annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Rana verde italiana

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Rana verde italiana

    sapete dirmi se la rana verde italiana è protetta e se è difficile allevarla?
    mi piacerebbe molto provarci per un mesetto e poi ridargli la libertà!

  • #2
    tutta la fauna locale è protetta dalla convenzione di berna.

    se non erro c'è una scheda su amiciinsoliti (non vorrei sbagliarmi)

    ciao

    Commenta


    • #3
      no. la Rana esculenta è catturabile (in numero variabile da regione a regione, nei limiti dimensionali e nei periodi stabiliti), a scopo alimentare,quindi anche x allevarla... l' allevamento in terrario, pero', non è molto indicato x questa specie che tende a restare paurosa anche dopo del tempo e, visti i salti che fa, sbatte continuamente contro vetri e pareti del terrario ferendosi anche in modo grave...

      Commenta


      • #4
        quoto in pieno, non mi pare una grande idea fare esperienza con catturoni di rana esculenta......

        Commenta


        • #5
          no casomai prevedevo di metterla nello stagno che sto facendo in giardino coperto da zanzariera ma penso che casomai va per l'anno prossimo per via dell'inverno.
          Dici che è paurosa dopo 5 minuti che le avevo viste mi venivano vicine emi salivano adirittura sulla mano!

          Commenta


          • #6
            nello stagno puoi tenerle tutto l' anno...io ho tre rane che sono venute da sole e stanno li' da tre anni passando l' inverno in acqua sotto il ghiaccio...il primo anno c'era pure una grossa femmina che mi ha riempito di ranocchietti, ma se n'è andata e sono rimasti solo tre maschietti...

            Commenta


            • #7
              le rane sono bellissime!.. e anch emolto adattabili, le ho trovate in raccolte di acqua di fogna
              su questa specie ho abbastanza esperienza poichè ne ho tenuti molti esemplari, facendola riprodurre 2 volte
              Confermo con chi dice che è una specie paurosa, le ultime 2 che avevo ad esempio, e che ho rilasciato ormai un anno orsono, di giorno saltavano in acqua al sopraggiungere di qualcuno, mentre la notte sembravano più fiduciose, accettavano il cibo dalle mani e "attaccavano" pure le mie dita Cosa mangiano?...qualunque cosa!!
              Come ambientazione ho sempre scelto un acquario con 15 cm d'acqua, ricco di piante e con una grossa pietra o qualche ramo, che tenevo fuori dal balcone per rispettare le loro esigenze climatiche, cosìcche nel perido buono potevano nuotare o più spesso stare sul sasso, d'inverno "ibernavano" sott'acqua, qui a roma le nutrivo tranquillamente anche per tutto novembre e il periodo di pausa andava pressapoco dai primi di dicembre a buona parte di marzo, una volta l'acquarietto è pure ghiacciato ...ma ogni volta che si risvegliavano non sembravano affatto provate dal lungo digiuno. Come dicevo sono molto paurose, ma ho notato 2 cose:
              1) se allevate da girini, come spesso ho fatto, sono molto più "accondiscendenti"
              2) le rane dei fossi (r.lessonae) sono estremamente più calme delle esculente, ho provato anche ad allevare girini triploidi di r.esculenta e questi in assoluto si sono rivelati i più "cattivi", arrivando persino a saltare fuori dall'acqua e sparire in un batter d'occhi con grandi salti ( fortunatamente ero in giardino e no sul balcone )
              in generale consiglio di allevarle a partire dai girini, così non prendete individui adulti, per crescere le ranine quando sono molto piccole, usate i ragnetti che sono ben accetti e anche i bigattini, per lo meno a me (non ne ho però abusato), non hanno dato nessun problema.
              Come dicevo si riproducono tranquillamente...l'unico problema è che i maschi cantano davvero molto forte nel silenzio della notte

              Ora una domanda, essendo una specie che si mangia, credo che ne esisatno degli allevamenti, ne conoscete qualcuno, dove si possono comprare vive?
              grazie

              Commenta


              • #8
                un'altra cosa, come già qualcuno diceva, se avete uno satgno in girdino, arriveranno da sole...ho provato anche questo

                Commenta


                • #9
                  La rana esculenta rientra nella convenzione di Berna.
                  L'apllicazione della Convenzione di Berna dipende dalle singole regioni.
                  In alcune regioni la rana esculenta è protetta, in altre è cacciabiule seguendo certi criteri, in altre non viene nemmeno presa in considerazione.

                  Per quanto riguarda l'adattabilità e la loro paura, per esperienza personale, per quanto riferitomi da altri allevatori e da quanto visto in alcuni acquari (tra cui quello di Milano) vi assicuro che si adattano. Certo, con esemplari adulti "selvatici" è più difficile, soprattutto se l'acquaterrario è piccolo e non rispetta alcuni criteri, ma soprattutto partendo dai girini o dai piccoli appena metamorfosati la cosa è possibilissima.

                  Ricordo a tutti però che per la legge sul maltrattamento degli animali nessun animale libero in natura può essere catturato e ridotto in cattività, se non le specie "previste" dalla legge sulla caccia e pesca e/o eventuali altre leggi regionali e secondo le modalità ed i criteri previsti.

                  E confermo che facendo il laghetto dopo qualche tempo arrivano da sole, anche se in centro città, soprattutto delle più grandi, potrebbe non accadere, ma se avete vicno uno stagno, un lago o anche un fosso dove sono presenti, è facile che colonizzino anche il vostro laghetto (o i grandi vasi con le piante acquatiche...).

                  Ciao
                  Robfrons

                  Commenta


                  Sto operando...
                  X