annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Rana di piccola taglia

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Rana di piccola taglia

    Ciao a tutti, sono nuova del forum...
    sono appassionata di ornitologia ed acquariologia.
    Dopo anni, in cui ho coltivato queste due passioni, ho pensato di affacciarmi anche a quella della “terrariologia(?)”
    Vorrei sfruttare e riadattare una vasca in disuso e trasformarla in un paludario o terrario.
    Mi piacciono molto le rane di piccole dimensioni.
    Mi sono innamorata delle rane dardo, ma sono introvabili qui a Roma
    Sapreste indicarmi altre specie che rimangano di quelle stesse dimensioni? (3/3,5cm)
    Grazie mille!

  • #2
    Non è vero che sono jntrovabili, il 16 e 17 marzo ci sarà la fiera I Love Reptiles a Fiano e ce ne sranno a decine
    Un ex acquario non va bene per animali superiori, non ha riciclo d'aria e l'anidride carbonica depositandosi in basso avvelena gli animali.
    Con poche decine di euro in fiera compri un terrario fatto apposta
    Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator,Zonosaurus ornatus, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis,Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei
    Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
    un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

    Commenta


    • #3
      L’avrei modificato, non tanto per risparmiare, quanto per divertirmi con il fai da te.
      Comunque ok, non sapevo di questa cosa dell’anidride carbonica, grazie.

      Commenta


      • #4
        Se vuoi dilettarti nel fai da te, non è impossibile adattare un acquario, io l'ho fatto varie volte.
        E' sicuramente, come diceva marco, laborioso e antieconomico ma si può fare. Probabilmente quando hai scritto fai da te non avevi idea di quanto ne serva per adattare un acquario a terrario, io comunque ti porto la mia esperienza poi decidi tu, magari potrà tornare utile anche ad altri.
        Tutto ciò vale per vasche più o meno a base "quadrata", cioè non troppo lunghe.
        In sostanza hai due chanche: usare l'acquario per come è nato e fare due serie di fori ai lati opposti, uno in alto e uno in basso, nei quali siliconare delle griglie di aerazione. Forare il vetro non è per nulla difficile, io l'ho fatto decine di volte, e puoi trovare le seghe a tazza apposite su amazon per pochi euro. Sono fatte così

        Clicca sull'immagine per ingrandirla.Â*  Nome:   513mJ-KVUmL._SX425_.jpgÂ* Visite: 1Â* Dimensione: 13.9 KBÂ* ID: 2228324

        Questo video spiega bene come fare https://www.youtube.com/watch?v=xB_Db3EW6Qc
        Io ho adattato diversi piccoli acquari in questo modo e il ricircolo funziona bene, non si assiste a fenomeni di appannamento dei vetri e gli animali non hanno risentito di ristagni di co2.
        Lo svantaggio di questa soluzione è che avrai l'apertura dall'alto che è molto poco pratica e fonte di stress per gli animali.
        In alternativa, sempre se la vasca non è troppo lunga o troppo stretta, puoi optare per metterla in verticale e fare qualcosa del genere https://www.youtube.com/watch?v=iCnMiLnc_1g
        Dovrai comunque fare dei fori sul lato alto e creare una griglia su quello frontale, inoltre non potrai ospitare animali che necessitano di UVB perchè il vetro li blocca.

        Ripeto, ti parlo da appassionato ad appassionata del fai da te, perchè se non sei più che motivata ha moooolto più senso andare a Fiano e prendere lì un bel terrario pronto
        Ultima modifica di Hiroshi; 03-03-2019, 09:22.

        Commenta


        Sto operando...
        X