annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

"Acquario" per rane

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • "Acquario" per rane

    Salve a tutti!

    E' la prima volta che scrivo qui e spero di porre domande pertinenti.
    Mi hanno regalato, a Natale, due piccole rane albine in una boccia di vetro! Vedendole davvero sacrificate ho pensato di realizzare un piccolo acquario per loro. A vederle mi sembrano "cuccioli" di Xenopus, anche se il negoziante dice che non cresceranno!! Se mi autorizzate a farlo, potrei postarvi delle loro foto per capire, innanzitutto, di che specie si tratta e, quindi, che vasca scegliere.

    Per ora sono in una vasca di una decina di litri, un po' piccola, ma meglio della boccia. Loro sono davvero molto piccole. Come fondo ho utilizzato del ghiaietto di quarzo, perchè quello che avevo prima (pietre levigate di 1-2 cm di diametro) nascondevano il cibo alle rane e alla mia pulizia. Ho piantato una cryptocoryna. Non ho filtro, uso acqua di rubinetto, e l'illuminazione è costituita (per quanto riguarda la sera, non la notte, da un neon da 7W).
    Da mangiare do larve di zanzara surgelare, mezzo cubetto al giorno per entrambe. Ne lasciano un po' (soprattutto perchè, mi pare, non lo vedano) sul fondo. Ogni giorno, conun a pinza, ripulisco il fondo e una volta ogni 5 giori sostituisco un terzo dell'acqua. Da qualche giorno la cryptocoryna si è ammalata e sta avvizzendo.

    Le prime domande che vorrei rivolgervi sono:

    1) va bene il ghiaietto come fondo? Io vorrei usare della sabbia di quarzo, bianca. Andrebbe bene?

    2) la cryptocoryna soffre: sapreste consigliarmi come aiurtarla? Un fertilizzante per crypto potrebbe nuocere alle rane?

    3) da ieri sto usando un biocondizionatore, acquaSafe, è utile/inutile/dannoso per la pianta e per le rane?

    4) Il modo in cui gestisco la pulizia della vasca è corretto/sufficiente?

    5) la pianta l'ho messa anche perchè ho letto fungere da filtro "biologico", per migliorare l'igiene della vasca: è vero?

    6) il comune neon da 7W va bene o potrebbe essere fastidioso per le rane o eccessivo per la pianta?

    Ovvio che la mia preoccupazione è per le rane, ma ci terrei a trovare un equilibrio che permettesse la crescita di una pianta perchè noto che da quando ho la cryptocoryna l'acqua è più limpida e le rane più arzile.

    NB: ho letto altre discussioni in questo forum e le schede tecniche. Spesso consigliate cosa fare, l'optimum: io mi sono solo permeso di chiedere se le alternative da me pensate possano essere valide, sopportabili o necessariamente da mettere da parte. Spero vorrete aiutarmi.

    Saluti,
    Marcello

  • #2
    allora il ghiaietto va bene ma grosso ke nn lo possa mangiare nn mettere fertilizzanti mai il bio condizionatore va bn l acqua falla riposare per 12 h il neon mettilo da una parte della vasca cosi che abbiano un posto buio e mi raccomando buon allenamento

    Commenta


    • #3
      a dimenticavo mettici di nascondigli

      Commenta


      • #4
        di sicuro sono xenopus leavis. rane africane che amano una t di 24 gradi. sono di facile allevamento e di facile riproduzione. ricordati che da adulte diventano il maschio di 8cm e la femmina di circa 11. amano molto nuotare quindi piu l'acquaruio è grande meglio è. vivendo in grosse pozze africane limacciose non amano la corrente per cui il filtro non dovresti metterlo. oppure puoi usare un filtro ad aria molto piu delicato. come quelli che si usano nelle vasce degli avannotti dei pesci. come fondale va bene la ghiaia ma come diceva bombina deve essere grossa. loro mangiano davvero di tutto ed innavvertitamente possono mangiare i sassi. come arredamento puoi usare radici o rocce. e magari qualche piantina galleggiante tipo ceratophillum. come alimentazione:
        finche sono piccole puoi dare loro chironomus(larve di zanzara) quando crescono è meglio variare l'alimentazione con lombrichi gamberetti o piccoli pezzi di pesce.

        Commenta


        • #5
          La ghiaia non è proprio indicata per le Xenopus, è meno rischioso lasciarle sguazzare nel fango che mettere i sassolini sul fondo.

          Devi scegliere, o quella pianta specifica che sembra soffrire o altre meno pregiate ed esigenti che fungono lo stesso (anche nostrane).
          Ma anche per le piante, non sono nel top delle esigenze per le Xenopus.
          Così come il neon....serve alle piante e basta.
          Cambi d'acqua e sifonatura del fondo (libero o con soloi rifugi)
          Filtro...meglio astenersi.
          L'idea dell'acqua pulita è valida ma non deve essere esasperata, non sono animali da torrente montano.
          Il tutto nella giusta misura, ovviamente.

          Commenta


          • #6
            Grazie a tutti per le vostre risposte.
            A chi mi ha scritto in pvt, rispondo negativamente.

            A bombina vorrei chiedere:
            1)fertilizzanti mai, mentre il biocondizionatore sì, messo nell'acqua 12 ore prima del cambio? Oppure solo 12 ore di riposo senza neppure il biocondizionatore??
            2) e la sabbia al posto del ghiaietto? Magari è più facile che la ingoi, ma anche (suppongo) meno ostruente di una pietrolina: no? Diversamente rimetto le pietre levigate di 1-2 cm di diametro medio.

            A litorio chiedo:
            1) sì, penso siano Xenopus: sono voracissime, con zampe anteriori non palmate, ma stellate. Sono albine. Prima mi preoccupava che fossero Xenopi, ma ora l'idea mi piace sempre più. Peccato che abbiano entrambi dei difetti fisici: ad unamanca uno "dito" della zampa anteriore ed all'altra due di quella posteriore. Dopo aver vivitatao il negozio da cui me le hanno acquistate, ho capito anche il perchè. Cmq sono felicissimo perchè mi piacciono molto.
            2) Riguardo alle piante, capiamoci: a me interessa solo usarle SE realmente utili in termini di filtraggio biologico o di comfort per le rane. Mi pare di capire che non siano proprio indispensabili. Chiedo: ma questa fuinzione di filtro della pianta è poi davvero così significativa o non incide granchè?

            A giovi:
            1) da quello che ho capito, delle piante possiamo benissimo farne a meno. Al massimo qualche pianta meno delicata della mia: esempi? Purtroppo sono rimasto condizionato da schede di allevamento che sottolineavano l'importanza delle piante vista l'assenza del filto.
            2) Il neon, mi pare di capire, non è il massimo del comfort per questi animali: ok?

            Un'ultima cosa: mentre una delle due rane mangia 6-7 "vermetti" al giorno... e poi si ferma, l'altra, una vera scatenata, mangia fino a gonfiarsi a dismisura. Io metto mezzo cubetto di surgelato di larve di zanzara per entrambe, ma il 70% lo mangia la famelica! Oggi, ad esempio, non me la sono sentita di darle da mangiare, perchè ha l'addome disteso in maniera inverosimile. Come comportarmi per alimentarle bene entrambe?
            Ah...infine...: in quanto tempo crescono visibilmente? A me pare che da Natale ad oggi, la ppiù mangiona sia divenuta abbastanza più grande!

            Grazie mille a tutti.
            Ciao

            Commenta


            • #7
              Se le piante le vuoi proprio mettere, mettile, ma avresti dovuto farlo prima, dando loro modo di radicare e per radicare avevano bisogno di fondo idoneo, di luce e quant'altro.
              Prenditi la Felce di Java che puoi legare ad una pietra o al legno senza tanti problemi.
              Il Ceratophyllum, l 'Elodea densa, io la lascio libera per la vasca o la fermo con una pietra, però richiedono luce anche loro, non moltissima però.
              A questo punto..vedi tu o hai molta luce naturale o metti un neon per piante.
              Ce ne sono altre senz'altro ma le puoi trovare tu.

              Cerca di dividere il cibo per entrambe, in zone diverse della vasca, però non esagerare con le dosi.

              Commenta


              • #8
                Eccovi le foto delle mie "ranocchie": in alcune troverete pietre e piante finte ed in altre l'attuale ghiaietto e la cryptocoryna. Sono Xenopi??

                http://i44.tinypic.com/2i1k077.jpg
                http://i44.tinypic.com/2itfps0.jpg
                http://i40.tinypic.com/2qaqoo3.jpg
                http://i39.tinypic.com/b5ry1f.jpg

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Giovi Visualizza il messaggio
                  Se le piante le vuoi proprio mettere, mettile, ma avresti dovuto farlo prima, dando loro modo di radicare e per radicare avevano bisogno di fondo idoneo, di luce e quant'altro.
                  Prenditi la Felce di Java che puoi legare ad una pietra o al legno senza tanti problemi.
                  Il Ceratophyllum, l 'Elodea densa, io la lascio libera per la vasca o la fermo con una pietra, però richiedono luce anche loro, non moltissima però.
                  A questo punto..vedi tu o hai molta luce naturale o metti un neon per piante.
                  Ce ne sono altre senz'altro ma le puoi trovare tu.

                  Cerca di dividere il cibo per entrambe, in zone diverse della vasca, però non esagerare con le dosi.
                  Scusami Giovi, ma perchè dici che bisognava farlo prima? Non possono radicare adesso? Io sto capendo qualcosina di rane, ma di piante non ne capisco proprio niente. Cmq comincio a convincermi che forse è più difficile badare alla piante che alle rane: forse dovrei optare per una vasca più grande (questo è indubbio) con fondo pulito (salvo i rifugi).

                  Grazie,
                  Marcello

                  Commenta


                  • #10
                    si sono xenopus. la ghiaia così è ottima di sicuro non se la pappano! le piante servono per dare riparo. niente piu. il neon mettilo solo se vuoi delle belle piante altrimenti sono inutili.

                    Commenta


                    • #11
                      correzione. è ottima nella prima foto. poi perchè nelle altre è a grana fine?

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da marmalp Visualizza il messaggio
                        Scusami Giovi, ma perchè dici che bisognava farlo prima? Non possono radicare adesso? Io sto capendo qualcosina di rane, ma di piante non ne capisco proprio niente. Cmq comincio a convincermi che forse è più difficile badare alla piante che alle rane: forse dovrei optare per una vasca più grande (questo è indubbio) con fondo pulito (salvo i rifugi).

                        Grazie,
                        Marcello
                        Cominciamo dal fondo.
                        I sassi bianchi sono troppo grossi, ti si infila tutto lo sporco e buonanotte.
                        Il ghiaino di quarzo (?) è troppo piccolo, lo ingoiano.
                        Le piante era meglio inserirle tempo prima per non dover maneggiare o rimaneggiare tutto, cosi se attecchivano bene, altrimenti cambiavi pianta.
                        Ovvio che se hai piante che condividono le stesse esigenze degli animali tutto di semplifica.
                        Prova con quelle che ti ho ho detto, un po' di luce e vedi cosa succede.

                        Commenta


                        • #13
                          Litorio, il ghiaino l'ho messo dopo i sassi bianchi perchè questi creavano interstizi fastidiosissimi per la pulizia. Ora, però, giovi (e penso anche tu) mi dite che il ghiaino se lo mangiano. Quindi, tra i due, meglio i sassi....
                          Secondo voi la scelta migliore è prendere dei sassi di dimensione intermedia o lasciare il fondo della vasca libero??

                          Per le piante di certo rinuncerò alla cryptocoryna e proverò piante meno sensibili da ancorare a radici, tronchi o ciottoli-rifugio.

                          Mi dite se il biocondizionatore è superfluo/dannoso/utile? Abbiamo appurato che il fertilizzante è proscritto, ok!

                          Ma per la sera, quando la stanza è buia, una luce per loro è indicata o preferiscono l'oscurità.

                          Grazie,
                          marcello.

                          Commenta


                          • #14
                            a loro della luce non frega niente. tempo fa avevo due adulti, mai messo illuminazione o altro. le piante se vuoi metterle tieniti sulle anubias o le cabomba che non muoiono mai e sopravvivono bene senza fertilizzante. io ho sempre tenuto come ghiaietto una cosa intermedia. cioè ne troppo piccola da essere mangiata ne troppo grossa da far passare lo sporco. se vai nei garden puoi trovare diverse misure.

                            Commenta


                            • #15
                              OK, litorio, per ora grazie di tutto. Non so se la mia è una richiesta legittima: sapresti indicarmi dove acquistare una vasca sui 60-70 litri in cui mettere i miei due esemplari più un terzo che vorrei acquistare? Secondo te qual è il modo migliore per non farmi dissanguare?

                              Grazie e buonanotte.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X