annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Raganelle in batteria

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Raganelle in batteria

    Una domanda per gli esperti in raganelle(Ema ho bisogno dei tuoi consigli ),
    Ora, forse non mi cimenterò mai nell'allevamento di raganelle, ma dato che sono animali che mi piacciono molto voglio informarmi un po'
    E' possibile allevare raganelle in batterie d'allevamento un po' come con i gechi?
    I generi che mi vengono in mente per primi sono: Phyllomedusa, Hyla, Rhacophorus, Leptopelis e Agalychnis(ce ne sono altre ma mi sfuggono i nomi )
    A voi le risposte.

    Grazie e Ciao
    Manu

  • #2
    Beh, credo di sì ( comunque aspetta gli esperti!!!) per le specie che non richiedono molto spazio.
    Se vai su qualche sito di Dendrobates Olandese vedi che laggiù va molto l' allevamento in batterie di piccoli terrari cubici.
    Poi tutto dipende da quanto deve essere numeroso il nucleo riproduttivo.
    L' unica cosa è che ovviamente sei più limitato nei terrari rispetto ai gechi, devi tener d' occhio anche l' umidità, quindi i terrari devono essere fatti ad arte.

    Commenta


    • #3
      Per le specie da te citate direi che le uniche che potrebbero avvicinarsi ad un allevamento di questo tipo sono le piccole specie di Phyllomedusa (P. azurea e P. hypocondrialis in primis) e alcune specie di Hyla (es.: Hyla leucophyllata, Hyla ebraccata).
      Per molte specie il terrario minimo dev'essere molto spazioso, ventilato ecc... Non so se si possa parlare di vere e proprie batterie. I risultati riproduttivi sono mediocri in terrari piccoli e color che riproducono specie difficili lo fanno generalmente all'aperto in serre o terrari in rete (parlo dei generi che mi hai elencato). Escludo l'allevamento in batteria di Generi come Rhacophorus o le grosse Phyllomedusa, in poco spazio i muscoli degenerano facilmente inducendo rachitismo ecc...

      Escludo il Genere Leptopelis perchè sono raganelle piuttosto attive e territoriali.

      In fin dei conti ti potrei dire che le uniche rane veramente "schedabili" sono Dendrobates, Phyllobates, Phobobates, Mantella, Heterixalus (ma i terrari devono essere alti e ventilati), Hyperolius e Afrixalus. Altre piccole specie di climi umidi potrebbero entrare in questa lista.

      Questa è solo la mia visione, bisogna anche vedere in che modalità si intende costituire una "batteria".
      Se hai altre domande sono qui!

      Commenta


      • #4
        Ottimo
        Allora, le rane simili alle Dendrobates non mi dicono nulla, per cui le scarto in partenza.
        Ma facciamo un esempio per un batteria di Phyllomedusa delle specie più grandi o per Rhacophorus, facendo conto che per allevare i Rhacodactylus l. leachianus in batteria ci vuole almento un 40x40x60cm con delle misure simili non si potrebbe fare una batteria per le rane sopra citare, magari con delle gabbie in rete?
        Dopo di che arredarle nel modo più asettico possibile ma che allo stesso tempo tenga una buona umidità e una buona vegetazione, ad esempio con delle piante in vaso.
        Che ne dici?

        Commenta


        • #5
          se con philomedusa di dimensioni medie o grandi intendi bicolor, savagei o hieringi....ti boccio subito l'iniziativa, l'allevamento non è così semplice e in ogni terrario non si può sperare di ottenere nessun risultato da una sola coppia....le dimensione che hai elencato tu io le considero minime per piccole philomedusa o al masimo 3-4 aghalichnis.....in'oltre in generale per otenere risultati è indispensabile creare un buon ciclo stagionale con allegata stagione delle piogge e eventualmente camera della pioggia quindi la struttura non è poi così semplice da realizzare
          ٩(͡๏̯͡๏)۶ Brevices for life.... life for breviceps

          Commenta


          • #6
            Ok mi sa che le rane non sono da tenere in batteria, anche se la stagione della pioggia non sarebbe un rpoblema emularla in batteria.
            Ma è naturale che non si può fare una batteria con terrari di 1x1x1m faccio prima a fare più terrari
            Vabbè almeno ora so che se un giorno mi prenderò una qualche ranocchia arboricola non la potrò stabulare in batteria

            Commenta


            • #7
              Ultimamente ho cambiato il modo di allevare le mie rane. Una volta tendevo ad arredare il terrrario con terra e piante interrate. Ora invece non uso fondo e le piante le metto in vaso. Al di fuori della stagione delle piogge le mie rane stanno così. Durante la stagione delle piogge il terrario va inumidito molto di più (poi varia a seconda della specie naturalmente). Il passaggio alla vasca con pioggia deve essere il meno traumatico possibile e soprattutto le condizini dell'acqua nella vasca riproduttiva devono essere ottimali. Ci vuole un buon impianto di filtraggio ecc...

              Come terrario di allevamento direi che dipende dalla specie.
              Io allevo 10 Phyllomedusa azurea in un terrario di 50X50X70h, coi due lati in rete. Ma con questa specie si può fare perché vive abbastanza al secco e si muove poco (mentre scrivo queste righe c'è un maschio che mi sta trapanando i timpani con suo crrroooock-cok-cok, ah l'amore ).
              Per le P. sauvagei sto costruendo un terrario di 90X50X114 h con pareti laterali e tetto in rete e scarichi sul fondo in modo da poter trasformare il terrario in camera della pioggia senza dover spostare (=stressare) le rane.
              Questo tanto per dirti che ogni rana ha la sua tecnica...
              Ancora un esempio: gli Heterixalus boettgeri li tengo tutti e 20 in un terrario 40X40X60, ben ventilato con fondo ricoperto di acqua, con rami e piante vere. In questo modo si riproducono e i girini crescono nello stesso terrario dei genitori.

              Ciao
              Ema

              Commenta


              • #8
                bravo ema....... aspettiamo qualche risultato
                ٩(͡๏̯͡๏)۶ Brevices for life.... life for breviceps

                Commenta


                • #9
                  Beh dai, da quello che dice Ema, con le Phyllomedusa più piccole si può fare una buona batteria, magari una gabbia con il fondo in plastica rialzato per poterci mettere l'acqua nella stagione riproduttiva
                  Per le P. sauvagei un paio di terrari in batteria con stanza della pioggia integrata penso ci possano fare
                  Ottimo, in caso mi metta ad allevre raganelle vi farò sapere come le stabulerò...ho già delle idee interessanti in testa
                  Magari prendo qualche raganella ad Hamm e le allevo per qualche mese tanto per togliermi la voglia di raganella

                  Commenta


                  • #10
                    Le femmine di Heterixalus boettgeri hanno messo proprio in questi giorni le uova (ben visibili per i fianchi trasparenti della specie), i maschi hanno cominciato a cantare sempre di più, le mie ore di sonno continuato sono invece molto diminuite. Quindi: o loro si riproducono o imparano Fisiologia Generale e lo danno al posto mio!
                    Le P. azurea idem, anche se è il solito maschio che canta, gli altri ascoltano per ora. Una femmina appare molto grossa ma secondo me non ha ancora le uova.
                    Per le P. sauvagei sto zitto, è un terno al Lotto quella specie...
                    Ciao
                    Ema

                    Commenta


                    • #11
                      Beh Ema buona fortuna
                      Sì l P. sauvagei sono un vero e proprio dilemma, c'è stato un'allevatore italiano che un'anno le ha riprodotte, ma lo stesso gruppo non ha più fatto niente...mah!?
                      Sono curioso di vedere cosa combinate tu e Marco

                      Commenta


                      • #12
                        E chi sarebbe questo allevatore italiano? Mi interesserebbe parlargli per conoscere la sua esperienza...
                        Ciao
                        Ema

                        Commenta


                        • #13
                          quello che combino io te lo dico subito......ancora un mese e poi mi rompo il ........ e faccio sparire il gruppo in ruanda...........che OOOOOOOOOOOOO
                          ٩(͡๏̯͡๏)۶ Brevices for life.... life for breviceps

                          Commenta


                          Sto operando...
                          X