annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Rhacodactylus auriculatus gestione dei baby

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Rhacodactylus auriculatus gestione dei baby

    Ciao A tutti
    Ŕ da un po che non scrivo e l'allevamento/mantenimento del mio C. calyptratus procede bene : ormai Ŕ con me da quasi 2 anni (acquistato che aveva pochissimi mesi)

    ultimamente mi sono appassionato anche ai Rhacodactylus auriculatus. mi piacerebbe possedere un0 (o pi¨) esemplari fin da baby, ma ho qualche domanda che non trovo in rete e nel forum per quanto riguarda il mantenimento dei baby che non trovo ne qui ne googolando :

    1. da baby possono essere tenuti nei samla? se si, che misura deve avere?
    2. con questa specie (come per molti gechi) bisogna fare considerazioni in base al peso, quindi, se possonoo essere tenuti nei samla da baby, quanto devono pesare per passare al terrario definitivo?
    3. l'alimentazione dei baby dev'essere quotidiana, con che frequenza vivo e pappone/Repashy? e l'integrazione CA e CA+D3?
    4. avrei intenzione di mettere una uvb 2% per il fotoperiodo in quanto la stanza Ŕ poco luminosa di giorno, la compatta dev'essere interna od esterna alla samla (e terrerio una volta adulto)?
    5. forse domanda stupida.. essendo un crepuscolare/notturno, le luci si possono spegnere da un momento all'altro o devo ricreare una diminuzione graduale dell'intensitÓ emessa? di notte dev'essere tutto completamente spento? chiedo questo perchŔ la stanza dove vorrei metterli Ŕ un bagno cieco non utilizzato (e senza sanitari) e senza finestre..
    6. qual'Ŕ reperibilitÓ dei piccoli? non mi interessano morphs particolari o super ultra red/orange ecc ecc. mi interessa il Rhacodactylus auriculatus

    vi ringrazio come sempre per ogni consiglio (anche se scrivo poco, leggo tutti i giorni eh eh)

    ps. appena lo trovo a buon mercato, "rhacodactylus the complete guide to their selection and care" entrerÓ a far parte della libreria insieme ad altri volumi sui cama e sui gechi

    grazie molte

  • #2
    Originariamente inviato da filippo1990mi Visualizza il messaggio
    1. da baby possono essere tenuti nei samla? se si, che misura deve avere?
    Io i neonati (di ciliatus, ma Ŕ equivalente) li tenevo in box di plastica da 3 litri circa, poi aumentavo di dimensioni man mano che crescevano

    Originariamente inviato da filippo1990mi Visualizza il messaggio
    2. con questa specie (come per molti gechi) bisogna fare considerazioni in base al peso, quindi, se possonoo essere tenuti nei samla da baby, quanto devono pesare per passare al terrario definitivo?
    Mai pesato nulla se non le femmine prima di unirle al maschio. Guarda le dimensioni: quando il geco Ŕ troppo stretto in una vasca, spostalo in una pi¨ grande

    Originariamente inviato da filippo1990mi Visualizza il messaggio
    3. l'alimentazione dei baby dev'essere quotidiana, con che frequenza vivo e pappone/Repashy? e l'integrazione CA e CA+D3?
    leggi la scheda sui cili, Ŕ uguale

    Originariamente inviato da filippo1990mi Visualizza il messaggio
    4. avrei intenzione di mettere una uvb 2% per il fotoperiodo in quanto la stanza Ŕ poco luminosa di giorno, la compatta dev'essere interna od esterna alla samla (e terrerio una volta adulto)?
    interna, se posta esternamente la plastica assorbe gli UVb e risulta inutile

    Originariamente inviato da filippo1990mi Visualizza il messaggio
    5. forse domanda stupida.. essendo un crepuscolare/notturno, le luci si possono spegnere da un momento all'altro o devo ricreare una diminuzione graduale dell'intensitÓ emessa? di notte dev'essere tutto completamente spento? chiedo questo perchŔ la stanza dove vorrei metterli Ŕ un bagno cieco non utilizzato (e senza sanitari) e senza finestre..
    per lo spegnere non Ŕ un problema; Ŕ pi¨ stressante l'accensione improvvisa, ma se usi una lampada fluorocompatta (=a risparmio energetico) ci mette comunque qualche minuto prima di arrivare alla luminositÓ massima
    www.apaeweb.com

    Commenta


    • #3
      Grazie oppio per avermi chiarito alcuni dubbi.
      Per quanto riguarda il punto 6 sulla reperibilit├í sai darmi qualche info? A VR, Squamata e Reptilmania non ne ho visti proprio, ma forse perch├ę non li ho cercati bene..

      Grazie ancora

      Inviato dal mio LG-H850 utilizzando Tapatalk

      Commenta


      • #4
        A Verona ce ne erano ovunque
        Attualmente allevo: Gallotia stehlini, Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Omanosaura jayakari, Smaug mossambicus,Shinisaurus crocodilurus,Uromastyx aegyptia,Xenosaurus grandis, Xenosaurus platyceps, Platysaurus iimperator, Tribolonotus novaeguineae, Leiocephalus perdonatus
        Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
        un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

        Commenta


        • #5
          Allora non ci vedo proprio

          Intanto grazie per ora, in caso di altre domano scriver├▓

          Inviato dal mio LG-H850 utilizzando Tapatalk

          Commenta


          • #6
            Rieccomi per altre domande

            Appurato che da appena nati possono essere tenuti in un box da 3 litri, qual'├ę l'et├í giusta per il trasferimento nel terrario definitivo? E quali sono i vari salma da usare mano a mano che crescono in base all'et├í?

            I samla in cui alloggerá dovranno essere in verticale tutti? Vedo che alcuni, sopratutto i piu piccoli, hanno un'altezza molto ridotta (14cm e 28cm), se utilizzati in verticale quella diventerá la base con un'altezza di 40cm circa quindi credo sia una soluzione adeguata..

            Avevo pensato, invece di un terrario una volta adulto, di usare un samla in verticale opportunamente modificato da 130L le cui misure saranno 56x43x78h. É adeguato, o meglio un terrario "standard" 40x40x60?

            Grazie tante in anticipo

            Inviato dal mio LG-H850 utilizzando Tapatalk

            Commenta


            ZooBio.It
            Sto operando...
            X