annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Set-up acquario tropicale

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Set-up acquario tropicale

    Buonasera, scrivo perch vorrei avere un p di dritte per ottenere un acquario che funzioni bene, dato che ovviamente, il negoziante si spaccia per il tuo migliore amico dandoti consigli sbagliati, ma questa una storia che ormai sappiamo tutti.

    Ho questo acquario in casa mia da un anno circa, prima lo teneva mio padre che oltre a non avere il tempo non aveva voglia e quindi sto provando a mantenerlo bene io ma con scarsi risultati. La vasca misura L100/P30/H35, ha un filtro interno classico con cannolicchi in ceramica, spugna, e ovatta sintetica, cambio il 30% di acqua, durante il quale biocondiziono con seachem Prime, risciacquo la spugna e sostituisco l' ovatta, il tutto ogni tre settimane pulendo anche il fondo dalla sporcizia. L' acquario illuminato da un sylvania acquastar che li da otto mesi, come piante ci sono tre Anubias e un altra che ora non ricordo il nome ma ormai quasi tutta bucata e fertilizzo una volta a settimana con seachem fluorish e una volta ogni due mesi metto sotto le piante le pastiglie fertilizzanti sempre della seachem. Il fondo di circa 4cm di sabbia bianca ( questa stata sostituita da 3cm di fertilizzante pi 4cm di ghiaietto sotto consiglio del negoziante ) e come arredamento c un teschio e un legno di Mopano che se non erro rende l'acqua un pochino pi acida, correggetemi se dico eresie. Riguardo la fauna, vivono o meglio sopravvivono ( ho scoperto un mese dopo l' acquisto ) due plecostomus che dovrebbero vivere in almeno 300l per non incorrere nel nanismo indotto, e due bellissimi chromobotia macracanthus anche loro secondo me sacrificati, primo per il litraggio errato e secondo perch una specie che vive meglio in gruppo, anche qui, se ho sbagliato correggetemi. Gli unici due che in teoria si salvano( se i valori dell' acqua sono corretti ) sono due neon. I pesci vengono alimentati con mangime della Sera ,in scaglie per i quattro da fondo e in granuli per i neon e poco tempo fa quattro colisa liala maschi che sono morti durante il trasloco che ho effettuato da poco.

    Detto questo, passo ai valori dell' acqua che faccio con il Kit della Aquili, quello con le soluzioni liquide.

    Ph 7,5
    Kh 3
    Gh ( non l ho inserito poich su tutti i test effettuati non raggiungo mai la colorazione che dovrebbe raggiungere anche inserendo 20/30 gocce non cambia il colore )

    No2 0,02
    No3 2

    Il mio obbiettivo con questo acquario non sfoggiarlo quando c gente a cena in modo da avere 200 specie diverse e sentirmi dire "che bei pesci" ma bens, vedere un acquario con pi piante possibili ( senza usare impianto Co2 possibilmente ) e vederle stare bene, avrei preferito non avere pesci in modo da prenderli successivamente dopo il set-up ma ormai tardi e non so a chi darli sinceramente quindi spero mi possiate aiutare in modo da restabilire un giusto equilibrio perch spesso e volentieri marcisce o si buca qualche anubias e vorrei inserire altre piante ma in queste condizioni c' qualche parametro che non va. Premetto che morie di pesci non ne ho mai avute se non per qualche caso di pesci che si infilano dietro al filtro e che trovo morti il giorno dopo.

    Cosa c' di sbagliato secondo voi?

    Tra poco inserisco foto dell' acquario e dei pesci.

  • #2
    Scusate per le foto ma sto facendo tutto tramite tapatalk



    Quest'ultimo il test del gh dopo diverse gocce inserite, che dovrebbe diventare verde ma non lo diventa. Quindi magari vuol dire che ho dei valori altissimi.

    Commenta


    • #3
      Esatto. Hai usato acqua di rubinetto per riempire, immagino. I valori che hai non sono buonissimi, dovresti abbassare il pH almeno a 7 e di conseguenza abbassare anche il GH. Anche le Anubias non sono piantate correttamente, essendo nel fondo quando invece dovrebbero vivere attaccate a sassi o legni.
      Per come la vedo io, la cosa migliore ripartire da zero: togli tutti i pesci, tanto l dentro proprio non ci entrano da adulti, svuota la vasca, lasciando il fondo, e poi riempi di nuovo facendo ri-maturare il filtro. L'ideale sarebbe riempirlo con 80% di acqua osmotica e 20% di acqua di rubinetto.

      Commenta


      • #4
        Infatti sempre e solo acqua da ribinetto, sempre come suggerito dal celeberrimo negoziante. Quindi dopo che ho svuotato la vasca, quando far i cambi parziali e le pulizie, il 30% di acqua deve sempre essere d' osmosi giusto? L' acqua del rubinetto non la deve pi vedere l' acquario insomma. Che dici sono costretto a venderli/regalarli/scambiarli i pesci allora? Non vedo altre soluzioni anche perch il negoziante non me li prende/scambia assolutamente poich dice che non sa come sono tenuti e non si fida. Per quanto riguarda la fertilizzazione e l' illuminazione pu andare bene oppure mi consigli di muovermi in un altro modo? Le ore di luce sono sempre 12h al d. Prima di fare tutto questo lavoro devo trovare una sistemazione ai pesci altrimenti rischio di farli morire.

        Grazie

        Commenta


        • #5
          Ciao!
          Io ridurrei gli interventi sul filtro, secondo me risciacquare la spugna e sostituire l' ovatta ogni tre settimane controproducente perch cos elimini i Nitrobacter che si formano riducendo cos la capacit filtrante dell'intero sistema, a meno che tu non esegua i risciacqui con acqua presa dall'acquario stesso.
          Personalmente poi per il riallestimento inserirei solo piante che si accontentano di fertilizzazione in colonna cos riduci anche le "intrusioni" nell'acquario per inserire pastiglie sotto il fondo.
          Per quanto riguarda l'acqua, io uso solo acqua osmotica preparata con i sali nei cambi parziali e acqua osmotica "pura" per reintegrare quella che evapora.

          Commenta


          • #6
            Regala o vendi i pesci ad un privato, non sono adatti ad un acquario come il tuo. Per i cambi parziali dovrai preparare, un paio di giorni prima del cambio, l'acqua in una tanica, miscelando appunto un 20% di rubinetto con un 80% di osmosi. I rabbocchi ovviamente saranno fatti solo con acqua di osmosi. Mi raccomando, quando compri l'acqua di osmosi (a meno che tu non intenda acquistare un piccolo impianto per produrla da solo a casa) fai i test! Perch l'impianto ad osmosi deve essere regolarmente sottoposto a manutenzione per produrre acqua decente, e siccome non tutti i negozianti lo fanno, rischi di pagare un'acqua non ottimale .

            12 ore di luce sono troppe, sei a forte rischio alghe. 8 ore in inverno e 10 in estate sono ampiamente sufficienti per la crescita delle piante.

            Commenta


            Sto operando...
            X