annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Compendio sui Sauri erbivori

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Originariamente inviato da LizardMan
    per la dentizione e per le ghiandole nasali, ma soprattutto per i risultati delle analisi fatte sulle feci di esemplari in natura.
    Grande lizard mi fai scialare...




    mi sono permesso di montare alcune immagini che ho reperito
    presso un enciclopedia online "BioLib"
    "international encyclopedia of plants, fungi and animals."

    Paragonando la dentatura dell'Hydrosaurus a quella dell'altro agamide Uromastyx e ai maggiori esponenti del genere Iguana, ovviamente erbivori.

    Nei secondi si nota bene la dentatura atta a "strappare" le piante... particolarmente più cesellata per i terricoli.. evidentemente le piante sono più robuste da essere estirpati rispetto le foglie e i rametti che affrontano gli arboricoli.

    Mentre nell'Hydrosaurus la dentatura è più complessa, canini e incisivi (spero di non sbagliare) sono decisamente più sviluppati e predisposti ad "afferrare" cosa che ho notato anche negli agamidi Pogona spp e Chlamydosaurus spp ad esempio....

    Sulla questione dell'allevamento in cattività, prevenendo il relativo rischio di obesità..... concordo pienamente.
    grande...

    Commenta


    • #17
      3d davvero molto interessante..complimenti all'autore e ai collaboratori

      Commenta


      • #18
        grandissimo peppe ottima osservazione

        Commenta


        • #19
          ottimo Peppe ,per questo penso sia piu giusta come alimentazione un 70%vegetali e il rimanente proteine animali,la dentatuta parla chiaro,ottimo montaggio,visto che ci sei postala quella del velociraptor tanto sono sicuro che la troveresti :
          [COLOR=red]regolamento di SFn----------->[/COLOR] [URL="http://www.sanguefreddo.net/legislazione-informazione-documentazione/27229-regolamento-sfn.html"][COLOR=#e38702]Regolamento SFn[/COLOR][/URL]
          MY PERSONAL WEB SITE [URL="http://www.TUATARA.it"]WWW.TUATARA.it[/URL]
          É più difficile disintegrare un pregiudizio che un atomo.(Albert Einstein)
          [COLOR=sienna]NON RISPONDO A MP SU ALLEVAMENTO....USATE IL FORUM...[/COLOR]

          Commenta


          • #20
            Ottimo lavoro lizard complimenti, l'ho letto solo oggi perche' sono stato via tre giorni, a parte l'Hydro classificherei come onnivoro anche il Dipsosaurus che e' sicuramnente insettivoro per un 40% in natura.
            Rinnovo i complimenti comunque
            Attualmente allevo: Gallotia stehlini, Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Omanosaura jayakari, Smaug mossambicus,Shinisaurus crocodilurus,Uromastyx aegyptia,Xenosaurus grandis, Xenosaurus platyceps, Platysaurus iimperator, Tribolonotus novaeguineae, Leiocephalus perdonatus
            Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
            un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

            Commenta


            • #21
              Grandioso!!! e ottime immagini...almeno ora so che non tutto quello che è scritto sulla rete è da prendere sul serio.
              Per quanto riguarda i denti un appunto: gli Agamidi, a differenza degli Iguanidi, mancano dei denti collegati ai muscoli pterigoidei, quelli per intenderci atti alla masticazione "laterale" tipica dei ruminanti per esempio ( dalla forma del cranio si vede chiaramente che non possono vuovere la mandibola di lato ). Per lo stesso motivo parte dei loro denti è rivolta all'interno della bocca...in pratica trinciano più che masticare.
              Sicuramente gli uro sono di gran lunga più specializzati...se si guarda bene i denti sembrano quasi saldati .

              Mi edito:
              Rileggendo in giro mi sono reso conto che la dieta dell'Hydro cambia radicalmente dal periodo giovanile ( in cui la dieta proteica è di capitale importanza per una crescita rapida ) a quella adulta. E' possibile che la struttura del colon cambi di conseguenza al cambiamento di abitudini alimentari, ma che la dentatura ( per ovvie ragioni ) rimanga quella di un "ibrido".

              Anche se questa è una speculazione finchè non scopro se anche i sauri hanno la "Fatina dei denti".

              Commenta


              • #22
                Aggiungo un breve approfondimento ( spero interessante ...).

                Ma come fisicamente è possibile sviluppare una dieta erbivora?
                Di certo un apparato digerente particolare è necessario, ma questo costringe i sauri in questione a fare numerosi passi indietro nell’evoluzione, mettendosi al livello degli insetti nel dover discriminare le piante tossiche da quelle commestibili. Ma in che modo?
                La risposta ce l’ho sulla punta della lingua, o meglio…ce l’hanno loro.
                La maggior parte delle specie erbivore derivano da antenati onnivori, che a loro volta derivano da insettivori puri. Ora, gli insettivori hanno due possibilità per la caccia: agguato o inseguimento.
                Nell’agguato l’animale rimane immobile e aspetta che la preda gli capiti a tiro. La lingua è sempre al suo posto, impossibilitata a uscire pena lo smascherare il predatore: il sapore della preda, e quindi anche la sua tossicità o meno, sono secondari all’afferrarla.
                Nell’inseguimento l’animale si muove, cerca e fiuta. La lingua saetta dentro e fuori, fornendo importanti tracce chimiche sulla preda.
                Ebbene, da quelle famiglie che si sono evolute per un utilizzo attivo della lingua come recettore chimico, sono nate specie attualmente erbivore, perchè solamente una lingua in grado di recepire le sostanze chimiche animali poteva adeguare il suo utilizzo alle sostanze vegetali.

                Così come è vero che anche nel caso in cui una dieta erbivora si sia sviluppata autonomamente in una famiglia di cacciatori con agguato, questa sensibilità è risultata utile anche nella valutazione della cattura di sporadiche prede: questo però a patto che la struttura della lingua fosse “convertibile”.
                Un esempio? Non esistono Camaleonti vegetariani ( proprio a causa della loro lingua…), ma tra i gechi ( anch’essi maestri del mimetismo e privi di recettori sensibili ) ne esistono di spiccatamente frugivori ( e guardacaso tutti isolani ) come Rhacodactylus, Hoplodactylus e Naultinus, tutti sviluppati in condizioni in cui, data la minore concentrazione di insetti, il posto migliore in cui fare agguati era vicino fiori o frutta matura. E tutte specie con lingua sensibile alle sostanze chimiche.

                Per chi volesse approfondire, ecco la fonte:
                http://beheco.oxfordjournals.org/cgi.../full/14/3/409

                Commenta


                • #23
                  Dove posso trovare qualche informazione sul: Liolaemidi phymaturus? Ho cercato su google ma non trova nulla a parte questa discussione.

                  Commenta


                  • #24
                    Originariamente inviato da WHT
                    Dove posso trovare qualche informazione sul: Liolaemidi phymaturus? Ho cercato su google ma non trova nulla a parte questa discussione.
                    sbagli al ricerca per quello non trovi nulla
                    devi cercare solo il genere Phymaturus,
                    "Liolaemidi" è la famiglia

                    ciao

                    Commenta


                    • #25
                      Non so se chiedo troppo, ma qualcosa in italiano non c'è?

                      Commenta


                      • #26
                        Chiedi troppo, alle informazioni e alla terraristica italiana...che a queste specie sembra non volersi proprio interessare.

                        Il genere Phymaturus può considerarsi una sorta di convergenza evolutiva con il genere Uromastix in Africa e Asia ( e in parte minore con il Sauromalus nordamericano ).
                        Abita le zone aride o rocciose del sud America ( Patagonia, Ande...), presenta similitudini nella colorazione e in alcune parti del corpo ( coda, testa...)con gli Agamidi ed è vegetariana. Per altri aspetti è molto più interessante, anche se gli studi sono scarsi ( mi pare giusto, in Argentina hanno altro a cui pensare...). Si tratta di sauri vivipari, con una bassa natalità e, in alcune specie, la capacità di emettere suoni per comunicare pericolo ( tipo cane della prateria ) il che presuppone ma non certifica una certa socialità e la presenza di gruppi familiari.
                        Sulle abitudini e lo stile di vità invece si sa ben poco, gli studi sono recenti e proseguono. Infatti il numero esatto di sp. cambia continuamente, con specie scoperte e altre accorpate.

                        MAI vista in fiera, fa parte di quelle specie sudamericane che qui non arrivano. Francamente piccole dimensioni, dieta erbivora e riproduzione vivipara (per non parlare dei colori...) sono un biglietto da visita invidiabile. Spero per il futuro.

                        Commenta


                        • #27
                          Grazie mille, hai colmato la mia curiosità.
                          Per me è un animale bellissimo!

                          Commenta


                          • #28
                            A quasi tre anni dalla redazione rinnovo la lista includendo gli ultimi studi e rettificando dove necessario.
                            Ho eliminato la voce Lacertidi, tuttavia voglio precisare che Lacerta lepida e soprattutto Gallotia spp. hanno una percentuale di vegetali nella dieta che supera l'80%.

                            Gerrhosaurini
                            Gerrhosaurus ( ex Angolosaurus ) Skoogi ( clima arido )
                            http://www.visualsunlimited.com/brow.../vu441995.html

                            Xantuusidi
                            Lepidophyma Smithii ( frugivoro 90%)
                            http://www.mexico-herps.com/sauria/l...ophyma-smithii

                            Varanidi
                            Varanus Olivaceus ( frugivoro 85%) ( isole )
                            http://images.cyclura.com/articles/g...tor/olivac.jpg
                            Varanus Mabitang ( frugivoro ) ( isole )
                            http://mampam.50megs.com/gfl/mabitang.jpg
                            In generale il subgenere Philippinosaurus.

                            Teiidi
                            Cnemidophorus Murinus ( isole )
                            http://www.forestryimages.org/images...12/5175080.jpg
                            Dicrodon Guttulatum ( clima arido )
                            http://members.fortunecity.com/idctrujillo/canan2.jpg

                            Iguanidi
                            Ctenosaura spp. (non tutte le specie)
                            Dipsosaurus dorsalis ( clima arido )
                            Sauromalus spp. ( clima arido )
                            Amblyrhyncus cristatus ( isole )
                            Conolophus spp. ( clima arido/isole)
                            Iguana iguana
                            Cyclura spp. ( isole )
                            Brachylophus spp.( isole )

                            Scincidi
                            Corucia Zebrata ( isole )
                            Tiliqua rugosa ( clima arido )
                            Egernia cunninghami ( clima arido )
                            http://www.ozanimals.com/image/album...Cunningham.jpg
                            Egernia stokesii ( clima arido )
                            http://image03.webshots.com/3/3/3/20...0qBRKFU_fs.jpg

                            Agamidi
                            Uromastyx spp. ( clima arido )
                            Hydrosaurus spp. ( isole )
                            http://www.species.net/pustulat.jpg

                            Liolaemidi
                            Phymaturus spp ( clima arido )
                            http://life.bio.sunysb.edu/ee/wiensl...ges/phymaturus
                            Liolaemus ( non tutte le specie - clima arido )
                            http://siteslab.byu.edu/Portals/25/i...guos-Jan07.JPG

                            Commenta


                            ZooBio.It
                            Sto operando...
                            X