes per il termostato ma nel mio caso inutile perchè appunto non raggiunge mai la temperatura

                    Commenta


                    • #11
                      quanta base copre il tappetino?

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da palla. Visualizza il messaggio
                        quanta base copre il tappetino?
                        50% 13W ma la superficie è comunque troppo piccola secondo me per avere delle differenze di temperatura

                        Commenta


                        • #13
                          Per ora riduci la grandezza della zona calda, così si crea una maggior differenza tra le due zone!

                          Commenta


                          • #14
                            Riprendo questo topic invece che iniziarne uno nuovo.
                            Ieri ho portato a casa il pitone (da longarone).
                            Il pitone ha circa 10 mesi ed è maschio. L'allevatore, mettendolo nella scatola per darmelo, si è accorto che è in muta.
                            Per ora l'ho alloggiato in un terrario provvisorio dalle dimensioni 50*30*30.
                            Zona calda circa 30 e fredda circa 26 (sempre giorno e notte), umidità intorno al 75-80% (dovrei cercare di abbassarla ma ora che in muta potrebbe anche adare bene no?), substrato fibra di cocco, due tane (zona calda e fredda) e ciotta d'acqua sempre presente.

                            Visto che è il mio primo pitone e non ne conosco bene i comportamenti, ieri quando l'ho messo nel terrario (era molto stressato perchè soffiava come se non ci fosse un domani) ha iniziato a girarlo in modo molto iperattivo, e nelle prime ore visionava e scrutava solo nella parte alta come se volesse uscire. Ho notato che a volte è come se perdesse il senso dell'orientamento, girando la testa all'incontrario e assumendo comunque posizioni assurde (pancia all'aria etc), cosa che non avevo mai visto... inoltre c'è un piccolo sfondo nel terrario come da foto e continuava a salire su per poi cadere (l'ha fatto un bel po' di volte). Oggi invece è nella sua tana (in zona calda) tranquillo.

                            Di seguito alcune foto del terrario (la luce la tengo spenta) e del pitoncino (enchi fire spider het clown).

                            https://ibb.co/fLxrDJ
                            https://ibb.co/cyYWDJ
                            https://ibb.co/ki4tSd

                            Approfitto anche per chiedere se meglio spostarlo in un 60*60 che mi arriva questa settimana oppure se è meglio lasicarlo in questa teca fino a quando sarà un po' più grande, grazie!

                            Commenta


                            • #15
                              Non sono un esperto sulla genetica di questa specie, comunque sia i sintomi che hai riscontrato mi fanno presupporre al cosiddetto "head wobble". E' una tara genetica che si presenta nei morph "spider" e suoi derivati.
                              Ti lascio questo video così ti fai un'idea:

                              https://www.youtube.com/watch?v=PQweGMjaIlY

                              Per tranquillizzarti comunque questa tara genetica presente in tutti gli esemplari di questo morph in maniera più o meno accentuata non crea problemi all'animale!

                              Qualcuno più esperto di me potrà dirti se l'enchi fire spider ne è affetto o meno..


                              L'umidità ora che è in muta lasciala così poi la porterai a valori più bassi una volta che l'ha completata!
                              Essendo il tuo primo serpente se non ricordo male ti consiglio(non so se lo sai) una volta che ha completato la muta di vedere se l'ha sfilata intera, solitamente le parti più a rischio sono la zona occhi e la parte terminale della coda(la punta proprio) dove se l'exuvia non è venuta via rischia di creare delle ostruzioni con conseguente necrosi del tessuto.

                              Sconsiglio di solito lo sfondo in quanto difficilmente pulibile e quindi poco igienico oltre al rischio di trattenere gli odori!
                              Per ora che è in muta lascialo dov'è e non alimentarlo!

                              Sinceramente quando sarà più grande farei il passaggio al terrario definitivo che teoricamente sarebbe meglio avesse una lunghezza di 80cm.


                              Commenta

                              Sto operando...
                              X