annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ventola per PC e gerbilli

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ventola per PC e gerbilli

    A breve arriveranno in casa nostra tre gerbilli della mongolia (Meriones unguiculatus). La loro gestione in cattività prevede che si usi il terrario (o qualsiasi altro "contenitore" a pareti continue). Noi ci siamo attrezzati con una specie di gabbia di plexiglas, però c'è un problema: soffrono il caldo e l'umidità. Ho letto che alcuni di voi consigliano le ventole per i PC per questi casi (come Roben sulla scheda delle Phelsuma sul suo sito). A noi servirebbe arrivare almeno ad un tasso di umidità del 50% (per abbassare ulteriormente la temperatura, gli stratagemmi si trovano). Consigli???

  • #2
    la ventola si può usare.
    inoltre non vedo particolarmente diffcile nemmeno arrivare a 50% con un terrario: basta che l'acqua non sia vicina a fonti di calore. l'unica cosa della quale mi preoccuperei è il riciclo dell'aria che, avendo tutte le pareti di plexyglass, potrebbe essere insuffciente (ok che urinano poco e non hanno le secrezioni di un topo, ma sono comunque mammiferi e con un metabolismo abbastanza veloce per giunta).
    mi è capitato di tenere roditori in contenitori di plexyglass e ho risolto i problemi di cui sopra lasciando il contenitore o senza coperchio (occhio che prima o poi escono) o con un coperchio in zanzariera.

    in ogni caso ho diversi amici che hanno allevato senza problemi i gerbilli anche nelle classiche gabbiette.

    Commenta


    • #3
      Questo genere di gabbie ha un'apertura sul "soffitto" abbastanza grande, ma che cmq non offrirà mai il riciclo d'aria che può offrire una gabbia tradizonale. L'acqua sarà nel beverino e non ci saranno fonti di calore anzi, mi serve proprio qualcosa come la ventola che possa dare refrigerio a queste bestiole. Io ho pensato alla ventola proprio perchè asciuga l'aria e la raffredda, però non ne conosco le... prestazioni. In pratica a me servirebbero, oltre all'umidità che non supera il 50%, anche temperature che non superino la ventina di gradi, anche se su questo mi sto informando meglio perchè sul sito Animal Diversity Web c'è scritto che nelle zone dove sono endemici (steppe della Mongolia) la temperatura può anche arrivare ai 50°. Per dare loro refrigerio c'è chi consiglia una bottiglietta d'acqua ghiacciata sulla quale i gerbilli si possono stendere. ma questa soluzione è... ingombrante. Fortunatamente, quando fa troppo caldo, limitano la loro attività (col caldo che fa l'estate a Roma, secondo me, se ne vanno in estivazione). Tutta stanotte ho cercato su internet qualche conferma a ciò che dice il sito di cui sopra, ma ho trovato solo info vaghe. La gabbia è sconsigliata perchè pare che i gerbilli si fanno male alle zampe con le sbarre e in un "contenitore", invece, oltre a non correre questo genere di rischi, danno sfogo all'istinto di scavare (in natura vivono in gallerie sotterranee). Infatti la "gabbia" deve essere riempita per un terzo di materiale che permetta loro questo.

      Commenta


      • #4
        sì se hai intenzione di dare loro materiale scavabile fai una bella cosa.

        la soluzione della bottiglietta ghiacciata mi sembra potenzialmente pericolosa: con le temperature che raggiungiamo da noi in estate potrebbero subire uno shock temrico non da poco.
        altra esperienza che ti posso fornire: ho visto gerbilli campare tranquillamente nonostante le estati degli ultimi anni: non conosco i picchi raggiungibili nelle loro zone d'origine, ma gli animali che si trovano da noi sono acclimatati da generazioni ormai. fornisci loro, la miglior ventilazione che ti è possibile, un substrato scavabile, un angolino non incandescente d'estate e poi direi che puoi stare tranquillo

        Commenta


        • #5
          Stavo pensando anche a fare dei buchi su lati opposti e a differenti altezze, tipo terrario. Ho trovato un bel po' di siti che dicono che d'estate, da quelle parti, la temperatura può arrivare ai 50°. Il bello è che questa stagione dura al massimo un mesetto dopo di che le temperature si abbassano (l'Himalaya li protegge dai venti caldi, ma dai venti siberiani non li protegge nessuno ) fino ad arrivare ai -60° a gennaio. L'inverno dura da ottobre ad aprile e in quest'ultimo ci possono essere ancora nevicate nel deserto del Gobi...

          Commenta


          • #6
            sì i gerbilli sono animali tosti che vivono in un ambiente ostile. e ciononostante conservano un carattere dolcissimo

            sì oltre al coperchio zanzariera/assente io qualche sforacchiamento sui lati in posizione alterna l'ho sempre messo

            Commenta


            • #7
              ciao esistono in commercio dei ventilatorini x trasportini a pile che sono comodissimi!!!

              Commenta


              Sto operando...
              X