annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Piccolo acquario

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Piccolo acquario

    Buona sera, posseggo un acquario abbastanza piccolo con un filtro a zainetto, le misure sono circa 35X18X25h, APPROSSIMATIVAMENTE.
    Volevo metterci dentro delle caridine, fino a adesso ci ha vissuto un ciclide che adesso è morto alla veneranda età di 4\5 anni, e l' ho preso adulto.
    Volevo mettere un bel po' di piantine così da far crescere un ambiente vegetale rigoglioso.
    Mi piaceva moltissimo quell' alga simile ad un prato inglese, per intenderci.
    La mia principale domanda è, nel filtro che ho io ho sempre cambiato solo la lana di vetro, e poi vi era questo piccola pannello che mi limitavo a pulire e basta. Questo andava bene con il ciclide( che vive anche nuotando nella benzina) ma per le caridine? Come deve essere strutturato il filtro? Servono cannolicchi? Lana di vetro?
    Scusate forse le troppe domande senza senso ma sono inesperto in questo campo...

  • #2
    Metti i cannolicchi nel filtro, stendi un sottofondo fertilizzato sul fondo della vasca, ricoprilo con ghiaietto medio scuro, e pianta le varie specie vegetali. Metti anche dei piccoli legni se riesci a trovarli di dimensioni adatte. Fai girare tutto a vuoto (senza gamberetti) per almeno 15 giorni, dopo di che inizia a popolare un po' alla volta con la specie prescelta. Ogni specie o varietà di caridina ha esigenze specifiche per quanto riguarda la qualità dell'acqua, quindi informati attentamente prima dell'acquisto in maniera tale da preparare la tua acqua al meglio.

    Commenta


    • #3
      e se permetti attento alla luce, se vuoi ricreare un ambiente rigoglioso, dovrai quasi sicuramente cambiare sistema di illluminazione.
      www.ranitomeya.weebly.com

      Commenta


      • #4
        Ci sono dei neon che si possono fissare alle parti dell' acquario, dato che il mio è aperto, credo che userò quelli?
        Quali sono le specie vegetali più comuni e indicate? Possibilmente le più semplici da trovare, gestire, far crescere.
        Riguardo le specie pensavo alle red cherry...poi dipende tutto da ciò che trovo in negozio...
        Il mio filtro è questo, come faccio a mettere i cannolicchi? http://negozio.aquariandola.com/images/2835_a1b.jpg

        Commenta


        • #5
          Togli tutta la spugna, e la sostituisci con i cannolicchi. In commercio si trovano diverse plafonierine adatte a piccoli acquari, vedi un po' in giro cosa riesci a trovare (ideale sarebbe una plafonierina a luce bianca da 18 W). Piante molto facili sono: muschio di Giava, Sagittaria subulata, Ceratophyllum demersum, Limnophyla sp., Hygrophyla polysperma.

          Commenta


          • #6
            Ok per il filtro, quest' alga è adatta? La trovo bellissima, è un muschio?http://home.amis.net/vetpetdf/Akvari...ossostigma.jpg

            Commenta


            • #7
              Non è un'alga, è una minuscola piantina "vera"; te la sconsiglio però, perchè non è di facile coltivazione, richiede molta luce e una fertilizzazione mirata.

              Commenta


              • #8
                E questa invece? Si tratta di un muschio? Richiede particolari attenzioni?
                Imageshack - caridina20gracilirostri.jpg

                Commenta


                • #9
                  Non mi pare muschio, ma qualche cultivari di Echinodorus. Prova a guardare questa: Vesicularia dubyana.

                  Commenta


                  • #10
                    Bella, molto. Ma io come ho già detto ho una vasca molto piccola, quindi devo inserire una pianta che abbia le seguenti "esigenze":
                    -Piccola
                    -Facile da trovare
                    -Magari gradevole
                    -E ovviamente adatta e piacevole agli inquilini!
                    Richiesta troppo esigente?

                    Commenta


                    • #11
                      Il muschio di giava, quello che ti ho detto io, risponde atutte queste esigenze.

                      Commenta


                      • #12
                        Salve a tutti quella è la glossostigma elatinoides !!! diciamo che non è difficilissima basta avere almeno due neon nel tuo caso da 18 watt una luce bianca per avere uno spettro che vada fino in fondo ed un fitostimolante sempre da 18 va benissimo. Oltre quella puoi anche utilizzare la echinodorus tenellus molto bella crea del folto prato se riesci appunto ad illuminare per bene e fertilizzare il fondo! un'altro consiglio se riesci a errogare una fonte di calore alla base dell'acquario non sarebbe male questo favorisce lo scambio gassoso per via del calore che tende a salire e quindi aiuta le radici.PS comunque i ciclidi non vivono ovunque non diciamo cavolate dipende dal ciclide a dire il vero sono fra i più sensibili come alcuni labirintidi comunque per l'introduzione delle caridine puoi farlo anche da subito non cambia aspettare l'importante è non caricare l'acquario!!! aspettando non si fa altro che posticipare il ciclo biologico di nitrati nitriti e fosfati !!!

                        Commenta


                        • #13
                          aspettando non si fa altro che posticipare il ciclo biologico di nitrati nitriti e fosfati !!!
                          Non sono mica d'accordo: così facendo si "sacrificano" le caridine, che potrebbero morire per i picchi di ammoniaca e nitriti. Meglio dosare a vasca senza animali dei pizzichi di mangiem ogni 2 giorni, per nutrire i batteri (che comunque si nutriranno anche dei cataboliti delle piante, del legno e delle foglie morte).

                          Commenta


                          • #14
                            Cardi sinceramente dosando soltanto del mangime e non inserendo uno degli anelli per chiudere il ciclo non si conclude gran chè, io direi quando inserisce una sola caridina non accade assolutamente nulla! ho un'allevamento di ramirezzi e per avviare nuovi ambienti inserisco anche delle ampullarie. Se non vuole rischiare una caridina magari prova con quella ma non inserire uno di questi anelli il problema si posticipa soltanto!

                            Commenta


                            • #15
                              Una Ampullaria è una Ampullaria, una caridina è una caridina, la sensibilità ai composti azotati è diversa. Anche io quando devo far partire un acquario, metto animali inferiori, ma non subito, dopo alm,eno una settimana, e sono gasteropodi, non certo gamberetti che con un minimo di ammoniaca ti salutano...

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X