annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

consigli preliminari per bombina orientalis

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • consigli preliminari per bombina orientalis

    Ciao a tutti,
    sono una nuova iscritta e ho appena scoperto questo splendido forum.
    Vorrei piano piano metter su un terrario per allevare delle bombina orientalis, e a questo proposito vorrei avere qualche consiglio da voi esperti.
    Quanto deve essere alto il terrario, considerato che mi piacciono molto anche le piante e quindi potrei sbizzarrirmi a coltivare bromeliacee e simili? E la parte acquatica potrebbe ospitare, oltre alle bombine, anche delle himenochirus? (lo chiedo perché anni fa avevo un acquario e ho una certa esperienza con le himenochirus).
    Altra cosa: quale dev'essere la dimensione minima del terrario per ospitare un paio di coppie?
    Ultimissima cosa: dove posso trovare delle bombine a Milano? Conoscete qualche negozio che le vende?
    Grazie in anticipo per tutte le informazioni che mi darete e saluti a voi e ai vostri piccoli amici.
    Irene

  • #2
    ciao irene e benvenuta.
    innanzitutto una domandina preliminare: hai fatto una ricerca sul forum per gli altri post che parlano di bombina orientalis? potresti trovarci diverse cose che potrebbero interessarti. già che ci sei dai un'occhiata anche alla scheda che trovi su www.amiciinsoliti.it

    il terrario dovrebbe avere una zona acquatica che copra i 3/4 del totale; non vedo particolari problemi a inserire piante (io ci tengo del pothos), anzi le rane gradiranno sicuramente.
    la convivenza con altri anuri invece non è un a buona idea: i fritti misti in terrario portano guai (primi tra tutti scambi di parassiti e malattie innocui per una specie e magari letali per l'altra).
    un paio di coppie potrebbero stare a spanne in una vasca 60x40, ma ovviamente se puoi abbondare è meglio considerando che sono rane abbastanza attive e che fanno dei bei salti. per l'altezza vedi tu: dieci cm di acqua sono sufficienti (a proposito: se crei un gradiente del tipo 'bagnasciuga' le rane gradiranno molto), la parte aerea dovrà essere almeno di un'altra decina di cm per evitare che si spalmino contro il soffitto ad ogni salto.

    a milano mi pare che tu possa trovare delle bombina da reptilia in via spontini, una laterale di corso buenos aires.

    Commenta


    • #3
      Grazie per la velocissima risposta, Nausea!
      Sto leggendo tutti i vecchi post sulle bombine, e ora vado a dare un'occhiata anche alla sezione terrari. Non ho fretta di mettere in piedi subito il terrario, preferisco documentarmi bene e poi iniziare a sistemare le piante, lasciare che attecchiscano e solo dopo metterci le rane. (Ho imparato dai miei errori con l'acquario: nai avere fretta di introdurre gli animali!).
      Ti faccio un'altra domanda: mi pare di aver capito che l''acquaterrario per le rane dovrebbe essere coperto con una rete. Ma a questo punto dove li attacco i neon? Non si potrebbe usare un normale coperchio da acquario con le lampade incorporate e fare dei buchi nel vetro per areare? Dici che basterebbe?
      Grazie ancora e a presto
      i.

      Commenta


      • #4
        no nel vetro è inpossibile...magari nel coperchio ma dubito in un risultato apprezzabile...l'areazione ha la sua importanza e deve essere ben calibrata se eccessiva crea un ambiente troppo secco se insufficiente crea ristagno d'aria (pericolosissimo)
        ..Se qualcosa mi va storto..lo RADDRIZZO a calci in CULO!?!
        Manuel
        www.Anfibitalia.it
        www.Sanguefreddo.net

        Commenta


        • #5
          personalmente tengo due bombine in una scatola di plastica grande, 40 x 30 x 30 con una vasca più piccola dentro (1/2) piena d'acqua. Nella parte asciutta ho un photos piantato nella leca. ho provveduto ha creare una riva incollando con una colla speciale delle pietre e del ghiaino sul fondo della vasca di plastica. Sembra che gradiscano.

          Commenta


          • #6
            per i neon potresti trovare loro un posto sull'intelaiatura per il coperchio di rete: come ti ha detto manuel l'arezione è importante; potrebbe funzonare tutto anche con un coperchio di plastica e qualche buco, ma il ristagno d'aria potrebbe avere anche conseguenze nefaste. un'alternativa potrebbe essere tagliare parte del coperchio di plastica e sostituirla con una griglia.

            ti sconsiglio anche di tenere le rane senza coperchio: inevitabilmente finirebbero per uscire durante una sessione esplorativae, non riuscendo più a rientrare, finirebbero per disidratarsi.

            Commenta


            • #7
              coperchio per questo tipo di terrario: una intelaiatura in legno un po resitente,rete in acciao fissata con una sparagraffette e l'attacco del neon fissato sulla cornice medesima....
              magari all'interno con una piccola scalanatura nella cornice,in un angolo del fondale,per il passaggio cavi

              Commenta


              • #8
                il dr. Frank Rival raccomanda di tenere un gruppo di 1 maschio e 4 femmine in un acquario di 80 X 30 X40 cm. parte terrestre in torba, ripari in sughero e sfagno. parte acquatica da 5 à 10cm, con lemna e piante acquatiche. filtrazione raccomandata. acqua dolce e leggermente acida cambiata 2/3 tutti i mesi.
                le bombina sono velenose e rischiano di avvelenare l'acqua per le hymenochirus... sconsiglio la convivenza!

                igua

                Commenta


                • #9
                  no...aspetta,non è che avvelenano l'acqua sono tessiche a livello epidermico,vale a dire se assaggiate...comunque a livello di vasca e strutturazione della stessa vedo una convivenza difficile,senza dimenticare che sono animali profondamente diversi

                  Commenta


                  • #10
                    Grazie a tutti!
                    Terrò conto dei vostri preziosi consigli! Il tempo per progettare bene il terrario non mi manca, perché per vari motivi non potrò prendere le ranine prima di qualche mese. Per adesso mi accontento dei miei due splendidi mici Devon Rex.

                    Commenta


                    • #11
                      esatto, le bombine come molti altri anfibi sono tossiche per via di ghiandole dell'epidermide. io ho letto su siti internet specializzati che gli urodeli di specie differenti non possono coabitare perché c'è questo pericolo di avvelenamento dell'acqua... ho pensato che fosse valevole anche per gli anuri, perché immagino che le ghiandole dell'epidermide siano simili a quelli degli urodeli. mi sbaglio?

                      Commenta


                      • #12
                        ghiandole e veleno a parte la sola differenza di taglia tra bombina e himenochirus rende di per se la convivenza senza senso.
                        le
                        ..Se qualcosa mi va storto..lo RADDRIZZO a calci in CULO!?!
                        Manuel
                        www.Anfibitalia.it
                        www.Sanguefreddo.net

                        Commenta


                        • #13
                          si appunto. ma la storia del veleno, per tutti gli anfibi?

                          igua

                          Commenta


                          Sto operando...
                          X