annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Trachemys, documentazioni di riproduzione in area alpina in Italia?

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Trachemys, documentazioni di riproduzione in area alpina in Italia?

    Ciao a tutti, vorrei fare una domanda lecita su un problema comune in tutta Italia (e non solo).
    Vivo presso un lago trentino di media stazza (Lago di Caldonazzo) e da quasi 10 anni sono presenti T. scripta. Sono distribuite in maniera irregolare in zone molto naturali del lago; la colonia pi vicina a casa mia, che tengo sott'occhio, possiede circa 30 esemplari (contati simultaneamente in 3 siti di basking vicini, probabile che il numero sia pure maggiore) in una linea di spiaggia di appena 400 metri, in un biotopo.
    La domanda mi sorge spontanea: possibile che tutti questi esemplari siano frutto solo di introduzione? Ci sono riproduzioni documentate al Sud Italia e nella zona di Pianura Padana, ma in zone climatiche come quelle delle valli alpine possibile la sopravvivenza di uova e prole giovane?
    Grazie mille in anticipo

  • #2
    Guarda io ti dico abito in pianura padana e il freddo arriva anche qui in inverno di solito nn superiamo i meno 10 gradi anche se alcuni inverni si arrivato a meno 15 ma sono inverni rari e come stato documentato si riproducono...abito in campagna e vicino a me ce un canale lungo parecchi chilometri una ventina credo tutto in cemento larghezza circa 10mt profondit 3mt acqua stagnante... diventato il loro paradiso devi vedere in questo periodo quante ce ne sono poco pi grosse di una moneta da 2 euro ...in pi il canale infestato dal gambero rosso della Louisiana di cui vanno molto ghiotte

    Commenta


    • #3
      Ormai purtroppo questa la situazione un tempo quel canale era ricco della nostra emys orbicularis i pesci che lo popolavano erano i nostri lucci, Persico reale,anguille e carpe...ora sono siluri anche oltre i 2 metri( Il mio record li dentro 220cm a spinning) ,aspi lucci perca americani, pesci gatto americano e la terribile a acerina francese e per fortuna sopravvissuta la carpa anche se ho visto purtroppo la koy...queata la situazione ormai in molte zone

      Commenta


      Sto operando...
      X