annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Tartarughe dal guscio molle

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Tartarughe dal guscio molle

    ciao, ho una piccola tartaruga d'acqua dal guscio molle, la tengo in una vaschetta con poca acqua e una pietra, attiva, mangia ma si sta coprendo di una muffetta bianca. da cosa pu dipendere? malata o le sto facendo mancare qualcosa? aiutatemi...ciao

  • #2
    di sicuro devi cambiare vaschetta se di plastica..in + devi avere un neon UVB o esporla al sole durante il giorno...e l'acqua deve essere riscaldata a 25-27 da un riscaldatore...

    Commenta


    • #3
      ciao duff974, non ti offendere, ma una tartaruga ha bisogno di ben altro habitat. Una vaschetta con un po' di acqua davvero una prigione e rischi di perderla. Leggeti i post sparsi un po' ovunque, o, se hai bisogno, ti facciamo una dettagliata descrizione di come deve essere un terracquario per tarte! E' comune credenza che una tartaruga sia un animale forte, e come tale pu stare in una piccola vaschetta con un po' d'acqua. Forse lo pensavo anche io in parte prima di prendere le mie, ma poi ho capito che cos non , ANZI...
      Sono molto delicate e fabbisognano, come tutti gli animali, di cure e di attenzioni continue.

      Commenta


      • #4
        ...e deve essere (l'acqua) regolarmente cambiata ( o devi usare un buon filtro) per tenerla sempre pulita!
        Inoltre il livello deve essere tale da permetterle di nuotare!
        Originariamente inviato da duff974
        ho una piccola tartaruga d'acqua dal guscio molle
        Intendi una vera "tartaruga dal guscio molle" come ad esmpio le Trionyx, oppure una comune tartaruga del genere Trachemys, o Graptemys, o Crhisemys (queste le pi comuni) che magari ha il guscio morbido solo perch ancora giovane e/o decalcificata???

        In ogni caso... la muffetta bianca sicuramente micosi, dovita a scarsa igiene e dieta non equilibrata!

        Facci sapere il corretto nome scientifico, le dimensioni, ecc... (magari anche una descrizione dettagliata e foto) e vedremo come aiutarti!

        Ciao
        Robfrons

        Commenta


        • #5
          e aggiungo anche, non dargli da mangiare sempre gamberetti, anzi, se puoi evita!

          Commenta


          • #6
            guradati il mio sito(lo trovi in sign..) e quello di reda (www.tartaland.it)..ci sono molti consigli sulla cura e la "manutenzione" delle tarta!

            Commenta


            • #7
              ... probabilmente puo' trattarsi di micosi ed in questo caso e' necessario una bella visita da un vet. prima che giunga in uno stato avanzato... anche se spesso, soprattutto se baby, la fine prematura e' quasi scontata. E' una malattia che colpisce soprattutto le tartarughe dal guscio molle ( Apalone, Trionyx, Pelodiscus ecc...) e per prevenenzione e' necessario che l' acqua sia sempre pulitissima e dotata di un filtraggio eccellente, cosa che non puo' avvenire in una vaschettina. Alcuni poi sfruttando il fatto che tollerano acqua con una certa salinita' creano un ambiente simile-salmastro (con densita' differente a seconda della specie), oppure si cerca di abbassare il pH (tra i 6,5 e i 7), sempre per prevenzione... gia' qui si puo' capire come sia una specie abbastanza complicata da gestire. E' poi importante riconoscere la specie anche se bene o male hanno esigenze piuttosto simili, pero' alcune di esse raggiungono dimensioni davvero notevoli (anche oltre i 40 cm di "carapace"). Sono animali carnivori e ottimi predatori ed e' necessario variare la dieta con pesce, insetti, girini, anfibi ecc... di varie misure secondo la taglia della tartaruga, sia vivi che morti. Cibi "in scatola" o secchi per questa specie e' assolutamente sconsigliato. Sono animali quasi totalemente acquatici e spesso l' area emersa e' superflua ma se si riesce a crearla tanto di guadagnato. La temperatura dell' acqua non deve essere elevata, intorno ai 24-25 va bene e si puo' puntare un faretto su una parte dell' acqua per garantire un gradiente termico. Sono animali che amano particolarmente rimanere infossati nella sabbia o nel fango del fondale (dunque e' necessario metterla nell' acquario) per quasi tutta la giornata, allungando il lungo collo per far affiorare le narici per respirare, rimanendo imboscate. Per questo il livello dell' acqua deve essere adeguato. Un bel neon UVB non guasta mai...
              Ultima cosa attento alle dita perche' quando sono di una certa misura rischi che te le facciano saltare (sono particolarmente attirate dalle falangi...)...

              Posta una foto se hai la possibilita' cosi' si vedra' il da farsi...

              Commenta


              • #8
                Reda, quello che dici tu valido per le vere "tartarughe dal guscio molle", ma temo che non sia questo il caso!!!

                Ciao
                Robfrons

                Commenta


                • #9
                  duff974, la "muffetta" si sta creando solo sugli arti o anche su piastrone e carapace?

                  Commenta


                  • #10
                    infatti prima si deve stabilire se una tartaruga dal guscio molle o una tartaruga dal guscio ammollato(passatemi il gioco di parole)

                    Commenta


                    • #11
                      grazie tante per i preziosi consigli ma purtroppo sono arrivata tardi... mi piacerebbe comunque attrezzare un terracquario ma prima di comprare di nuovo le tartarughe voglio informarmi bene. la mia mi piaceva tanto non so di preciso di che specie fosse. era tutta molle con il nasino allungato, il carpace era verde scuro con delle chiazzette nere,sotto verde e arancio.ciao e grazie a tutti...

                      Commenta


                      • #12
                        morta??
                        oh no...

                        Commenta


                        • #13
                          mi dispiace!
                          dalla descrizione penso che era una trionix sinensis,non molto semplice da allevare

                          Commenta


                          • #14
                            ... miii che veggente che sono !!!! Alla fine era una vera tartaruga dal guscio molle...
                            Pelodiscus sinensis o Tronyx sinensis ?? La piu' "aggiornata" e' la prima giusto ??
                            Comunque per una tartaruga simile vale davvero quello che dice Yuri... davvero difficili da gestire... e spesso finiscono proprio in questo modo per la loro estrema delicatezza...

                            Commenta


                            • #15
                              sigh sigh sigh
                              per lo stesso problema ho perso le due pelodiscus sinensis che ho comprato ad Hamm!
                              un tipo diverso di micosi, si manifestava con dei puntini bianchi (come succede nei pesci tropicali)
                              la micosi raddoppiata nel giro di due giorni e sono morte entrambe!
                              tra l'altro erano veramente minuscole! avevo fatto le foto, un giorno le pubblicher!!!
                              RIVOGLIO LE MIE SINENSISSSS

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X