annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Norme detenzione e allevamento degli animali esotici

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    a mio avviso si dovrebbe aprire un solo canale di discussione(magari un forum dedicato sul sito arer)
    esatto, SFn farà questo, anche Mauro concorda sul fatto che sia inutile creare un'altro forum.
    Ciao, Gabriele

    Commenta


    • #17
      capiamo anche cos'è l'arer
      http://www.arer.it/index.htm
      Ciao, Gabriele

      Commenta


      • #18
        Non ne ho ancora parlato con gli altri ( lo faro subito), ma per quanto posso anticipare, credo che anche a nome nostro del Forum del Tarta Club Italia non ci saranno problemi a "incanalare" il tutto su SFN.
        NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

        Commenta


        • #19
          testo integrale legge Lazio

          Non riesco ad inviare il testo integrale sulla legge perchè ho raggiunto il limite max di upload, sapete come posso risolvere il problema? magari lo invio per email ai moderatori o amministratori?

          La commissione animali esotici della regione Lazio è scandalosamente composta da persone assolutamente non preparate.
          Diverse associazioni di Veterinari hanno già segnalato il problema ma non sembra che gliene interessi a nessuno. Gli animali vengono difesi solo quando è politicamente conveniente.
          Il Dottor Paolo Selleri è fortemente impegnato a difendere i diritti degli animali e dei loro proprietari.
          Dovreste cercare di parlare con lui. Mi ha detto che sta per iscriversi al forum
          Dott Tommaso Giorgi
          Clinica per Animali Esotici
          Roma

          Commenta


          • #20
            stasera ho incontrato mauro grano, presidente arer, e gli ho esposto e mostrato i documenti in mio possesso e tutte le info da me raccolte. visto che mauro ha difficolta tecniche a partecipare attivamente alla discussione, sono stato incaricato di fare da portavoce per l'arer. questi sono i punti che abbiamo evidenziato.
            la situazione è chiramente preoccupante, anche se per ora circoscritta alla regione lazio. ad oggi è solo un regolamento non ancora pubblicato ufficialmente ma gia distribuito alle usl di tutta la regione. i tempi ci sono per poter intervenire e bloccarne l'espansione ad altre regioni (la regione toscana ha evidenziato questo problema come argomento di discussione nella prossima riunione). cosa fare?
            è evidente che il numero da forza alle nostre argomentazioni.
            riteniamo che sia urgente che il maggior numero di appassionati sia a conoscenza del problema, quindi l'informazione data attraverso tutte le associazioni di settore è fondamentale. noi ci adoperemo per contattare siti e associazioni ed invitiamo tutti quelli che pensano di poterci aiutare a contattarci.
            una volta che il problema è conosciuto da tutti, pensiamo di indire un incontro con i rappresentanti delle associazioni coinvolti per trovare una linea comune.
            da questo punto si deciderà il da farsi.
            riiteniamo che, visto che la discussione è partita da questo forum, si mantenga su questo forum per evitare discussioni frammentate. proporremo ai responsabili degli altri forum di aprire una discussione bloccata con un link diretto a questo post. anche in questo caso vi chiediamo di aiutarci in questo compito.
            tutte le novita e gli step effettuati verranno postati qui.

            saluti
            alessandro mozzorecchia
            mauro Grano

            x lady oscar: sono finalmente riuscito a fare le fotocopie, domani te le spedisco.

            Commenta


            • #21
              abbiamo appena adesso contattato il dr selleri. abbiamo organizzato un incontro a breve termine per discutere con lui sull'argomento.
              alemoz

              Commenta


              • #22
                alemoz,ma il famoso incontro con il ministero?
                Ciao, Gabriele

                Commenta


                • #23
                  monocromo, per organizzare un incontro con il ministero bisogna essere preparati, bisogna sapere quanti siamo. quali categorie vengono rappresentate. non si puo andare la senza delle frecce al proprio arco. anche perche le opportunita di parlare con queste persone sono limitate e bisogna sfruttarle al massimo. posso dire pero che c'è gia chi ha aperto un dialogo e probablimente una volta fatto i passi descritti in precedenza ci accoderemo per iniziare un dialogo.
                  per ora stiamo cercando di coordinarci con altre categorie cosi da esporre le cose a chi di dovere sotto diversi punti di vista. mauro contattera a breve qualcuno all'ufficio diritti animali per sondare la situazione, io e mauro ci vedremo con paolo selleri per capire cosa ha fatto la loro categoria e come intende muoverci.

                  vi faccio presente che abbiamo bisogno di persone che ci aiutino a contattare le associazioni, i forum etc.

                  man mano che si fanno dei passi avanti verranno aggiunti su questo post.
                  alemoz

                  Commenta


                  • #24
                    Ciao ragazzi,
                    questa cosa va avanti ormai da diversi mesi. Io me ne sono occupato come ANMVI (associazione nazionale Medici veterinari Italiani), come SIVAE (società italiana veterinari per animali esotici) e come Ordine dei Medici veterinari di Roma. Abbiamo segnalato il problema in regione, sia alla commissione che ai superiori.
                    La risposta è stata un imbarazzante silenzio.
                    Purtroppo le nuove normative sono state scritte da sedicenti amanti degli animali ma che non conoscono affatto la realtà.
                    Tutto è fatto per soddisfare qualche estremista animalista ceh vede nel rapporto uomo animale una violenza.
                    Questo non è solo un idiota tentativo di non far detenere gli animali, queste regole causeranno l'abbandono e la morte di migliaia di animali. Tutto questo nel nome dell'amore degli animali.
                    Stanno uccidendo la libertà dei cittadini.
                    Stanno aiutando chi contrabbanda in animali.
                    Le regole che risultano a me sono peggiori di quelle che dice Alessandro.
                    Vi lascio alcuni esempi così che voi possiate scegliere se fregarvene o se aiutarci a combattere contro degli ignoranti che distruggono tutto ciò che di buono è stato fatto in questi anni di erpetofilia italiana.
                    I camaleonti vanno tenuti da soli. terrario: 1 metro di superficie per 2,5 di altezza per 1 esemplare
                    Per massimo 2 esemplari di eublepharidae stesse dimensioni di sopra
                    per massimo 2 esemplari di gekkonidae 4 metri di superficie per 2,5 di altezza
                    per massimo 2 esemplari iguana 10 metri di supoerficie per 2,5 di altezza
                    per massimo 2 pitoni reali 8 m quadri di superficie per 2,5 di altezza
                    per un boa 15 metri quadri
                    per un moluro 30 metri quadri

                    Questa è l'arroganza che distrugge un settore di appassionati e di molta gente che lavora onestamente e che negli ultimi 10 anni ha fatto fare un salto di qualità al mondo dell'erpetofilia italiana portandola a livelli internazionali
                    Sono disponibile ad aiutare e finaziare qualsiasi azione di protesta. E' tempo che chi ama i rettili si unisca in qualcosa di grande perchè così non contiamo niente.
                    Voglio lasciarvi con un sorriso: le nuove regole impongono che per un criceto ci vogliano 15 metri quadri di spazio e 2 metri di altezza
                    Se qualcuno vuole la normativa può scrivermi privatamente e ve la giro

                    Paolo Selleri
                    Professore di Clinica e Terapia degli animali Esotici I e II
                    VicePresidente SIVAE

                    Commenta


                    • #25
                      Vorrei innanzitutto ringraziare il Dott. Selleri, persona molto conosciuta nel nostro "ambiente" come uno dei più competenti professionisti nel suo campo, senza dubbio.
                      Nel mio piccolo, posso solo aderire ad ogni azione si deciderà intrapendere, propongo inoltre che a TUTTI quelli realmente interessati al problema, si rendano disponibili a versare una piccola quota (10 - 20 euro?) per eventuali spese legali o burocratiche.
                      Spendiamo decine, centinaia o migliaia di euro per gli animali dei nostri sogni, credo che 10 euro non renda nessuno povero, ma se 4000 iscritti a questo forum li versano..... possa realmente fare la differenza, e non solo a parole stavolta.
                      Ci vuole sempre qualcosa da bere... ci vuole sempre vicino un bicchiere...[URL="http://www.gekkonidae-breeders.com"][/URL]

                      Commenta


                      • #26
                        L'idea di gollum non è male, una raccolta fondi potrà servire,se servirà credo che faremo riferimento all'arer essendo un'associazione già formata con soggetti ben identificabili.
                        Ciao, Gabriele

                        Commenta


                        • #27
                          si potrebbe fare una cosa del tipo raccolta firme a livello provinciale promossa dai vari forum? mi spiego meglio, per mezzo dei forum che appartengono al genere animali esotici si promuove l'iniziativa, si sceglie tempo e luogo e si designa un gruppo di persone che possa essere presente nei diversi momenti della giornata. col passaparola si può far intervenire anche appassionati che non usano frequentare forum o fiere legate all'argomento.

                          Commenta


                          • #28
                            mi rendo total,mente disponibile per supportare questa iniziativa, nominiamo dei scoordinatori (io proporrei alemoz lady e monocromo),
                            i quali daranno degli ìncarichi in modo che non citroviamo a contattare ttre veolte lo stesso forum e nemmeno una un'altro.
                            io avevo già in mente di fondare un associazione sarda di erpetofili, questo è un ottimo motivo per costituirla, ho anche trovato una sezione sarda della societas epretologia italiana, provere a sentire ache loro che ne pensano.
                            Ringrazio infinitamente anche il Dott. Selleri.
                            iniziamo a lavorare che le cghiacchiere mi piacciono poco. domani facci delle liste di associazioni e di forum da contattare, gli altri apporterranno integrazioni, una volta stabilito il numero degli attori si inizia con i contatti diretti, a mano a mano si spunteranno dalla lista le associazioni che sono state contattate e come hanno risposto.

                            prima cosa che chiedo:
                            quali sono i settori del Pet che sono coinvolte?
                            -rettili
                            -anfibi
                            -ornitologia
                            -piccoli e medi roditori
                            -acquariologia
                            -insetti e aracnidi?


                            quali altri?


                            teniamo presente che siamo prossimi alle elezioni priuma di vagliare incontri col ministero et similia, dovremo stabilire se è meglio prima o dopo le elezioni.

                            dovremmo, a mio avviso, contattare anche gli organizzatori delle fiere italiane, che potrebbero pruomuovere tramite il loro sito l'iniziativa e magari mettere un tavolo info all'entrata della fiera, e sopratutto per sensibilirrarli sull'assoluta necessita di essere ferrei sulle regole degli animali esposti, mi riferisco ai classici zozzoni che espongono animali di dubbia salute fisica letteralmente buttati in scatolaccie, un numero elevato di tartarughe in vaschette con due dita di acqua sporca, camaleonti nelle scatoline di plastica ecc...
                            del resto le fiere sono le nostre uscite in pubblico e non è il caso in questo periodo dare il fianco a chi ci contrasta. purtroppo a certi integralisti basta un minimo per attaccarci, vedi ferrara 2007.

                            che altro?

                            Commenta


                            • #29
                              Ringrazio il dott.Selleri,
                              chiaramente siamo tutti concordi nel fare qualcosa.. qualsiasi indicazione sul modo di potervi/poterci aiutare.... magari anche un filo diretto con gli admin o i veterinari di sfn per rendere tutto più immediato.
                              Grazie di nuovo.

                              Commenta


                              • #30
                                Originariamente inviato da haze
                                mi rendo total,mente disponibile per supportare questa iniziativa, nominiamo dei scoordinatori (io proporrei alemoz lady e monocromo),
                                i quali daranno degli ìncarichi in modo che non citroviamo a contattare ttre veolte lo stesso forum e nemmeno una un'altro.
                                io avevo già in mente di fondare un associazione sarda di erpetofili, questo è un ottimo motivo per costituirla, ho anche trovato una sezione sarda della societas epretologia italiana, provere a sentire ache loro che ne pensano.

                                Ringrazio infinitamente anche il Dott. Selleri.
                                iniziamo a lavorare che le cghiacchiere mi piacciono poco. domani facci delle liste di associazioni e di forum da contattare, gli altri apporterranno integrazioni, una volta stabilito il numero degli attori si inizia con i contatti diretti, a mano a mano si spunteranno dalla lista le associazioni che sono state contattate e come hanno risposto.

                                prima cosa che chiedo:
                                quali sono i settori del Pet che sono coinvolte?
                                -rettili
                                -anfibi
                                -ornitologia
                                -piccoli e medi roditori
                                -acquariologia
                                -insetti e aracnidi?


                                quali altri?


                                teniamo presente che siamo prossimi alle elezioni priuma di vagliare incontri col ministero et similia, dovremo stabilire se è meglio prima o dopo le elezioni.

                                dovremmo, a mio avviso, contattare anche gli organizzatori delle fiere italiane, che potrebbero pruomuovere tramite il loro sito l'iniziativa e magari mettere un tavolo info all'entrata della fiera, e sopratutto per sensibilirrarli sull'assoluta necessita di essere ferrei sulle regole degli animali esposti, mi riferisco ai classici zozzoni che espongono animali di dubbia salute fisica letteralmente buttati in scatolaccie, un numero elevato di tartarughe in vaschette con due dita di acqua sporca, camaleonti nelle scatoline di plastica ecc...
                                del resto le fiere sono le nostre uscite in pubblico e non è il caso in questo periodo dare il fianco a chi ci contrasta. purtroppo a certi integralisti basta un minimo per attaccarci, vedi ferrara 2007.

                                che altro?
                                Quotone, soprattutto per l'associazione sarda di erpetofili..sarò il primo iscritto .
                                Io ne il mio piccolo potrei contribuire.. Ne ho anche parlato con mio padre, che è iscritto alla Foi e che quando può partecipa alle riunioni provinciali, ma lo vedo un po scettico. Se mi fornite i dati esatti anche per i volatili provo a spiegargli meglio la situazione.

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X