annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

stomatite camaleonti..

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • stomatite camaleonti..

    Ragazzi spiegatemi come può nascere una stomatite nei camaleonti..(lesioni o tagli alla bocca?) poi eventualmente è una "malattia" trasmissibile agli altri camaleonti o/rettili?

    chiaritemi le iddee per piacere..

    grazie

  • #2
    Stomatite puo essere di origine baterica, ma anche virale e micotica che colpiscono i rettili.
    Solitamente animale ha gia sistema imunitario indebolito cosi i bateri ne hanno meglio su di lui.
    Se anche altri animali sono indeboliti possono essere sogieti predisposti.
    Ti consiglio di portarla da un veterinario perche altrimenti non riescie mangiare e diventera sempre piu debole e stomatite pegiora, probabilmente ti darà acqua ossigenata x sciaquare la bocca e una pomata antibiotica.
    Togli dal terrarium tutto quello con cosa si potrebbe ferrire ulterirmente, ( ghiaia, sabbia).

    Tanti auguri...facci sapere...

    Commenta


    • #3
      Leggendo anchora il tuo messaggio la risposta é si puo essere provocata dalle lesione e tagli alla bocca, ma come ho detto prima anche animale solitamente é gia indebolito... cosi che i bateri ne hanno meglio su di lui.

      Commenta


      • #4
        capito... grazie mille

        Commenta


        • #5
          Con "stomatite" si intende un'infiammazione della bocca, che può essere di varia eziologia, come giustamente diceva Mix.
          Tipicamente su lesioni meccaniche si impiantano batteri patogeni che possono determinare l'insorgenza di tale patologia, che può essere di gravità variabile...
          Il problema è che l'animale prova dolore nella prensione del cibo e quindi smette di alimentarsi.
          Le lesioni vanno pulite e disinfettate, eventualmente si ricorre ad una terapia antibiotica e ad un'alimentazione forzata.
          Ciao

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Carlo
            Con "stomatite" si intende un'infiammazione della bocca, che può essere di varia eziologia, come giustamente diceva Mix.
            Tipicamente su lesioni meccaniche si impiantano batteri patogeni che possono determinare l'insorgenza di tale patologia, che può essere di gravità variabile...
            Il problema è che l'animale prova dolore nella prensione del cibo e quindi smette di alimentarsi.
            Le lesioni vanno pulite e disinfettate, eventualmente si ricorre ad una terapia antibiotica e ad un'alimentazione forzata.
            Ciao

            Ciao Carlo, leggendo la tua risposta mi chiedevo: è possibile che una forte mancanza di calcio o di vitamina D3 possa causare problemi mandibolari tali da indurre l'animale a non nutrirsi? In particolare io ho un tokay di cui potresti avere maggiori informazioni sulla sua epopea leggendo il topic "Abbandonato....tokay" postato nel forum dei gechi.
            Ti ringrazio anticipatamente per la cortese risposta che vorrai lasciarmi.

            Ciao Meddy

            Commenta


            • #7
              Una mancanza di calcio molto marcata potrebbe causare la MOM e indebolire a tal punto le ossa di un animale che la mandibola o l'arcata dentale si potrebbero rompere o incrinare causando dolori che gli impedirebbero di cibarsi, ma anche di camminare correttamente a causa dell'indebolimento di tutta la struttura ossea. (questo nei cama ma credo che valga anche per i gechi)
              Ciao, Gabriele.
              Ciao, Gabriele

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da monocromo
                Una mancanza di calcio molto marcata potrebbe causare la MOM e indebolire a tal punto le ossa di un animale che la mandibola o l'arcata dentale si potrebbero rompere o incrinare causando dolori che gli impedirebbero di cibarsi, ma anche di camminare correttamente a causa dell'indebolimento di tutta la struttura ossea. (questo nei cama ma credo che valga anche per i gechi)
                Ciao, Gabriele.

                ...quindi non sarebbe certo in grado di rimanere attaccato alla parte alta della teca a testa in giù per 24 ore!
                Ho guardato attentamente la bocca con la lente di ingrandimento approfittando della sua posizione spiaccicata contro il vetro...non ci sono segni di lesioni, l'arcata è perfetta e quindi escluderei fratture...il naso è libero, così pure i fori delle pseudo-orecchie...il taglietto orizzontale nei pressi della coda (che immagino essere il sedere) appare bello bianco senza irritazioni (per forza!non lo usa! )
                Grazie alla lente ho potuto notare ad entrambi i lati dell'attaccatura della coda quelle che parrebbero essere abbozzi di zampette preistoriche composte da 3 dita (pallini...): NE SAPETE QUALCOSA???

                Commenta


                • #9
                  pori femorali? emipeni?

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Mirty
                    pori femorali? emipeni?

                    EMIPENI?
                    ...uhmmm...non saprei, cosa sono gli emipeni? Comunque sono piuttosto evidenti!

                    Commenta


                    • #11
                      Errata corrige: pori preanali non femorali!
                      Comunque, Meddy, cosa vedi esattamente nei pressi del taglietto orizzontale meglio conosciuto come cloaca? Potresti descriverli? Se sono puntini, sono probabilmente i pori preanali, se parli di due rigonfiamenti si tratta probabilmente degli emipeni (gioielli di famiglia del geco). Se non è nè l'uno nè l'altro... boh?! Foto?
                      Intanto guarda qui:
                      http://www.stormpages.com/tokay/sexing.htm

                      Commenta


                      • #12
                        Dunque, sono 3 pallini prominenti scuri per parte (dunque 6) che non ho osservato nelle immagini che mi hai mostrato.
                        Da quello che mi scrivi credo si tratti di "pori preanali" ma sufficientemente evidenti da farmi inizialmente pensare a piccole zampette preistoriche in regresso. (Hai letto che sono riuscita, purtroppo in modo cruento, a fargli mangiare tre camole imbibite di carbonato di calcio?...del resto non mangiava da 15 giorni! )
                        Adesso mi sento terribilmente in colpa.

                        Commenta


                        • #13
                          Ciao Meddy, certamente! Un'ipocalcemia associata ad una carenza di vit D3 si evolve in una patologia definita come MALATTIA OSSEA METABOLICA, che altro non è se non un'osteodistrofia fibrosa [nei cani questa malattia viene comunemente chiamata come "mandibola di gomma" in virtù delle caratteristiche che assume la mandibola...può inaftti essere piegata come se fosse di gomma e ha una resistenza miserrima, tanto da poter essere tagliata senza problemi con un semplice coltello (non nell'animale in vita, eh! ) ]
                          Un quadro ipocalcemico generalmente coinvolge anche la deambulazione e la contrattilità muscolare, essendo lo ione Ca coinvolto nella capacità delle fibre muscolari di contrarsi. Tuttavia ci possono essere evoluzioni un po' differenti da specie a specie e da soggetto a soggetto. Per valutare l'integrità scheletrica del geco sarebbe utile un esame radiografico e sarebbe auspicabile anche un esame ematico per valutare la calcemia.
                          Leggerò il topic a cui ti riferisci, ma considera che quanto ho scritto fino ad ora è solo una delle possibili cause per le quali il geco non si alimenta.. Potrebbe avere altri problemi!
                          Ciao
                          PSosta una foto macro delle "zampette preistoriche", perchè dalla tua descrizione non saprei a cosa ti stai riferendo

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Carlo
                            ...Per valutare l'integrità scheletrica del geco sarebbe utile un esame radiografico e sarebbe auspicabile anche un esame ematico per valutare la calcemia.
                            Leggerò il topic a cui ti riferisci, ma considera che quanto ho scritto fino ad ora è solo una delle possibili cause per le quali il geco non si alimenta.. Potrebbe avere altri problemi!
                            Ciao
                            PSosta una foto macro delle "zampette preistoriche", perchè dalla tua descrizione non saprei a cosa ti stai riferendo
                            Grazie Carlo! Attendevo la tua risposta!
                            Dunque, per valutare l'integrità scheletrica del mio geco tra qualche giorno potrò "attaccarlo" alla finestra quando c'è il sole e guardarci attraverso visto che insiste a non mangiare. Io lo "nebulizzo" 2 volte al giorno con acqua tiepida nella quale è sciolto carbonato di calcio e vitamina D3 (calcit). E' una soluzione di mia invenzione e spero possa funzionare senza danneggiarlo.
                            Quando l'ho alimentato forzatamente sentivo le sue mandibole "mordaci" sbattere contro le pinzette...mi sebravano dure. Comunque la bocca la apriva per mostrarmi il suo disappunto!
                            Ora sto aspettando che defechi le due larvette per prelevarle e portarle in laboratorio e lo lascio il più in pace possibile. NON RIESCO A TROVARE UN CASPITA DI VETERINARIO SPECIALIZZATO CHE VENGA A VEDERMELO IN CASA!!!!

                            Commenta


                            • #15
                              Il calcio o la vitamina D3 non possono essere assorbiti per via percutanea. Se è necessario sarebbe da somministrare del calcio gluconato per via parenterale (iniezioni), e poi magari integrarlo nella dieta. Bagni di UV potrebbero aiutare ulteriormente.
                              Meddy, di dove sei? (magari aggiungilo anche nel profilo) Oltre alle feci, porta pure l'animale per una visita completa!

                              Che tonto....non avevo letto che Mirty aveva già risposto! Anche io avevo pensato ai pori femorali, magari con del secreto essicato..sarebbe meglio però vedere una foto!

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X