annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

bufo viridis (consigli)

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • bufo viridis (consigli)

    salve!ho un problema, ieri hanno trovato in un cantiere qui vicino un rospo smeraldino piccolissimo, 2 cm al massimo..gli stavano per gettare la malta sopra quando un'anima pia l'ha messo in un secchio e me l'ha portato..il problema è che era ridotto malissimo, disidrtato, magro magro, non si muoveva e ha una zampina come schiacciata...non pensavo superasse la notte invece oggi sembra stare meglio, almeno si muove..l'ho messo in un faunabox con torba umida, un sottovaso con dell'acqua demineralizzata e delle piccole tarme della farina..posso mettere qualcosa sulla zampina? tintura di iodio? betadione? non ne ho idea di cosa si debba fare in questi casi...
    In più so che la detenzione è vietata quindi.. lo libero subito o provo a "pomparlo" un po' con le tarme prima di liberarlo?(ammesso che riesca a soprvvivere)

  • #2
    l'acqua demineralizzata potrebbe fargli male (correggetemi se sbaglio) mettigli acqua di rubbinetto lasciato rposare qualche ora se cel'hai , dagli qualcosina da mangiare e chiedi consiglio ad un veterinario riguardo la zampa.

    Commenta


    • #3
      Creagli anche qualche nascondiglio, mantieni la torba umida per evitare la disidratazione e usa acqua normalissima di rubinetto...nella zampa non mettere niente di tua iniziativa senti prima un veterinario...la detenzione è vietata ma personalmente non me la sentirei di liberarlo in queste condizioni...poi fai tu...se non è troppo mal messo in una settimana si riprenderà poi liberalo nella zona in cui è stato trovato (non nel cantiere però)

      Commenta


      • #4
        grazie...cambiata l'acqua, spero riesca a mangiare le tarmine, al massimo domani ordino dei microgrilli che sicuramente gradirà di +..e poi lo rilascio tra qualche giorno quando avrà + forza!

        Commenta


        • #5
          Se ti sembra reattivo ed hai difficoltà ad alimentarlo ti conviene rilasciarlo al più presto. Pulisci la ferita e applica un pò di cicatrene se ne hai.

          Commenta


          • #6
            ieri era proprio mezzo morto ora diciamo che un po' si muove, prima dotata di santa pazienza e una pinza mi sono messa a muovere una tarma davanti al musetto e sono riuscita a farlo mangiare, sono contenta...lo libererò prima del previsto..domani vado a prendere del cicatrene e la mia coscienza sarà apposto

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Dama Visualizza il messaggio
              ieri era proprio mezzo morto ora diciamo che un po' si muove, prima dotata di santa pazienza e una pinza mi sono messa a muovere una tarma davanti al musetto e sono riuscita a farlo mangiare, sono contenta...lo libererò prima del previsto..domani vado a prendere del cicatrene e la mia coscienza sarà apposto
              Se mangia sfrutta l'occasione e alimentalo per qualche giorno in attesa che almeno la ferita si rimargini...tienilo in una vasca sterile con un mezzo vaso come riparo ed una vaschetta d'acqua. La tua coscienza deve essere apposto già da un pezzo.

              Commenta


              • #8
                Ce ne fossero di più di persone come te...Quando ho accennato alle mie colleghe che intendevo allevare una ranocchia TUTTE (tranne una) hanno espresso un commento unico:

                "Che schifo!Una Rana!"

                Oh,beh...de gustibus...

                Commenta


                • #9
                  ma visto che hai la fortuna di ritrovarti i viridis vicino casa, se ne hai la possibilità, perchè non costruisci un piccolo laghetto per farli riprodurre?

                  Commenta


                  • #10
                    Non seve molto a farli riprodurre, basta praticamente un "secchio", si adattamo in modo incredibile alle condizioni antropiche, tanto che gli ho visti riprodursi in cisterne abbandonate, pozze di scavo in cantieri edili, ecc.
                    www.ranitomeya.weebly.com

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Tobi Visualizza il messaggio
                      Ce ne fossero di più di persone come te...Quando ho accennato alle mie colleghe che intendevo allevare una ranocchia TUTTE (tranne una) hanno espresso un commento unico:

                      "Che schifo!Una Rana!"

                      Oh,beh...de gustibus...
                      Normale amministrazione... Se io riuscissi a trovare una donna a cui piacciono gli anfibi la sposerei seduta stante!...

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Bullfrog Visualizza il messaggio
                        Normale amministrazione... Se io riuscissi a trovare una donna a cui piacciono gli anfibi la sposerei seduta stante!...

                        Parole Sante....

                        Commenta


                        • #13
                          il piccoletto sembra essersi ripreso in fretta, adesso ha ripreso le sembianze da "rospo paffutello" ... non esita più alla vista della pinza e si prende la tarma in un secondo...va a defecare nella vaschetta dell'acqua..insomma sembra tutto apposto...per la zampetta non saprei dire se è migliorata ma vista l'agilità di oggi direi che ci siamo...domani gli do l'ultima tarmina e poi libertà

                          Commenta


                          • #14
                            (per la storia del laghetto a dirla tutta c'avevo già pensato l'anno scorso perchè mi capita spesso di vedere dei rospi in giardino, adesso provo a cercare un po' di info perchè il vero problema è che non so da dove iniziare per costruirlo )

                            Commenta


                            • #15
                              innanzi tutto complimenti per aver salvato il rospettoper quanto riguarda il laghetto guarda che è davvero facile costruirlo...vedi un pò su internet e qui nel forum...ricordo di aver trovato una piccola guida in pdf su aziendanaturaviva, se non la trovi te la passo io...comunque potresti anche interrare delle piccole vaschette, io quest'anno ho fatto così...ho interrato una grossa bacinella apposta per far riprodurre i viridis...peccato che l'hanno ignorata completamente mentre vi si sono riprodotti i discoglossus pictus

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X