annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

laghetto

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • laghetto

    Salve!
    poiche vorrei costruire un laghetto in giardino , e siccome si tratta della mia prima esperienza volevo sapere se esiste una colla che riece a legare delle pietre al telo in pvc
    inoltre vorrei quanti e quali pesci e/o tartarughe potrei mettere in un laghetto di 500 l , in un luogo dove in certi periodi dell'anno la temperatura scende al di sotto dello 0.
    In tali condizioni vorrei inoltre conoscere quali sono i pesci migliori alla caccia delle uova delle zanzare
    Cordiali saluti

    Giuppyguppy

  • #2
    C.carpio? koi? un trio (1 maschio e 2 femmine) di koi ci stanno tranquillamente.
    per le zanzare... direi tutti i pesci insettivori, molti dei quali non sopravvivono a - di 0 gradi.
    con la kerakoll H40 flex ci incolli quello che ti pare al pvc. però nei punti in cui non è coperta dalla pietra usa del flatting all'acqua, non si sa mai.
    come invertebrati le physa a me resistono anche a -2/-3, con la superficie gelata.
    una specie molto robusta ma anche molto invasiva è il Procambarus clarkii.
    le koi obbiettivamente possono essere anche molto colorate (bellissime quelli con colori uniformi e non a macchie, ne ho avute interamente nere,bianche,gialle,rosse...) e poi resistono bene all'inverno se l'acqua è abbastanza profonda (comunque io le tenevo con solo 35cm d'acqua e non mi sono morte mai morte di freddo, bensì di caldo).

    Commenta


    • #3
      la migliore soluzione per il PVC è la termosaldatura, ma dubito che sia una cosa fattibile. Quindi un ottimo adesivo, come il Kerakoll, che unisce perfettamente il PVC e lo rende a prova di fuga, anche con acqua in pressione è il TANGIT.

      E' nocivo però, quindi prima di usarlo a scopo alimentare o per le bestie devi aspettare almeno 48 ore.

      Commenta


      • #4
        Grazie!
        ma lo trovo facilmente in ferramente?
        comunque insieme alle tre koi posso mettere qualche trachemis..??

        Commenta


        • #5
          Ma perché non eviti di inserire tartarughe o pesci?così magari qualche nostrano potrebbe scegliere il laghetto per riprodursi

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da filippovt Visualizza il messaggio
            Ma perché non eviti di inserire tartarughe o pesci?così magari qualche nostrano potrebbe scegliere il laghetto per riprodursi
            le koi non mangiano le rane. le tartarughe sarebbero più problematiche.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da giuppyguppy Visualizza il messaggio
              Grazie!
              ma lo trovo facilmente in ferramente?
              comunque insieme alle tre koi posso mettere qualche trachemis..??
              la kerakoll la trovi facilmente.
              io eviterei di mettere trachemis con qualsiasi pesce (almeno che non hai siluri,decisamente invasiva come specie).

              Commenta


              • #8
                Ciao, le koi in 500 litri puoi metterle soltanto per un anno o due comprandole piccole, perchè se alimentate correttamente crescono molto in fretta (considera che si pone come volume minimo ideale 1000 litri per ogni adulto o sub-adulto). Inoltre per tenerle decentemente serve un filtro adeguato con pompa che porti tutta l'acqua almeno una volta l'ora ed un ossigenatore da laghetto. Questo quello che serve per vivere nel laghetto, poi in altro modo possono sempre sopravvivere... Molto più indicati i carassi che in 500 litri trovano un ambiente ideale, meglio con un filtro, ma anche senza se ci sono tante piante (praticando ricambi d'acqua maggiori). In genere da soli i carassi bastano ed avanzano a contenere il problema zanzare. Per quanto riguarda la profondità dell'acqua arrivare a circa un metro serve per garantire che anche con le diverse condizioni metereologiche trovino una fascia di temperatura che permetta di superare l'inverno, quindi diminuire troppo questa misura è un rischio.

                Commenta


                • #9
                  non basta un filtro ad eliminare le zanzare?non basta qualcosa che metta in movimento l'acqua?

                  Commenta


                  • #10
                    i pesci non mangeranno le rane ma ne impediscono la riproduzione, o la rendono molto difficoltosa in quanto predano le uova e i girini...

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Uruloki Visualizza il messaggio
                      Ciao, le koi in 500 litri puoi metterle soltanto per un anno o due comprandole piccole, perchè se alimentate correttamente crescono molto in fretta (considera che si pone come volume minimo ideale 1000 litri per ogni adulto o sub-adulto). Inoltre per tenerle decentemente serve un filtro adeguato con pompa che porti tutta l'acqua almeno una volta l'ora ed un ossigenatore da laghetto. Questo quello che serve per vivere nel laghetto, poi in altro modo possono sempre sopravvivere... Molto più indicati i carassi che in 500 litri trovano un ambiente ideale, meglio con un filtro, ma anche senza se ci sono tante piante (praticando ricambi d'acqua maggiori). In genere da soli i carassi bastano ed avanzano a contenere il problema zanzare. Per quanto riguarda la profondità dell'acqua arrivare a circa un metro serve per garantire che anche con le diverse condizioni metereologiche trovino una fascia di temperatura che permetta di superare l'inverno, quindi diminuire troppo questa misura è un rischio.
                      i carassi sono più delicati per via delle micosi.

                      Commenta


                      • #12
                        I carassi sono per lo più predatori di invertebrati planctonici o crostacei, molto difficilmente riescono a danneggiare seriamente una popolazione di girini.

                        Diverso è il caso delle Gambusie, che raccomando a tutti di NON INSERIRE mai in un laghetto; sono pesci carnivori e predatori, che effettivamente riescono a decimare una covata di girini. Inoltre sono molto poco efficaci come anti-zanzare (tutta la pubblicità che i vari comuni fanno loro è solo propaganda). Ma anche i carassi sono poco attivi in tal senso.

                        La ricetta migliore per contenere le zanzare è quella di creare un ambiente complesso, che accolga il maggior numero possibile di specie. In questo modo le zanzare trovano molti competitori che mantengono basso il loro numero.

                        I carassi omeomorfi (cioè con il corpo di forma uguale a quello selvatico) sono molto resistenti e possono svernare all'aperto.

                        Le vere fonti di zanzare sono i tombini e i bidoni azzurri pieni di acqua piovana degli orti.

                        Commenta


                        • #13
                          Io nel mio laghetto ho inserito delle gambusie e, al contrario di quello che dici, ho notato che non ci sono più larve di zanzara sulla superficie del laghetto e quindi quello che dicono è vero.... non elimineranno il problema al 100% ma danno una grossa mano.... e poi le ho insieme alle TSS e convivono tranquillamente.

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Malefix83 Visualizza il messaggio
                            Io nel mio laghetto ho inserito delle gambusie e, al contrario di quello che dici, ho notato che non ci sono più larve di zanzara sulla superficie del laghetto e quindi quello che dicono è vero.... non elimineranno il problema al 100% ma danno una grossa mano.... e poi le ho insieme alle TSS e convivono tranquillamente.

                            Il discorso di cardiosomacarnifex a mio avviso andava più in profondità del semplice problema delle zanzare...e cioè che se si deve creare in giardino un laghetto che rispecchi la naturalità dei luoghi, le gambusie non vanno inserite così come non va inserito alcun pesce.
                            E' ovvio che in un laghetto pieno di gambusie e TSS non vi saranno zanzare ma sfido a credere che ci possa essere anche qualcos'altro di vitale...

                            Effettivamente oggi va molto di moda la gambusia e questa viene pubblicizzata come un rimedio - naturale - contro le zanzare, a torto, non perché essa non si nutre effettivamente di larve di zanzara ma perché viene veicolato un messaggio sbagliato alle persone e cioè che una eventuale lotta biologica vada fatta con delle specie alloctone cosa sbagliatissima. Si ritorna sempre al solito punto, la diversità ambientale favorisce la presenza di molte specie con un numero di individui adeguato, il disturbo umano favorisce poche specie con individui in numeri elevati: un tombino pieno d'acqua sarà pieno di zanzare, uno stagno naturale no e senza la presenza di gambusie o altri pesci.

                            Commenta


                            • #15
                              Hai colto nel segno!

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X