annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Geco "pugliese"

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Geco "pugliese"

    Ma il "Geko pugliese" è facilmente allevabile in cattività? Ho sentito spesso il contrario.....
    Chi ha esperienza in merito?

  • #2
    Il punto non è la difficoltà d'allevamento, che una volta adattati non credo assolutamente possano essere animali difficili, dato che comunque vivono nella nostra penisola, ma piuttosto che sono protetti dalla convenzione di Berna, per cui non possono essere detenuti in cattività.
    A ciò aggiungo che già in Italia di Cyrtopodion kotschyi(se parli di questo visto che è l'unico tra quelli elencati ad essere solo in Puglia) non ce ne sono molti in più se ci si mette a catturarli diminuiranno ancora e non è per niente bello

    Commenta


    • #3
      OK Manu, detto da te diventa imperativo categorico! Era solo curiosità la mia .
      Si hanno stime del numero di esemplari esistenti?
      Ciao.Roberto

      Commenta


      • #4
        Sicuramente ci saranno enti faunistici della tua zona che hanno una stima degli esemplari presenti in Puglia, ma al momento non ne sono al corrente, ma ora che mi ci hai fatto pensare mi hai messo la curiosità anche a me per cui mi informo

        P.S. Non andiamo troppo OT, il discorso dei nostrani era evoluto sui gechi del genere Gekko
        P.S.S. Roberto se hai altre domande sulla diffusione dei gechi nostrani presenti in pugli usa la sezione: Nostrani: piccola fauna.
        Sarò felice di risponderti come posso

        Commenta


        • #5
          aggiungo che in puglia ci sono 3 specie di gechi.. non solo il cyrtopodion (ex Cyrtodactylus)

          Commenta


          • #6
            Sì sì ma era sottointeso dal primo post dove ho detto che Tarentola ed Hemidactylus sono le due specie maggiormente diffuse sul suolo italico

            Aggiornamento nomencalturale: Ive ha ragione ho fatto un errore il Cyrtodactylus kotschyi è stato ricalssificato come Cyrtopodion kotschyi da Rosler ne 2000(nel primo messaggio avevo scritto giusto ma ogni tanto mi confondo ancora con i due generi )

            Commenta


            • #7
              Ciao, anch'io sono pugliese (trapiantato a Roma). Ma com'è questo Cyrtopodion kotschyi? Anch'io ne ho visti di diversi in giro, ma non so proprio distinguerli.

              Grazie!

              Commenta


              • #8
                Qui puoi vedere 3 foto molto belle: http://www.herp.it/indexjs.htm?Speci...CyrtoKotsc.htm

                Commenta


                • #9
                  LOL Manu vedo che sfruttiamo le stesse risorse
                  Comunque non mi pare che in Puglia ce ne siano pochi, anzi ...
                  Sotto Lecce la notte se ne vedono un macello ... l'anno scorso ne ho catturati 5 a tempo persissimo e senza retini mentre tornavo dalle serate con gli amici (quindi non potevo nemmeno contare sui riflessi ... )

                  Commenta


                  • #10
                    Dimenticavo, nella barra a sinistra si trovano le foto delle altre tre specie italiane(Tarentola m., Hemidactylus t. e Euleptes e.).

                    Commenta


                    • #11
                      Sicuro fossero Cirtopodyon k.?

                      Commenta


                      • #12
                        Al 90% si, non ti do la certezza matematica anche perchè un anno fa ne sapevo un decimo di adesso (il che la dice lunga ...)
                        Però a me sembra fossero identiche a quelle della foto ...

                        Commenta


                        • #13
                          ha la livrea quasi identica della Tarentola mauritanica, é facile confonderlo.
                          Il miglior modo per distinguere il kotshci é che quest'ultimo non ha lamelle adesive sulle dita delle zampe, ma si arrampica come le altre lucertole.

                          Commenta


                          • #14
                            Ha guardato le foto delle Tarentola?
                            Comunque la differenza più visibile dagli altri gechi sono le dita sottili e se non ricordo male senza lamelle subdigitali.

                            Commenta


                            • #15
                              si si, ho già visto le foto delle Tarentola ...
                              Comunque questa un paio di mesi e vi darò conferma

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X