annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Acquario da popolare.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Acquario da popolare.

    salve a tutti....sto rimettendo in funzione un acquario da 100lt, niente di enorme, per ora sto studiando la disposizione e quali piante prendere.
    volevo un consiglio, a me piacciono molto gli APHYOSEMION, per non ci ho mai avuto a che fare ho sempre allevato pesci 'facili' questa volta volevo fare una vasca specifica con solo questa specie, la variante che mi piace di pi la bivittatum.
    cosa ne pensate?
    difficile l'allevamento?
    sono reperibili facilmente in commercio?
    posso tenere pi varianti (non s il termine preciso scusate) nella stessa vasca?
    grazie a tutti in anticipo!

  • #2
    uffi....nessuno mi risponde??....

    Commenta


    • #3
      Personalmente un 100 litri lo evdo un po' sprecato epr degli Aphyosemion, sono epsci che si mantengono bene in avsche da 30-40 litri, per un motivo semplice: in ogni vasca ci av una sola specie di killi per genere. Esempio: in una vasca posso mettere degli Aphyosemion bivittatum e dei callopanchax occidentalis, ma non dei bivittatum e dei roloffi, ad esempio. Le ragioni sono molteplici: in primis esistono molte morph geografiche negli Aphyosemion che non bene mescolare, poi l'ibridazione fra specie diverse non evento remotissimo, infine diffciile distinguere le femmine fra loro all'interno dello stesso genere.
      Il bivittatum non un pesce difficilissimo da allevare, richeide acqua tenera (GH intorno a 5) ed acida (6-6,5 pH), temperatura compresa fra 22 e 24, ed ogni tanto un po' di cibo congelato/liofilizzato (larve rosse di zanzara e, con parsimonia, tubifex).
      Detto questo, secondo me in 100 litri avrai molta pi soddisfazione mantenendo assieme ai bivittatum (facciamo un branchetto di 5 animali, 4 femmine ed un maschio) dei Nothobranchius e dei Callopanchax (magari altri 5 Notobranchius ed un terzetto di Callopanchax, perch questi ultimi diventano piuttosto grandi), che richiedono dei avlori dell'acqua uguali (idem per l'alimentazione).
      Ricordati che bene mettere sempre solo un maschio o al limite due, e diverse femmine (2-3 per maschio).

      Commenta


      • #4
        grazie millissimo per i consigli nemesi...s che per l'acquario che potrei mettere pi pesci, ma volevo incentrarlo soprattutto sulla flora e provare con questi pesci che mi piacciono un sacco per la livrea e perch sono abbastanza piccini..non sapevo che le varie specie si ibridassero,perdono....
        senn hai in mente qualche altro pesce particolare e non troppo difficile che potrei tenere?

        Commenta


        • #5
          altra domanda, i bivittatum i nothobranchius e i callopanchax sono stagionali o annuali? perch mi sono informata tramite internet ma ho fatto un p di confusione...

          Commenta


          • #6
            I bivittatum ed i Notobranchium sono sicuro che sono annuali, mi sembra siano i Callopanchax biennali.
            Di altri pesci piccoli e particolari mi vengono in mente solo altri Ciprinodontiformi, oppure gli Indostomus paradoxus (un pesciolino minuscolo ma molto difficile da mantenere), oppure tutta la serie delle Microrasbora e delle Boraras, la maggior parte delle specie compresa fra i 2 ed i 4 cm.

            Commenta


            • #7
              grazie per la delucidazione, guardandomi intorno ho trovato anche il Pelvicachromis taeniatus e il dicrossus filamentosus che te ne pare? troppo difficili? distruttori di piante? scusa le milioni di domande...

              Commenta


              • #8
                emh....altra domanda....nell'acquario ho un porta neon solo... quale neon mi consigli che sia abbastanza completo?wattaggio?grazie

                Commenta


                • #9
                  Allora, i Pelvicachromis praticamente non c'entrano niente per valori dell'acqua con i Killi, richeidono infatti un'acqua da neutra in su (addirittura, alcune specie vivono bene anche in acqua leggermente salmastre!) e ad alcune specie piace a volte scavare in afse riproduttiva. Il taeniatus per valori dell'acqua abbastanza adatto, comunque, anche se non te lo consiglio per una vasca con dei killifish.
                  Il Dicrossus un ottimo Ciclide per un acquario di piante. Piccolo (massimo 6 cm.), richiede anch'esso acqua acida e tenera; l'unico problema che piuttosto delicato e vuole temperature pi elevate di quelle dei killifish (26-28).
                  Per un acquario abbondantemente piantumato io ti consiglio 2-3 neon da 24 watt, magari T5 e con riflettore.

                  Commenta


                  • #10
                    grazie!il problema che ho un porta lampada solo nel coperchio...senn dovrei mettere una plafoniera ma se poi mi saltano fuori le pesti??.....poi ho finito con le domande giuro..

                    Commenta


                    • #11
                      Non ti preoccupare per le domande, il problema sono le (mie) risposte!
                      Che io sappia i killifish non danno particolari problemi di salto; al limite potresti metterci una lastra di vetro trasparente ed appoggiarci sopra le lampade.
                      A proposito, mi venuto in mente un altro paio di specie adatte per un acquario dedicato alle piante e con piccoli pesci: le Hara jerdoni e gli Otocinclus!

                      Commenta


                      • #12
                        perch ho letto che i killifish saltano come cavalli... grazie mille di tutto, se mi verranno altri dubbi,tornar a stressarti!

                        Commenta


                        • #13
                          rieccomi....eheh ho trovato un altro pesce interessante...sai che specie ? allevamento?...son proprio carini! prima o poi mi decider su cosa mettere nell'acquario.....
                          File allegati

                          Commenta


                          • #14
                            Sono dei Tateurnida ocellata, dei piccoli ghiozzi d'acqua dolce provenienti dall'Australia. Diventano lunghi circa 5,5 cm. Il maschio pi colorato della femmina. richiedono acqua con pH 7,5, Gh tra 15 e 20 e temperatura tra 24 e 28; non esattamente adatti alla convivenza con i killi, ma molto bellini e con un interessante comportamento riproduttivo "di cova".

                            Commenta


                            • #15
                              e anche a me piacciono molto, ma un gh leggermente pi basso sarebbe un serio problema? ps mi sa che ormai ho eliminato i killi per la tua felicit... sai dove si possono reperire..?? ho cercato info in web ma mi escono solo 4 pagine tristi tristi....

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X