annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Compagnia per il Betta

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Compagnia per il Betta

    Ciao a tutti,

    Sabato mi è stato regalato un bel Betta Splendens, graditissimo ma inatteso.
    Stasera ho recuperato un acquarietto da 20 litri con filtro: l'acqua è alla temperatura di casa, sui 20 gradi, e intendo posizionarlo vicino al termosifone (non accanto!) quindi direi che sarà costantemente sui 21/22.

    Per il momento non c'è arredamento nell'acquario, solo due palline di muschio (non so come si chiami ma voi lo conoscete di sicuro).
    Sono completamente digiuna di acquariofilia e da quando mi hanno regalato il pesce sto leggendo freneticamente di tutto sulla sua cura.
    Le domande sono:
    1) secondo voi va bene così?
    2) che genere di "arredamento" potrebbe gradire? Vorrei evitare le piante vive, ma se sono necessarie al suo benessere le aggiungerò.
    3) Altri pesci no, ma qualche gamberetto piccolo piccolo ce lo posso mettere, insieme a lui?

    Grazie per ogni consiglio.

  • #2
    Ciao

    Sarebbe più indicato tenerlo a 24°C, ma 21°C vanno bene.
    Sai che prima di inserire pesci in una vasca il filtro deve rodare per 1 mese circa?

    Il muschio mi pare sia Cladophora

    L'arredamento più gradito sono piante galleggianti e piante che escono fuori dall'acqua.
    Io metterei qualche pianta semplice come l'Anubias o Microsorum attaccata su un pezzo di legno e qualche pezzo di Photos con lo stelo in acqua e le foglie al di fuori; per questo devi trovare un supporto per mantenerlo.

    Pesci e gamberi probabilmente li attaccherà. Prova con qualche chiocciolina d'acqua dolce.

    Commenta


    • #3
      Ciao openmiki, mi dispiace passare per quello che rompe le uova nel paniere, ma non ci siamo per nulla con il piano d'azione. Innanzitutto il Betta è un pesce realmente tropicale, da tenere tutto l'anno ad almeno 25°C: accanto al termosifone questa temperatura non si raggiungerà MAI, oppure si raggiungerà rapidamente per poche ore, e una volta spento l'acqua tornerà altrettanto rapidamente fredda. Risultato: malattie dovute agli sbalzi. Devi comprare un termoriscaldatore, anche un modello da 50 W va benissimo, e lo devi impostare a 25°C.

      Nessun acquario può essere pronto "sul momento" per accogliere i pesci, deve essere fatto maturare, cioè bisogna munirlo di filtro, allesirlo e poi lasciare girare il tutto per almeno 20 giorni, e solo DOPO mettere i pesci, altrimenti a causa dei processi biochimici in atto qualunque forma animale morirebbe, se messa prima di questo periodo. Quindi il pesce deve momentaneamente traslocare in un negozio che te lo tenga "a pensione", poi dovrai allestire la'cquario (fondo, piante VIVE, filtro, termoriscaldatore, luce), poi dovrai aspettare 20 giorni e poi potrai rimettere il pesce. Questo è l'unico sistema per allevare pesci tropicali decentemente, qualunque altro metodo, anche se "pubblicizzato", significa morte certa per gli animali.

      Commenta


      • #4
        Grazie mille a tutti e due per le vostre risposte!
        Cardisoma, i consigli sono preziosi, altro che rompere le uova nel paniere.
        Ma almeno 25 gradi? Sicuro? In giro avevo letto intorno ai 22 gradi...

        Avevo già letto del filtro che deve maturare, infatti ora sta girando a vuoto e il pesciolino lo metterò quando sarà pronto. Non mi viene in mente nessuno di cui fidarmi per lasciargli il Betta "a pensione", i negozi che frequento ho visto come tengono i rettili e i mammiferi, il pesce non glielo lascio di certo... beh qualcosa mi inventerò finché non è pronto l'acquario.

        Ora mi sorgono altre domande:
        Il riscaldatore posso applicarlo a una vasca di plastica o me la fonde? Il mio acquarietto è di plastica.
        Le piante vanno bene quelle indicate da Adam? Il fondo come deve essere per le piante? La luce al neon è necessaria?
        Ho cercato in giro e ho visto che per le piante è necessario il neon. Mi dembra di capire che il mio progetto di un faunabox con filtro e basta andrà decisamente rivisto...

        Commenta


        • #5
          vesicularia e egeria densa sono molto gradite.

          Commenta


          • #6
            22°C è proprio il minimo, la maggior parte delle varietà di allevamento asiatico vengono tenute a T molto superiori, quella temperatura andrebbe bene per i fenotipi più simili al selvatico, ma un Crown Tail inizia già a risentirne.
            L'ideale è che faccia un vero acquario di vetro, perché la plastica col tempo si graffia e opacizza (comunque non fonde col termoriscaldatore). Il neon è necessario, come fondo puoi usare un ghiaietto scuro di granulometria media, eventualmente mettendoci sotto un paio di cm di sottofondo fertilizzato per le radici (se metterai piante come Hygrophyla e Cryptocoryne).

            Commenta


            Sto operando...
            X