annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Calssificazione Melanophryniscus (x Ema )

Comprimi
Questa discussione chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Calssificazione Melanophryniscus (x Ema )

    Chiedo a t perch s che per queste cose sei un mito !!! e ci godi a Trovarle !!!
    non sbagli mai un colpo !!!
    Ma il messagio rivolto a tutti

    Guardate il link

    http://www.livingunderworld.org/gall...cus/stelzneri/

    Secondo tipo



    Il primo tipo di Melanophryniscus stelzneri che mi mostra diverso rispetto a quelli delle ultime due fotodel link e dell'immagine sopra (cio come alcuni dei miei)

    credo che le due specie siano diverse, ma vengono classificate come se fossero uguali

    Nel primo tipo (di cui posseggo 2 esemplari) i rospetti sono la met (grandezza)rispetto a quelli del secondo tipo, e la colorazione TOTALMENTE diversa.
    il primo ha puntini circolari su tutto il dorso (molto regolari) , mentre sul ventre totalmente rosso .Perfino la struttura del corpo diversa

    Nel secondo le dimensioni sono Ciclopiche rispetto agli altri , le macchie sono sparpagliate e con forme variabili , il ventre nero rosso e bianco !!!!


    Riusciresti a scoprire quale dei due il reale Melanophryniscus stelzneri e
    poi capire che specie l'altro ???
    grazzzzzies

  • #2
    Ah, che casino... Mi hai chiesto una cosa difficile, in quanto al Genere Melanophryniscus appartengono circa 17 specie ognuna con molte sottospecie. Direi comunque che quello in questa foto (come le ultime due del link) M. stelzneri stelzneri, mentre quelli con i puntini rimangono da verificare...
    Far un po' di ricerche e poi ti faccio sapere, non molto che ho letto qualcosa a riguardo... ora mi butto all ricerca.
    Occhio che anche le femmine hanno un verso, anche se non lo stesso gracidio del maschio.
    Tutto il ciclo dalla deposizione alla metamorfosi dura circa 3-5 settimane! L'uovo si sviluppa in un giorno o due... che velocit!
    Ciao
    Ema

    Commenta


    • #3
      Per l'esattezza quello nella foto dovrebbe essere un M. s. fulvoguttatus. Vive in Argentina, nella pampa.

      Commenta


      • #4
        Bella specie, qualcuno li ha riprodotti in Italia?

        Commenta


        • #5
          io sto ricominciando per la terza volta a fargli il ciclaggio.
          Garzie mille Ema !!!

          Commenta


          • #6
            Confido in te Paolo!!!
            L' ho chiesto perch ho letto su un care sheet trovato in rete che nessuno ci ancora riuscito in cattivit e si sa ben poco sulle modalit riproduttive della specie.

            Commenta


            • #7
              .... errato !!!
              lo hanno gi riprodotto in tanti !!!!

              Commenta


              • #8
                Paolo, oltre a metterli al freddo, fai che siano anche al secco, lascia solo una piccola bacinella con un po' d'acqua...
                Quando poi li rimetti al caldo, dai loro da mangiare abbondantemente e solo dopo mettili nella vasca della pioggia. Cerca di non dare loro solo drosofile, ma anche grillini ben nutriti.
                Ciao
                Ema

                Commenta


                • #9
                  Io gi ve lo dissi, il segreto st nel tipo di stimolo, non funzionano le vostre camere della (simil)pioggia, ficcatele sotto la doccia.

                  Commenta


                  • #10
                    Franco, testina di milanese ... La camera della pioggia pu essere regolata in modo che ci sia solo una lieve pioggerellina (come per le Phyllomedusa) oppure un tifone in stile monsonico! Per avere l'effetto doccia basta usare innanzitutto un filtro esterno a secchiello, che monta di solito pompe molto potenti e poi si prendono due tubi di plastica, li si fora facendo i buchi su due file parallele che corrono lungo il tubo. Meglio usare una punta da trapano del numero 1. Poi si collegano i tubi a quello di uscita del filtro e li si tappa dall'altra parte (o volendo li si pu collegare tra loro con un tubo morbido, in modo che la pressione sia pi uniforme).
                    Vedrai che bell'effetto... Gi testato con le Litoria...
                    Ciao
                    Ema

                    Commenta


                    • #11
                      E usare la doccia pare brutto ?? forse troppo facile?? dai testina sai benissimo che funziona e chi li ha riprodotti ha usato questo sistema..... s gia che mi dirai magari ti cadono nel buco dello scarico o che l'acqua della rete ha il cloro ma, sono davvero problemi insormontabili?? mi piace polemizzare ogni tanto ti va bene che devo partire per Napoli e non posso martellarti tutta settimana

                      Commenta


                      • #12
                        Quella del cloro non cosa da poco, e poi in casa mia non sarebbe cos facile, anzi, stato pi facile costruire la camera della pioggia in camera mia!!
                        Buone "vacanze" napoletane!
                        Ema

                        Commenta


                        • #13
                          ma che vacanze !!! lavora schiavo !!!!

                          Commenta


                          Sto operando...
                          X