annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Cosa fare?

Comprimi
Questa discussione chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Cosa fare?

    Come sapete mi morto il solo ed unico pesce che tenevo in vasca, un meeki (vi rimando al post "AIUTO!!!!"). Ora che l'acquario vuoto nel caso volessi continuare a tenerlo come dolce dovrei lavarlo tutto ed iniziare d'accapo o sono sufficienti cambi periodici con acqua demineralizzata per abbassare gradualmente i valori?? E nel caso volessi farlo salmastro? Avevo anche in mente di fare un pezzo di mediterraneo ma dovrei modificare parecchie cose e va a finire che mi costa tutto piu' dell'acquario intero messo insieme e piuttosto me ne compro un altro...
    Cmq cosa mi consigliate?

    P.S=Non mi sembra che ci siano patologia nell'acqua...

  • #2
    Da quello che ci avevi descritto il tuo pesce non morto da malattie infettive, comunque ti consiglio di mettere nell'acquario 1-2 cc di blu di metilene dhe compri in farmacia e costa poco, un disinfettante generico che ti rende l'acquario blu per una settimana buona(una disinfettatina non fa mai male anche perch se non hai inquilini).
    Non ho capito che valori tu voglia abassare con i cambi periodici.
    Se volessi darti al marino o al salmastro ci sarebbero delle modifiche da fare e comunque a mio avviso una vasca cos piccola non facilmante gestibile per questi tipi, sarebbe sottoposta a facili sbalzi dei valori chimici( come regola generale pi acqua c'e e pi i valori sono stabili)
    Un mio consiglio.... rifai il fondo con della terra per acquari e sopra il ghiaino, un buon impianto di illuminazione e ti farai uno splendido acquario all'olandese richissimo di piante e come pesci mi darei a qualche ciclide nano e poco pi, ho visto acquari picolissimi cos gestiti e sono fantastici, sembrano uno scorcio di foresta tropicale.
    www.ranitomeya.weebly.com

    Commenta


    • #3
      I valori da abbassare: Ho sempre usato acqua di rubinetto appena uscita e non lasciata riposare e non ho mai (solo una volta) effettuato misurazioni. Terra per acquari? Non va bene il ghiaino che ho di gia'?

      Commenta


      • #4
        Ho letto l'articolo sugli emiranfi di AP e mi ha affascinato molto; potrei allevarli nella mia vasca? Con quali specie conviverebbero?

        Commenta


        • #5
          I valori dovresti misurarli almenno una volta ogni tanto giusto per sapere che acqua hai e orientarti di conseguenza sui pesci e piante.
          La terra di cui parla vo e ina terra appoosita per acquari che si mette sotto il ghiaino e seve per tenere ben fertilizzate le piante , altrimenti devi in continuazione immetytere concimi liquidi o pasticche nella ghiaia.
          Per i pesci che hai visto non ho mai avuto il piacere di avverli e quindi non ne so molto, ma puoi sempre provare.
          www.ranitomeya.weebly.com

          Commenta


          • #6
            dunque, ho letto roa la discussione e vedo se posso di darti una mano!


            dunque ASSOLUTAMENTE MAI usare acqua di rubinetto. E' un'acqua troppo dura (vabbe' che se hai ciclidi africani ci puo' stare.. ) ma il problema di base e' che contiene cloro che per i pesci e sopratutto i batteri nitrificans e nitrosomonas (quelli che gestiscono il ciclo dell'azoto nell'acquario) e' mortale.


            se la vasca e' vuota (senza pesci) e non hai un bisogno impellente di metterne altri, ti consiglio di svuotarla, lavarla, disinfettarla e mettere sul fondo un ghiaino apposta che non sia quello di strada (rilascia troppe particelle di calcio) e mettere magari sul fondo anceh un primo fondo concimante da coprire poi col ghiaino

            poi fa avviare la flora batterica e dopo 15 gg metti i pesci, pochi alla volta


            a proposito: quando e' grande l'acquario? cosa pensi di tenerci? piante?


            se hai bisogno chiedi pure

            Commenta


            Sto operando...
            X