annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Furetto VS Visone, qualche pensiero

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Furetto VS Visone, qualche pensiero

    Leggendo le varie discussioni, specialmente quella su Golia mi venuto in mente di provare a tirare un p le somme (tralasciando l'aspetto etologico gi ampiamente discusso nell'altro thread).

    Dal punto di vista veterinario non sono animali con un'esperienza alle spalle cos lunga e c' ancora da lavorare parecchio.
    Tanto per fare un esempio abbiamo in cura il secondo caso documentato in italia di furetto malato di miofascite, patologia di cui si sa ancora poco o nulla (aspetto, il pi tardi possibile, di avere il riscontro necroscopico ma l'istologico non sembra dare dubbi), non ho ancora trovato un laboratorio che faccia diagnosi di AD (mallattia delle isole aleutine) e anche per la diagnosi di toxo abbiamo faticato parecchio...

    Vaccinazioni: per il furetto la classica per il cimurro, per il visone non si trovano quelle elencate da Maya

    Castrazione/sterilizzazione: mi ha incuriosito questa acredine contro la sterilizzazione del visone. Ho gi scritto dall'altra parte cosa ne penso, ribadisco che tolti i casi in cui necessaria come terapia in tutti gli altri casi ad uso esclusivo del proprietario.
    Conosco poche persone in grado di tenere in casa un furetto o un gatto intero.
    Per quanto riguarda i problemi correlati se ne potrebbe parlare per ore.
    Prendiamo il problema adrenal gland disease: dire che sia associato solo alla castrazione/sterilizzazione parecchio riduttivo, rientrano quasi sicuramente altri fattori quali la dieta e il mantenimento in cattivit (esterno/interno etc).
    Certo che se si arrivasse a definire la castrazione/sterilizzazione come il fattore predominante nascerebbe un problema non da poco:
    sarebbe giusto sterilizzare un animale esponendolo al rischio di una patologia grave solo per il nostro tornaconto?
    e le associazioni che obbligano per contratto alla sterilizzazione? come sarebbero da considerare?
    Discorso castrazione chimica:
    1 il prodotto certificato per l'uso esclusivo nel cane
    2 non esistono studi a lungo termine
    3 anche risolvendo i primi due resta il problema femmina

    Castrazione/sterilizzazione nel visone: non c' tantissimo in giro, ma non ho ancora trovato segnalazioni di AGD, fino a prova contraria si pu dedurre che la sterilizzazione chirurgica non abbia gli stessi effetti che ha sul furetto.
    Unica limitazione evitare di castrare nel periodo di "calore".
    Se poi questo porti ad un carattere pi mite non vedo che problema ci sia (banalmente tante volte i conigli vengono castrati per ammorbidire un p il carattere)
    Periodo giusto per castrare/sterilizzare: sono alla ricerca di dati esatti ma visto il discroso qui sopra non dovrebbe essere cos rilevante.

    Per assurdo si potrebbe dire che dia meno problemi il visone del furetto

    Problema fancy/pelliccia: riguarda in effetti pi gli allevatori che non i veterinari. Aspetto di vedere come vanno le cose con i visoncini di cui seguiamo le imprese.....

    Penso serva sempre e comunque una maggior cultura verso gli animali,
    sicuramente sono molto meno del passato ma ancora mi capita di vedere furetti assolutamente non gestibili, tenuti in gabbia e mai abituati all'uomo.
    Sicuramente avrei pi problemi con un visone del genere....
    ricordo ancora il casino per recuperare una faina portata in amb con trauma cranico e ripresasi durante la visita

  • #2
    molto interessante...informer il mio vet e ne discuter con lui...per le furette so ci sono gi alcune impiantate...onestamente volevo farlo anche io..ma agata ha avuto una piometra quindi stata operata..con emma sono ancora indecisa...

    Commenta


    • #3
      invece non ho ancora trovato i termini di questa legge sui due mesi di vita per vendere furetti e visoni,
      ho letto da pi parti che "per legge" vietato venderli, ma i termini mai...

      comunque parlavo giusto stamattina con l'informatore della casa che fa il chip,
      a breve dovrebbe uscire uno studio sul furetto,
      stiamo a vedere
      Ultima modifica di @Morgana; 20-07-2010, 08:29.

      Commenta


      • #4
        non era riferita ai cuccioli di cani?

        Commenta


        • #5
          io non l'ho ancora trovata,
          l'ho letta in paio di siti di furetti, nell'altra discussione si parla di visoni

          Commenta


          • #6
            in effetti la legge riguarda solo i cuccioli di cane, anche perch per certi animali il termine di 2 mesi alquanto ridicolo... il tutto dipende dal fattore crescita e quindi la legge di per se, nata per i cani per tali deve rimanere, che sia poi buona norma fornire cuccioli svezzati un altro conto, ma non ha termini di tempo definiti per legge!

            Commenta


            • #7
              visto che questo un post di" carattere medico"..che mi dici della thiaminasi?
              martino mangia pesce 2 volte alla settimana..una volta intero una volta a filetti...
              non credo sia a rischio ,anche perch ha le crocche sempre a disposizione e quelle hanno un integrazione di vitamine ..2 volte alla settimana d a tutti l'olio di fegato di merluzzo...in pratica la loro dieta cosi
              2gg pesce ( pollo per i furetti)
              2gg preda intera
              3 gg carne con ossa
              + 1 uovo alla settimana

              Commenta


              • #8
                E' un p un casino con la tiaminasi,
                anche la lista dei pesci che non la contengono non del tutto sicura in quanto la sua presenza dettata anche dalla dieta che questi hanno avuto.
                Che poi termosensibile e basterebbero 5 minuti a 83C per distruggerla.
                Negli alimenti di origine animali la B1 pi presente nel cervello, reni e fegato, se dai preda intera l'assunzione dovrebbe essere sufficiente.

                Commenta


                • #9
                  Mi aggancio qui perch questa discussione interessante e anche perch sono appena tornato dagli USA e ho avuto occasione di visitare diversi petstore e di chiacchierare con il personale, di furetti. Il discorso "castrazione e gestione del furetto" interessante perch, a parer mio, sempre stato influenzato molto dalle politiche statunitensi, visto che le fortune di questo animale negli ultimi quindici anni sono state legate a quel che avveniva negli USA.
                  Negli Stati Uniti la stragrande maggioranza dei furetti sono sterilizzati. Per diverse ragioni. Alcune di tipo culturale, che riguardano anche cani e gatti. la maggior parte degli acquirenti opta per un animale "fixed" ovvero gi sterilizzato e da gestire come pet. Nel caso dei furetti, in parecchi Stati esistono leggi che impongono la sterilizzazione per evitare il rischio di feralizzazione di un animale che, per loro esotico. La California vieta la detenzione di furetti perch il rischio che furetti ferali distruggano le poche popolazioni residue di furetti dai piedi neri concreto. La conseguenza che su riviste e pubblicazioni di fancy group, nei siti in rete, non vengono MAI date informazioni sulla fisiologia riproduttiva del furetto, non si parla quasi mai di allevamento e di genetica, ma solo di gestione e alimentazione. Si da quindi per scontato che chi compra un furetto non sia messo nella condizione di scegliere se riprodurlo. E' notevole che questo non avvenga per altri esotici quali petauri, ricci africani, ratti ecc..
                  In Europa la situazione indubbiamente diversa. Il furetto in Inghilterra allevato da secoli per la caccia e anche in molti stati del Mediterraneo. Con l'avvento dei furetti da compagnia, molte associazioni italiane ed europee hanno tentato di introdurre il corpus statutario delle associazioni statunitensi, in un contesto culturale indubbiamente diverso. Di qui, secondo me, la confusione sul "castrare-non castrare-quando castrare".
                  Qunato alla legge sulla commercializzazione dei cuccioli sotto i due mesi di vita, nemmeno io sono riuscito a trovare nulla. Peraltro, ho visto parecchi cuccioli di furetti non-Marshall commercializzati sotto tale et. E presso un rivenditore scrupoloso, e controllato, quindi certamente non di "sfroso" come si dice al Nord

                  Simone

                  Commenta


                  • #10
                    bentornatooooooooooooo
                    ho parlato oggi col mio vet.---e dopo aver preso 3 morsi a sangue da martino per vaccinarlo..anche lui dell'idea della castrazione prima del calore...

                    Commenta


                    • #11
                      hahaha
                      povero quasi lo chiamo per chiedergli com' farsi mordere dal visoncino

                      questione sterilizzazione,
                      non so se riportato anche nella nuova edizione, ma in quella passata:
                      "Speculation regarding other causes of adrenal gland disease in ferrets may be based on a comparison of the husbandry of ferrets in the United States with that of ferrets in other countries, spedifically, in Great Britain, where adrenal gland disease of ferrets is rare. Ferrets in US are typically fed prepared food (e.g. cat food), whereas ferrets in England eat whole prey. Also, ferrets in the US are mostly kept indoors, whereas ferrets in England are often kept outdoors and thus are exposed to natural photoperiods."


                      Comunque, una precisazione, non sono contro alla sterilizzazione chimica per motivi personali....
                      E' solo che al momento ancora non ho trovato studi sul lungo termine, e comunque si parla ancora di utilizzo improprio di farmaco.
                      La paura che possano esserci le stesse percentuali di AGD anche nei furetti sterilizzati chimicamente c'. Poi spero sia la volta buona. Non appena ci saranno risultati nella ricerca sar ben contento di applicare un chip piuttosto che taglizzare

                      Commenta


                      • #12
                        veramente ha morso solo me...visto che lo tenevo fermo io...comunque lui ha constatato un aumento delle surrenali anche in maschi interi..di furetto...

                        Commenta


                        • #13
                          la prossima volta che dobbiamo vaccinare facciamo che io faccio la puntura e tu li tieni fermi cosi scopri com' farsi mordere!

                          Commenta


                          • #14
                            no, tranquilla, te li lascio tenere,
                            con i morsi sono a posto....

                            Commenta


                            • #15
                              Runshee, la questione del fotoperiodismo e degli studi di coorte sull'alimentazione mi interessa, hai qualche articolo che sia centrato sul furetto da consigliarmi? Dalla banca dati del laboratorio via web of Science riesco a mettere le mani su tutti gli articoli ISI o quasi, ma ho trovato pochino...grassie

                              Simone

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X