annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

comportamento procambarus clarkii

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • comportamento procambarus clarkii

    ciao..
    vorrei avere una spiegazione ad un comportamento del mio gambero rosso della luisianagni tanto quano vado a portargli il cibo,lo vedo galleggiare(l'acqua ha una profondità di circa 15cm),tutto su un lato,come fosse morto..poi,dopo il minimo rumore,sembra risvegliarsi improvvisamente e ritornare sotto la tana.sapete spiegarmi questo strano comportamento?
    grazie per le risposte

  • #2
    Quando fanno così, questi gamberi espongono le branchie di un lato del corpo all'aria, per ossigenarle meglio (c'è più ossigeno in aria che in acqua). In acquario significa che l'acqua è un pochino anossica, e non è che sia una cosa buonissima. Che filtro usi?

    Commenta


    • #3
      mi scuso per la risposta in ritardo...
      comunque a dir la verità non uso filtri,e rinnovo quasi metà dell acqua una volta al mese per il semplice motivo che ho letto che stanno bene in acqua leggermente stagnante,e si nutrono di resti organici e non...quindi non mi sono posto il problema di inserire in filtro...però da come mi hai risposto penso proprio che lo dovrei mettere,o sbaglio?
      sarebbe abbastanza anche solo cambiare 1/4 d acqua totale 1 volta alla settimana?
      grazie per le risposte e i consigli

      Commenta


      • #4
        Io, i cambi li aumenterei di frequenza, o al limite, metà acqua una volta la settimana.

        Commenta


        • #5
          ok grazie per i consigli...
          ma non è per non fidarmi,
          ma mi sembrava di aver letto che si adattano molto lentamente all acqua,ovvero che i cambi dell acqua non devono essere troppo bruschi...
          puoi confermarmi che cambiandone metà una volta a sett non rischino la morte?
          un altra cosa..la femmina è da circa 3 sett che ha le uova sotto la coda:le uova si schiudono fin che sono attaccate alla madre o prima deve "depositarle" da qualche parte?
          grazie per tutto

          Commenta


          • #6
            DAl momento che cambi l'acqua solo una volta al mese, allora la mia ipotesi dell'anossia è comfermata. Tra l'altro, la carenza di ossigeno fa molto male ai giovani gamberi, e se hai una femmina ovigera ti conviene correre ai ripari per evitare di perdere la covata.

            Se puoi io metterei un filtro, magari tenuto al minimo per non muovere troppo l'acqua, che ti permetterebbe di effettuare cambi parziali molto più "leggeri" (10 % una volta alla settimana contro il 50%), e quindi meno pericolosi dal punto di vista degli sbalzi, che come hai giustamente fatto notare sono deleteri per i crostacei.

            Commenta


            • #7
              Ah dimenticavo, la femmina non depone le uova da qualche parte, le tiene attaccate all'addome fino a quando non si schiudono, per poi rilasciare piccoli "gamberini" nell'ambiente, già autosufficienti.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da PIT88BULL Visualizza il messaggio
                un altra cosa..la femmina è da circa 3 sett che ha le uova sotto la coda:le uova si schiudono fin che sono attaccate alla madre o prima deve "depositarle" da qualche parte?
                Come ti hanno gia' accennato i piccoli vengono rilasciati e sono autosufficienti. Il rilascio in genere dura dai 3 ai 7 giorni. Se non hai visto ammuffire uova o rilasciare le non fecondate i piccoli saranno almeno 400. Il bello di questi gamberi sono le cure parentali che la madre effettua per circa 2/3 settimane e al primo pericolo i piccoli si raccolgono tutti sotto il suo addome.

                Ciao Enrico

                Commenta


                • #9
                  capito,grazie infinite...
                  provvederò subito a mettere un filtro a bassa potenza per un leggero ricambio acqua...
                  riguardo alla femmina,ha le uova attaccate da 2 settimane sicuro,anzi,3 sett sicure...speriamo non nascano morti....
                  riguardo al numero,non penso siano 400 perchè la femmina è giovane ed è lunga circa 10 cm e ad occhio non mi sembrano cosi tante...
                  se le nascite saranno sulle 100 unità sapete consigliarmi di che grandezza MINIMA serve la vasca?serve altro oltre che molti nascondigli?cosa mangiano i nascituri?
                  grazie mille a tutti

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da PIT88BULL Visualizza il messaggio
                    ...speriamo non nascano morti....
                    In genere la femmina si accorge dello stato delle uova e se ne libera prima.
                    A 10 cm. possono gia' fare 400/500 uova. Ad occhio non sembra perche' hanno diversi strati di uova/larve ma quando li rilasciano non finisci mai di contarli. Per la vasca non saprei, dipende fino a che eta' vuoi portarli avanti. Il problema e' poi cosa ci fai? Non credo te li prenda nessuno. Per il cibo puoi usare un secco per gamberi oppure va bene anche quello per i pesci. Alternativa verdure, pesce, gamberi, larve di insetti. Da piccoli pero' e' piu' comodo con il secco perche' si riesce a sbriciolare meglio. I piccoli, dato il gran numero e il diverso momento di rilascio cresceranno con taglie notevolmente differenti ed in genere i piu' grandi tenderanno a cannibalizzare i piccoli, specialmente in fase di muta.

                    Ciao Enrico

                    Commenta


                    • #11
                      capito..
                      ma scusa l' ignoranza,cosa intendi per "secco"per gamberi o pesci?il normale mangime per per pesci o gamberi che ci sono nei negozi di animali?scusa ma non ho esperienze con cibi di pesci o gamberi....
                      comunque la questione su cosa ne farò l'avevo gia messa in post precedenti per chiedere parere e mi è stato consigliato di darne alle tartarughe(ho 2 trachemys scripta scripta adulte)e poi molti inevitabilmente lasciarli che si mangino fra loro(..so che è una soluzione molto crudele,però non posso farci nulla..),e alcuni tenerli......darli in giro,oltre che molto probabilmente non me li prenderà quasi nessuno,non me la sento perchè non reputo molto affidabili i miei amici o conoscenti nella gestione di questi crostacei e non vorrei essere vettore di catastrofi ambientali nel mio paese...poichè molto pochi conoscono la reale pericolosità di questi animali se liberati e/o immessi nell'ambiente....
                      grazie ancora per tutti i consigli che mi state fornendo

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da PIT88BULL Visualizza il messaggio
                        capito..
                        ma scusa l' ignoranza,cosa intendi per "secco"per gamberi o pesci?
                        Il normale mangime per pesci, quello venduto nei barattolini.

                        Ciao Enrico

                        Commenta


                        Sto operando...
                        X