annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pseudemys nelsoni vs Graptemys pseudogeographica

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Pseudemys nelsoni vs Graptemys pseudogeographica

    Salve,

    Sabato scorso mi sono ritrovato "arricchito" da un esemplare maschio di Pseudemys nelsoni, adulto, sui 15-16 cm di lunghezza del carapace, che i ragazzi del negozio di acquari dove mi fornisco non sapevan o a chi dare dopo che un cliente lo aveva raccolto presso un laghetto pubblico (sarà stato un esemplare abbandonato una volta troppo cresciuto, sic). Vorrei innanzitutto sapere se crescerà ancora, o se essendo maschio resterà più o meno così per tutta la vita.

    Inoltre mi sorge un altro dubbio: attualmente è in quarantena in una vasca a parte, però la sua destinazione finale sarebbe il mio piccolo laghetto in giardino dove vivono già da 3 anni due Graptemys pseudogeographica, maschio adulto (12 cm circa) e femmina subadulta (14 cm circa). Essendo quindi in proporzione più piccole del maschio di P. nelsoni, corro dei rischi a tentare la convivenza? Le Graptemys, a cui sono molto affezionato, possono essere danneggiate oppure la pacifica coesistenza è possibile? Non voglio fare azioni avventate quindi mentre faccio fare la quarantena aspetto risposte dai più esperti.

    Saluti

  • #2
    La convivenza non dovrebbe essere negativa, dato che provengono quasi dagli stessi areali ed essendo una nelsoni quasi totalmente vegetariana, cosa da tenere occhio sono le piante del laghetto, se sono presenti.

    Poi essendo maschio, prima o poi vorrà accoppiarsi con la Graptemys, se non trova una femmina della sua specie.

    Ottima cosa, la quarantena... Magari tutti facessero così...

    Commenta


    • #3
      La femmina di Graptemys potrebbe correre rischi da questi tentati accoppiamenti?

      Commenta


      • #4
        non corre alcun rischio tranquillo,ma sarebbe meglio tenerli separati perchè potrebbero nascere degli ibridi di graptemys e pseudymys in che non sarebbe gran cosa considerato che potrebbero nascere piccoli malformati etc.ciaooo

        Commenta


        • #5
          ho i miei dubbi sia sui piccoli malformati (generalmente nascono sani) sia sugli ibridi: le graptemys sono geneticamente più vicine alle malaclemys, che non a trachemys e pseudemys (delle quali esistono ibridi tra di loro).
          probabile ci sia bassa fertilità delle uova.
          Ultima modifica di malaclem; 05-07-2010, 14:59.

          Commenta


          • #6
            D'accordo con Malaclem.mUnica preoccupazione potrebbe essere dovuta allo stress indotto alla Graptemys...

            Simone

            Commenta


            • #7
              Quindi niente ibridazioni, niente malformazioni, ma solo eventuale stress dovuto a corteggiamenti "errati". Allora dopo l'introduzione terrò monitorato il trio, per vedere l'andazzo e se caso procedere alla separazione.

              Commenta

              Sto operando...
              X