annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Conversione terrario

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Conversione terrario

    Ciao,
    Da alcune settimane ho allestito un terrario che intendevo dedicare alle sole piante, ma è da un po' che sto pensando di alloggiarvi tre o quattro auratus. Il terrario è 80x30x40h ed ospita diverse piante (spatyphyllum, ficus pumila, fittonia, tillandsia, ecc.) ma non è presente nessuna bromelia di dimensioni medio grandi che possa costituire un rifugio e un luogo adatto alla deposizione delle rane. Vorrei sapere se è necessario che la inserisca o se è sufficiente posizionare all'interno del terrario qualche capsula petri coperta da una mezza noce di cocco.
    Allego due foto del terrario, a cui ovviamente apporterò le necessarie modifiche prima di introdurre le dendrobates.





    Ultima modifica di g.v.; 12-09-2008, 17:54.

  • #2
    ciao il terrario è molto bello.....però se fossi in te metterei qualche pianta rampicante sull fibra di cocco e qualche bromelia in più...e per le noci di cocco si mettile che le usano come rifugio..o almeno le mie fanno cosi...comunque ancora i complimenti perchè è veramente bello....ciao
    edo

    Commenta


    • #3
      per la temp come sei messo?se l'umidità è buona il terrario è perfetto,bastano un bel paio di bromelioni e mi sembra fatto apposta per le dendro, e detto fra me e te con tutto quel verde metteri delle leucomelas che risltano di +
      [URL="http://www.ranitomeya.weebly.com"]www.ranitomeya.weebly.com[/URL]
      Felice come un girino di pumilio quando vede il culo della madre

      Commenta


      • #4
        Bello!
        Concordo con i consigli "aggiunta" Bromelie ecc.

        Commenta


        • #5
          Grazie per i complimenti. La mia domanda sull'inserimento della bromelia è dovuta al fatto che il terrario è già piuttosto pieno e una bromelia abbastanza grande da poter essere utilizzata come rifugio dalle dendro non credo di riuscire a farcela stare... al massimo sostituisco lo spatyphyllum. La mia domanda era appunto se la bromelia è indispensabile per il benessere delle rane o se può essere sostituita da mezze noci di cocco e capsule petri. Grazie comunque dei consigli. Appena avrò apportato le necessarie modifiche posterò nuove foto.
          Ciao

          Commenta


          • #6
            il ficus pumilia e le tillandsie le attacchi sulla fibra di cocco,per la tilandsia fai un taglio e la infili,per il ficus dovrebbe salire da solo verso la luce,e la bromelia la metti sul ramo a sx ,se trovi neoregelie vai meglio,fori il legno e le incastri dentro,le piastre di petri servono solo per la riproduzione non per la comodità delle rane che solitamente dormono sulle foglie
            [URL="http://www.ranitomeya.weebly.com"]www.ranitomeya.weebly.com[/URL]
            Felice come un girino di pumilio quando vede il culo della madre

            Commenta


            • #7
              Bè, non è che sono proprio necessarie, o meglio se ci sono sicuramente parezzano, ma se la tua intenzione è tenere auratus, dato che sono specie terricole potresti farne anche a meno.
              Il terrario è gia bello che fitto e quindi di nascondigli ne hanno a sufficenza, certo poi se ci metti le petri ofrirai loro dei lughi con dell'acqua in cui andare anche ad idratarsi.
              Se iunvece dovessi optare per specie piccole allora le bromeglie diventano assenziali.
              www.ranitomeya.weebly.com

              Commenta


              • #8
                Ho letto in un vecchio post che per sopperire al fabbisogno di azoto delle piante senza creare problemi alle rane si possono utilizzare i pellet di leguminose per conigli, ma per reintegrare i microelementi cosa si può utilizzare? Potrebbero andare bene i fertilizzanti in capsule a lento rilascio utilizzati in acquario (ovviamente interrandoli ad una profondità tale da non permettere alle rane di venirne in contatto)?

                Commenta


                • #9
                  io non ho mai aggiunto niente,le deiezioni delle rane bastano e avanzano e poi le bromeliacee si nutrono di cio che rimane all'interno dei loro calici,luce e umidità poi fanno letteralmente esplodere la vegetazione tropicale
                  [URL="http://www.ranitomeya.weebly.com"]www.ranitomeya.weebly.com[/URL]
                  Felice come un girino di pumilio quando vede il culo della madre

                  Commenta


                  • #10
                    Neanche io non no mai usato niente e la vegetazione praticamente mi sta aprendo i terrari.
                    Il trucco se così si puo dire è la luce.
                    www.ranitomeya.weebly.com

                    Commenta


                    • #11
                      Ah ok, allora non aggiungerò nulla. Ma quindi le deiezioni non le rimuovete dal terrario?

                      In conclusione ho pensato di inserire o 4 auratus o 4 leucomelas (in base a quello che troverò al NIRM), ma volevo sapere se eventualmente possono andare bene anche le tinctorius o se le dimensioni del mio terrario non sono sufficienti.

                      Commenta


                      • #12
                        Bè, le deiezioni non le tolgo, anche perchè mi è impossibile trovarle nella foresta di terrari che mi ritrovo, non solo non vedo le deiezioni, non vedo spesso neanche gli animali.

                        Come specie anche le tinctorius potrebbero andare, sicuramente però le specie da te elencate sono più robuste e resistenti.
                        www.ranitomeya.weebly.com

                        Commenta


                        Sto operando...
                        X