annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Coniglio nano...

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Coniglio nano...

    Ciao a tutti, oggi sono andato con mio padre a comprare le larve di zanzara alla mia Xenopus e un fauna box per il trasporto per il mio Leopardino e indovinate cosa ha visto mio padre? Un coniglio nano, piccolissimo e bianco, era un amore
    Allora mio padre ha cominciato a chiedermi qualcosa (dato che so molto sugli animali), su come si alleva, l'alimentazione ecc... Io gli ho detto quello che ho letto su schede tempo fa, e lui ha detto "Gli compriamo un coniglio ad Aurora?" (la mia sorellina di 2 anni, anche se poi ci baderò io eheheh...)
    Naturalmente non l'abbiamo preso, suppongo lo prenderemo Mercoledì. Però prima volevo sapere qualcosa in più su chi di voi c'è l'ha. Io ho una gabbia suppongo 100x40x40 va bene? E' vero che imparano il loro nome? Ditemi tutto e di più non si sa mai, può essere che qualcosa mi è sfuggita

  • #2
    La gabbia potrebbe andare bene a meno che il coniglietto non diventerà un bestione come l'ariete...
    Alcuni conigli imparano a riconoscere il loro nome, ma deve essere semplice e corto sennò non riuscirebbe ad afferrare tutte le sillabe, ad esempio se la chiami mela che è facile il coniglio impara in fretta mentre se la chiami che ne sò artemis o spadino o marcellino che sono abbastanza difficili ma non dico che non imparererà mai ma è possibile ma le probabilità scendono...
    Il cibo: fieno a volontà, pellets di fibra (poco), verdure come le insalate varie, carota, zucchine, erba, tarassaco, erba medica, trifoglio, ecc...
    Vanno già bene il fieno a volontà, insalate miste e uno-due cucchiai di pellets al dì...come premio potresti dare pezzi di carote, biscottini alle erbe e una-due volte alla setimana dai uno spicchio di mela...
    Niente biscotti per umani e crocantini per cani e gatti!!! non è che muore ma se dai solo un pezzo non succerà nulla ma se dai tutti igiorni alla lunga darà dei problemi gastrointestinali ed i denti potrebberno non consumarsi bene...
    Devi insegnare a tua sorellina a non far del male al coniglietto...
    E quando il coniglietto sarà grande soprattutto se è femmina dovresti guardare la bimba ogni volta che tira fuori dalla gabbia sennò rischierà di essere risparmiata con i graffi o con i morsi che tra l'altro sono molto dolorosi, a me una coniglietta che non mi conosceva mi aveva quasi tranciato l'unghia...
    I conigli nani sono territoriali quindi è meglio tenere uno solo nella gabbia...
    Ultima cosa potresti mettere dei rami per permettere al coniglio di consumare gli incisivi che gli crescono per tutta la vita...
    Ciao...

    Commenta


    • #3
      Mia sorella ha 2 anni non penso che riuscirebbe ad aprire quella robusta gabbia e anche quando se lei ci vorrà giocare ci sarà sempre qualcuno. Il coniglio lo volevamo femmina, lo volevamo chiamare Jasmine ma se voglio imparargli il nome no...vedrò cosa fare
      Grazie mille

      Commenta


      • #4
        la gabbia mi sembra un pò strettina i pellet van bene solo se non contengono cereali! fieno e acqua vanno lasciati sempre a disposizione mentre frutta e verdura vanno tolite quando ha finito di mangiare se vuoi un consiglio prendi un coniglio da un privato sono molto più docili, ti consiglio un maschietto che è più coccolne e per finire ricorda che visite veterinarie e vaccinazioni csono d'obbligo e la sterilizzazione è caldamente consigliata....per finire il coniglio non ama stare da solo o hai molto tempo per lui(deve grare libero molte ore ed essere coccolato) o ti conviene prenderne 2 ma la tua gabbia è troppo piccola, se vai sul sito dell'aae c'è una scheda ben fatta

        Commenta


        • #5
          Non sono molto d'accordo sul consiglio di alloggiare assieme due conigli...
          Maschio/maschio: due maschi non castrati si azzufferebbero e le lesioni ai testicoli e i morsi potrebbero portare a morte uno o entrambi. Quindi la convivenza tra maschi è fattibile solo se gli animali vengono castrati. Ovviamente sto esplorando solo le possibilità offerte da una gestione domestica (un gabbione o una stanza): è ovvio che se gli animali hanno a disposizione un recinto esterno di una decina di metri quadri, allora la situazione cambia...
          Femmina/femmina: Due femmine possono convivere in modo egregio, specialmente se unite da giovani, ma unite in età matura possono manifestare territorialità e zuffe. Ovviamente un maschio e una femmina possono convivere solo per il periodo dell'accoppiamento, e non solo perchè le cucciolate non si farebbero attendere.
          Quanto alla docilità, esistono marcate differenze genetiche nelle diverse varietà (esattamente come nei ratti): a mio parere la razza più docile, meno reattiva e pacioccona è l'ariete nano. Il difetto è che tendono a diventare un pò più grossi della media dei coniglietti cosiddetti nani, una volta adulti, quindi richiedono una superficie/gabbia un pò più vasta, ma a me le orecchie basse mi mandano fuori di testa

          Simone

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da getulus72 Visualizza il messaggio
            Non sono molto d'accordo sul consiglio di alloggiare assieme due conigli...
            beh io riporto quel che mi ha detto il veterinario (riguardo la convivenza)
            in oltre se non si ha intenzione di far roiprodurre i conigli la sterilizzazione è sempre consigliata ad ogni modo come hai detto tu due femmine magari prese da un privato provenienti dalla stessa cucciolata non dovrebbero avere problemi, il coniglio è un animale sociale, gli consigliavo di prenderne due solo nel caso in cui non avesse avuto molto tempo da dedicare a un solo esemplare

            Commenta


            • #7
              aggiungo a quello detto da ale88 che le verdure prima di somministrarle vanno lavate accuratamente per eliminare pesticidi e altre schifezze chimiche e perfettamente asciugate.

              Commenta


              • #8
                Si Marta, hai ragione tu e anche il tuo veterinario per quanto riguarda la socialità della specie. In termini generali è vero, il coniglio è una specie sociale e, in un contesto ambientale naturale gestisce bene i rapporti intraspecifici.
                Ma il grosso problema con roditori e lagomorfi di medie dimensioni come i conigli o i cani della prateria (che vivono la loro socialità in un reticolo di gallerie, tane individuali e spazi comuni, pascoli e latrine comunitarie) è che le gabbie in cui li si allevano di solito, non replicano bene la quantità di microambienti cui la specie è adattata.
                E, pur essendo sociali, i conigli non si ammucchiano felicemente come fanno i ratti, per i quali il concetto di "spazio individuale" ha poco senso. Ogni coniglio, e le femmine in particolare, nel network di spazi comuni, si ritaglia una tana personale, in cui riposare, figliare ecc...Inoltre, nelle conigliere le contese territoriali sono frequenti, ma si risolvono con qualche calcio e morso, senza danni gravi. E questo perchè l'individuo che ha la peggio può sempre lasciare lo spazio comune in cui è avvenuta la zuffa e imbucarsi in un altro cunicolo. La gabbia, e anche le nostre case, non offrono la possibilità al coniglio che le ha prese di ritirarsi al sicuro e, di converso, il dominante, spesso "si convince" che TUTTA la gabbia sia l'equivalente della sua tana personale, quella in cui le femmine ammettono solo i propri coniglietti. L'altro non può andarsene. Di qui, stress e conflitti.

                Simone

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da draghetta88 Visualizza il messaggio
                  aggiungo a quello detto da ale88 che le verdure prima di somministrarle vanno lavate accuratamente per eliminare pesticidi e altre schifezze chimiche e perfettamente asciugate.
                  e vanno somministrate a temperaura ambiente!

                  Commenta


                  • #10
                    si bè era scontato se le dai fredde di frigo gli provochi una congestione come minimo.

                    Commenta


                    • #11
                      La gabbia è 100x50x40 (misurata ora). Grazie per i consigli che mi state dando.

                      Commenta


                      • #12
                        nino forse il nome è un po' lungo per farlo imparare ad un coniglio...di solito si consigliano nomi brevi e semplici, anche se le eccezioni ci sono sempre un amico ha chiamato la sua ariete martina e è riuscita comunque a impararlo (insomma marty sarebbe stato più semplice di martina!)
                        si dice che imparino più in fretta suoni corti e diretti che li vengono ripetuti più volte

                        Commenta


                        • #13
                          [quote=marta90;387113]la gabbia mi sembra un pò strettina

                          Per un nano va bene...

                          i pellet van bene solo se non contengono cereali!

                          Io, ho scritto pellets di fibra non di cereali!! non ho mai vistyo i pellets di cereali per conigli...

                          frutta e verdura vanno tolite quando ha finito di mangiare

                          Non ci sono problemi basta non mettere troppe verdure e il coniglio la mangerà tutta quindi a fine pasto non ci saranno tracce delle insalate...

                          se vuoi un consiglio prendi un coniglio da un privato sono molto più docili,

                          non è vero perchè i conigli di un privato e quelli che vandono al mercato sono della varietà comune a pelo corto di diversi colori, quindi il carattere dipende dalla razza e da come viene trattato...

                          ti consiglio un maschietto che è più coccolne

                          Non è affatto vero anche una femminuccia può essere coccolona...

                          visite veterinarie e vaccinazioni sono d'obbligo

                          contro la toxoplasmosi che è letale per il coniglio e non ci sono cure...questa malattia viene trasmessa dalle zanzare...

                          la sterilizzazione è caldamente consigliata

                          per il maschio sì se non si vuole che urini dappertutto, mentre per la femmina si può fare a meno ma per prevenire i tumori all'utero è meglio sterilizzarla...

                          per finire il coniglio non ama stare da solo o hai molto tempo per lui(deve grare libero molte ore ed essere coccolato) o ti conviene prenderne 2 ma la tua gabbia è troppo piccola,

                          No!! ribadisco i conigli sono territoriali!! se lasci liberi in una stanza dove ci sono le gabbie non ci saranno problemi anche se sono dello stesso sesso ma la tana è personale per il coniglio...

                          Commenta


                          • #14
                            Ok grazie mille. Invece oltre al coniglio un mammifero che si fa coccolare e può stare in quella gabbia e che non sia molto costoso? Scusate l'OT ma è una mia domanda, così voglio saperlo

                            Commenta


                            • #15
                              Per me oltre al coniglio anche il porcellino d'india va benissimo ma in questo caso puoi mettere mettere 2 nella stessa gabbia, sono timide ma poi imparano a fidarsi del padrone e a differenza del coniglio ti chiameranno con i strani versetti tipo ohuì-ohuì, ciu-koi ogni volta che ti vedono per nn farsi dimenticare: sono animali molto sociali...
                              La cavia essendo un animale sociale comunicano i simili con i versi, ogni verso ha un suo significato ad esempio se emette un suono simile alle fusa potrebbe significare che è tranquilla, se fanno ohuì-ohuì sono contente e vogliono salutare il padrone o che vogliono qualche spuntino, e le grida acute e (alcune cavie oltre al verso sbattono un pò le zampette) vuol dire che c'è un pericolo e se accarezzi la testa e se loro rispondono spingendo la mano con la testa vuol dire che sta stringendo un legame con un membro della famiglia...
                              Ho avuto tre cavie sono molto simpatiche!! ah, a differenza del coniglio non hanno bisogno delle vaccinazioni che costa 30 euro ogni 6 mesi...
                              Attenzione nella tua gabbia ci possono stare o uno solo coniglio nano o due massimo tre cavie. Niente cincillà e degu che hanno bisogno di una gabbia più spaziosa infatti saltano molto e sono abbastanza iperattivi...
                              Il furetto potrebbe andare basta che hai tanto tempo per le uscite e metti nella gabbia solo per la notte o quando non c'è nessuno in casa...
                              Vedi tu...

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X