annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Criceti russi: tentativo di accoppiamento

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Criceti russi: tentativo di accoppiamento

    Buongiorno a tutti,

    Premetto che sono ignorante in materia (come in molte cose) per cui perdonatemi per la banalità della domanda.

    La mia fidanzata e sua sorella hanno preso due cricetini russi, nati e vissuti insieme fino al momento dell'acquisto.
    Io e la mia fidanzata conviviamo, mentre sua sorella vive ancora coi genitori, per cui i due criceti (un maschio ed una femmina) sono stati divisi da circa un mese e mezzo a questa parte.

    La mia domanda è: se adesso provassimo a farli incontrare magari per farli accoppiare, cosa accadrebbe? C'è rischio che si attacchino oppure si può evitare tutto ciò tramite qualche accorgimento?

    Grazie mille,

    Drakul

  • #2
    Occhio, vanno riabituati con gradualità. Io ho lo stesso problema con un grosso maschio e una giovane femmina. Lui vuole assassinarla

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da getulus72 Visualizza il messaggio
      Occhio, vanno riabituati con gradualità. Io ho lo stesso problema con un grosso maschio e una giovane femmina. Lui vuole assassinarla
      strana cosa o_o da me invece è sempre opposto di solito sono le femmine adulte che se la danno ai maschi piu piccoli per quello preferisco prendere prima maschi e le femmine giovani dopo, non hanno mai cercato di attaccarle e dormivano subito insieme

      Commenta


      • #4
        Pensavo fosse molto più incasinato... il maschio in questione è un bel panzone di costituzione e molto abituato al contatto, mentre la femmina è piccolina e più schiva..dite che si potrebbe riuscire? Magari mettendoli prima nella stessa gabbia dividendoli e poi facendoli incontrare sotto supervisione?

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Drakul Visualizza il messaggio
          Pensavo fosse molto più incasinato... il maschio in questione è un bel panzone di costituzione e molto abituato al contatto, mentre la femmina è piccolina e più schiva..dite che si potrebbe riuscire? Magari mettendoli prima nella stessa gabbia dividendoli e poi facendoli incontrare sotto supervisione?
          funziona di piu se inserisci la femmina nella gabbia del maschio, solitamente si sottomette e il maschio già si accoppierà con lei. è sempre sconsigliabile inserire il maschio nella gabbia già occupata dalla femmina che è piu territoriale e aggressiva

          Commenta


          • #6
            Quando avevo i criceti (sono diventati undici per sbaglio) il tentativo di riunione familiare dopo il parto è terminato con la mamma che ha cercato di ammazzare il papà. Separati hanno vissuto a lungo e felicemente (ma la mamma era davvero feroce con qualsiasi entità le si presentasse a portata di denti, e il papà in realtà era il criceto più buono, stordito e coccolone del mondo).

            Commenta


            • #7
              Sweet quel che dici mi consola: io ho comprato un trio 1.2.0 di russi in mutazione Dalmatian a Longarone. Bellissimi. Peccato che le due femmine siano morte di wet tail nel giro di una settimana dall'arrivo a casa. Mi è rimasto un gigantesco maschio dal carattere impossibile (morde come un criceto mannaro) che sto cercando di riprodurre con una femmina ancestrale per provare ad ottenere di nuovo i Dalmatian. Per ora sono in un faunabox di quelli XL divisibili in due parti con la partizione di plastica grigliata. Prima ci ho messo la femmina che era libera su tutta la superficie in modo che marcasse tutta la lettiera. 5 giorni fa ho inserito la partizione e ho messo il maschio da una parte e la femmina dall'altra. Da allora, ogni sera li scambio di sezione, a turno usano l'uno il nido dell'altra. Per due volte ho provato ad unirli, sotto sorveglianza, togliendo la partizione e la scena è sempre la stessa: il maschio corre verso la femmina (che è la metà di lui, perchè è giovane) lei si rovescia sulla schiena e cominciano a rotolarsi come due cani rabbiosi, con contorno di strilli! Poi si mollano e se ne vanno agli angoli opposti del fauna. Devo dire che non mi fido a lasciarli assieme. Tu che mi dici? Suggerimenti? E' solo scena?

              Simone

              Commenta


              • #8
                Getulus...

                Dovresti ripetere gli incontri, ogni sera, di ogni mezz'oretta ciascuno, finché non si accoppiano.

                Facevo così con gli auratus.

                Commenta


                • #9
                  Io avevo una femmina, per inserire il maschio li ho messi in un nuovo contenitore (così nessuno dei due sentiva che era il suo territorio) separato a metà da una griglia, una mezzoretta e via la griglia e tenuti in osservazione, dopodi che ho disinfettato la gabbia della femmina e li ho messi insieme, quando sono stati pronti mi hanno sfornato 25 cuccioli (tre cucciolate)
                  un saluto

                  Commenta


                  • #10
                    concordo con loro

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da gogo Visualizza il messaggio
                      Io avevo una femmina, per inserire il maschio li ho messi in un nuovo contenitore (così nessuno dei due sentiva che era il suo territorio) separato a metà da una griglia, una mezzoretta e via la griglia e tenuti in osservazione, dopodi che ho disinfettato la gabbia della femmina e li ho messi insieme, quando sono stati pronti mi hanno sfornato 25 cuccioli (tre cucciolate)
                      un saluto
                      il maschio si è dato da fare

                      Commenta


                      • #12
                        Ottimi consigli! Stasera allora proviamo..

                        Commenta


                        • #13
                          mmmh...bene. L'ipotesi di Guscioduro mi attre un pò di più, ovvero provare tutte le sere a vedere se lei è in calore, ma poi, di base tenerli separati. Anche se l'idea di far loro formare la coppia mi risparmierebbe lo sbattone di unirli tutte le sere. Magari mi procuro un GIGANTESCO vascone sconosciuto ad entrambi e provo a metterli lì...
                          Simone

                          Commenta


                          • #14
                            Personalmente, proverò a fare così:

                            - Prendo la gabbia del maschio (un pelo più piccola e più facile da dividere) e ce li metto dentro entrambi già separati
                            - Faccio passare così la serata e la notte
                            - Da domani li faccio incontrare per prima un quarto d'ora, poi mano a mano aumento il tempo di "incontro"
                            - Ogni sera li scambio di posto in modo che facciano una notte da una parte e la notte dopo dall'altra parte
                            - Continuo con gli incontri sempre di più..sperando che il mandrillone faccia il suo dovere..

                            Commenta


                            • #15
                              Vedi tu, Getulus...

                              Basta che, a seconda del sistema suggeritogli, trovi un modo per far accoppiare il maschio con la femmina, senza scannarci.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X