annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Le vernici.

Comprimi
Questa una discussione evidenziata.
X
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Le vernici.

    Domanda forse scema: in un camaleontario, oltre a l'impregnante ad acqua e il flatting sempre ad acqua, possibile eventualmente usare una vernice (ad acqua), una lacca, o qualcos'altro ?

  • #2
    impregnante e flatting sono vernici, non so cosa intendi per "lacca" ma il flatting una finitura e quindi l'ultimo prodotto da usare, sopra non si mette nulla.
    Ciao, Gabriele

    Commenta


    • #3
      Nel senso che volevo tipo verniciare di nero il legno quindi sapere se possible verniciare il legno ed eventualmente cono cosa.

      Commenta


      • #4
        se vuoi l'effetto "laccato" usa lo smalto all'acqua nero lucido e sopra il flatting come protettivo...

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Brus88 Visualizza il messaggio
          se vuoi l'effetto "laccato" usa lo smalto all'acqua nero lucido e sopra il flatting come protettivo...
          Perfetto, quello che volevo sapere. Ultimo dettaglio, se uso lo smalto e poi il flatting non c' bisogno che metta prima l'impregnante giusto ?

          Commenta


          • #6
            invece dell'impregnante usi 2/3 mani di smalto e sopra se vuoi anche il flatting ma in questo caso non necessario perch la maggior parte degli smalti ha gi dentro il protettivo...

            Commenta


            • #7
              con queste vernici sempre un disastro
              allora...
              -impregnante: serve per proteggere il legno da funghi ed umidit, penetra nel primo strato del legno e lascia il "poro aperto", lascia un effetto naturale al legno che mantiene le sue caratteristiche di materiale igroscopico ma non garantisce una alta resistenza all'acqua. Quello al solvente penetra di pi rispetto a quello all'acqua poich le molecole del solvente sono pi piccole.
              -flatting o finitura trasparenti: sono la STESSA COSA la trovate lucida o opaca la resistenza quasi uguale, la lucida leggermente pi resistente, da una protezione all'acqua rendendo il legno idrorepellente, l'effetto a "poro chiuso" l'aspetto del legno diventa pi innaturale ed il legno non pi igroscopico
              -smalti: sono finiture colorate, vanno quindi usate in alternativa al flatting NE prima NE dopo, vanno usate quando si vuole colorare il legno le caratteristiche sono simili a quelle delle finiture

              Come usarle:
              2 mani di impregnante
              2 mani di finitura (flatting o smalto che sia)
              tra una mano e l'altra buona norma passare una carta vetrata fine e bisogna essere certi che la mano precedente sia perfettamente asciutta.

              Acqua o solvente?
              tecnicamente sono uguali, il vantaggio dell'acqua la virtuale assenza di solventi (qualcosina c') che rende i prodotti inodore, l'impregnante al solvente come detto sopra penetra maggiormente ma in vantaggio pratico trascurabile, per le finiture va detto che in presenza costante di acqua preferibile usare finiture al solvente meglio quelle per imbarcazioni che spesso utilizzano resine uretaniche/poliuretaniche.

              Spero di aver chiarito bene, magari poi mettiamo in evidenza il topic cos lo usiamo come riferimento.
              Ciao, Gabriele

              Commenta


              • #8
                ciao io faccio questo lavoro, il flatting sul pino marino lo rende indistruttibile, per meglio tre mani che due e assicurati di passarlo ovunque anche nel bordo senza lasciare punti scoperti. io uso il trasparente ad acqua della saierlak e puoi farci una barca

                Commenta


                • #9
                  ciao io faccio questo lavoro, il flatting sul pino marino lo rende indistruttibile, per meglio tre mani che due e assicurati di passarlo ovunque anche nel bordo senza lasciare punti scoperti. io uso il trasparente ad acqua della saierlak e puoi farci una barca
                  anche per me un lavoro (Sayerlack ottima azienda) e quello che dici corretto, alcuni prodotti consigliano addirittura 5-6 mani ma qui entriamo nel tecnico perch dovremmo anche definire le diluizioni e le quantit di micron applicati perch aumentando lo spessore non sempre (quasi mai) aumentiamo la resistenza.
                  In ogni caso basta leggere attentamente le istruzioni riportate sui prodotti.
                  Ciao, Gabriele

                  Commenta


                  • #10
                    si in effetti vero, io di solito do le prime mani molto diluite e quella finale pi densa

                    Commenta


                    • #11
                      visto l'utile topic volevo chiedere una info...ho fatto uno sfondo in poliuretano, modellato, con poi colla per piastrelle e sopra tufo sbiciolato...ora vorrei passarci sopra il flatting solo che a pennello impossibile perch molto tufo si staccherebbe...vorrei sapere se usando un trasparente a bomboletta, quindi acrilico, dopo di questo posso passarci sopra il flatting all'acqua?
                      userei la bomboletta per fare tenere su la polvere nelle mani seguenti a pennello...

                      grazie


                      PS: il terrario per un reale, quindi umido...

                      Commenta


                      • #12
                        guarda io non ti dico che non si pu fare, onestamente non s, ma se fossi io non lo farei, piuttosto se trovi qualcuno che ti presta un compressorino e una pistola a spruzzo potresti passare direttamente la vernice ad acqua, cmq aspetta che ti rispondano gli altri.
                        il fatto che cmq nel momento in cui passi l'acrilico, vuoi o non vuoi, quello trasuda non credo che la vernice all'acqua riesca a trattenerlo

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da southbranzino Visualizza il messaggio
                          guarda io non ti dico che non si pu fare, onestamente non s, ma se fossi io non lo farei, piuttosto se trovi qualcuno che ti presta un compressorino e una pistola a spruzzo potresti passare direttamente la vernice ad acqua, cmq aspetta che ti rispondano gli altri.
                          il fatto che cmq nel momento in cui passi l'acrilico, vuoi o non vuoi, quello trasuda non credo che la vernice all'acqua riesca a trattenerlo

                          in un altro topic mi consigliavano di usare uno spruzzino, tipo quelli a pompetta da giardino, con il flatting diluito...almeno per le prime mani...poi passare al pennello con il flatting "puro"...

                          Commenta


                          • #14
                            perch no, puoi provare

                            Commenta


                            • #15
                              ma sapete cosa mi venuto in mente?!?!?!?!?!spero di ricordarmi bene...ma mi sembra che mio padre una volta compr quel cacchio di coso, quella pistola stile media shopping che spruzza, per verniciare i muri... tra l'altro mai usata, presa in un negozio che chiudeva...spero di ricordarmi bene...comunque...a quanto consigliate di diluire il flatting per spruzzarlo con quella pistola (sempre se mi ricordo bene...)???

                              Commenta


                              ZooBio.It
                              Sto operando...
                              X