annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

riscaldamento

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • riscaldamento

    vorrei un cosiglio super, meglio tappettino riscaldato esterno o cavertto all interno sotto 10 cm di "terreno"? il tappettino quanto deve essere grande rispetto al terrario? quanti wat ci vogliono per un 120/50/80?
    scusatemi per le mie mille domande

  • #2
    Dipende anche dalle temperature della stanza dove tieni il terrario, comunqe vanno bene sia i cavetti che i tappetini esterni. Personalmente mi trovo meglio con i cavetti interrati nell'argilla espansa ( sotto in genere c' acqua) di alcuni centimetri. sopra tengo dei tappeti di muschio. Comunque c' chi usa anche le piastre riscaldanti attaccate a un vetro laterale e alla parete posteriore, il wattaggio dipende, come osservavo, dalla temperatura della stanza. Per i miei terrari, che comunque non sono tutti particolarmente grandi, uso cavetti da 15 watt. Direi che per le D. auratus non ci sono problemi enormi: se mantieni delle temperature notturne che non scendano sotto i 19 gradi, arrivando a 24-25 diurni, sei a posto.

    Commenta


    • #3
      [quote=aroon;331849]Personalmente mi trovo meglio con i cavetti interrati nell'argilla espansa ( sotto in genere c' acqua) di alcuni centimetri. sopra tengo dei tappeti di muschio.[quote]


      Ciao, ma i cavetti cos interrati non rischiano di strinare le radici delle piante che sono nel fondo del terrario? (magari nel tuo caso non ne hai perch come hai detto hai solo del muschio)
      Un'altra cosa: questi cavetti sono gli stessi che si usano in acquariofilia o sono diversi?
      Grazie di tutto

      Commenta


      • #4
        io non so che temperature tu abbia in casa in inverno ma sappi che in generale possono esere tenute a temperatura ambiente e quel p' di calore che arriva dalle luci generalmente sufficiente.
        Parlo per esperienza personale ma pasasre un inverno con temperature di 18-20 di girono e anche 16 notturni ha sempre giovato alle mie dendro che poi a primavera con il naturale aumento della temperatura e del fotoperiodo iniziano i corteggiamenti e le riproduzioni a manetta
        ٩(͡๏̯͡๏)۶ Brevices for life.... life for breviceps

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da aroon Visualizza il messaggio
          Dipende anche dalle temperature della stanza dove tieni il terrario, comunqe vanno bene sia i cavetti che i tappetini esterni. Personalmente mi trovo meglio con i cavetti interrati nell'argilla espansa ( sotto in genere c' acqua) di alcuni centimetri. sopra tengo dei tappeti di muschio. Comunque c' chi usa anche le piastre riscaldanti attaccate a un vetro laterale e alla parete posteriore, il wattaggio dipende, come osservavo, dalla temperatura della stanza. Per i miei terrari, che comunque non sono tutti particolarmente grandi, uso cavetti da 15 watt. Direi che per le D. auratus non ci sono problemi enormi: se mantieni delle temperature notturne che non scendano sotto i 19 gradi, arrivando a 24-25 diurni, sei a posto.
          sai per due giorni e scesa sui 18 e purtroppo penso che una sia morta , una sta bene, sembra che mangi poco . pero e solo per questo periodo che cosi freddo perch dal prossimo mese o fra 2 mesi in casa ho sempre sui 22 gradi "la fortuna di avere un pap boscaiolo"
          Ultima modifica di rudydenardi; 22-09-2008, 11:15.

          Commenta


          • #6
            una dendro a 18 per due giorni NON MUORE... assolutamente impossibile... io ho ancora le mie tricolor nel terrario all'aperto e di notte siamo scesi fino a 13 l'altra mattina ...si nascondono per la notte e di girono saltan tutte furoi a mangiare come dannate....
            io escludo al 100% che la temperatura abbia ucciso una delle tue ranocchie18 gradi una temperatura assolutamente normale che soportano benissimo anche per periodi piuttosto lunghi o al primo temporale di montagna si sarebbero estinte anche nel loro paese di origine
            ٩(͡๏̯͡๏)۶ Brevices for life.... life for breviceps

            Commenta


            • #7
              scusami ma che rane hai?
              [URL="http://www.ranitomeya.weebly.com"]www.ranitomeya.weebly.com[/URL]
              Felice come un girino di pumilio quando vede il culo della madre

              Commenta


              • #8
                Come osserva Marco_Offlimits, due giorni a 18 gradi non dovrebbero causare danni, Rudy tuttavia non ha delle E. tricolor, ma delle D. auratus che magari a 13 gradi non che ci stanno tanto bene.
                Per quanto riguarda la domanda di Ryanfdl: non ho nessun vegetale piantato nel substrato nei miei terrari: uso per lo pi felci epifite , qualche Bromelia, Ficus e Araceae o in piccoli vasetti nascosti sulle pareti o lasciati a radice nuda. I cavetti stanno interrati nel fondo di argilla che sempre sommerso.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da pashetti Visualizza il messaggio
                  scusami ma che rane hai?
                  se chiedevi a me io ho solamente Epipedobates tricolor e Mantella aurantiaca...che stabulo all'aperto fino a inizio ottobre (temperature permettendo)...i girini in pieno sole crescono che una meraviglia e anche le ranocchie sono pi paffute e grasse seguendo i naturali cicli di giorno/notte...

                  a beh ho anche bombine e hyla cinerea ma quelle stanno all'aperto tutto l'anno e sono decisamente fuori topic^^

                  13 gradi sono estremi ma a mio dire ancora sopportabili per la notte.....18 di certo non sono fatali...anzi quasi corroboranti per un riposo stagionale delle dendro
                  ٩(͡๏̯͡๏)۶ Brevices for life.... life for breviceps

                  Commenta


                  • #10
                    Come ti stato detto 18 gradi non amazzano una auratus neanche dopo un mese, devi ricercare la causa della morte in qualcosa d'altro.
                    Non per criticare le tue scelte, ma se non ricordo male stavi costruendo il terrario poco tempo fa, quindi presumo che le rane le hai acquistare da poco, in tal caso da dove arrivano e che et hanno? questo potrebbe spiegare in parte anche il decesso.

                    Per il riscaldamento il cavetto funziona meglio della piastra, ma come hai ben pensato asciuga molto il terreno e addio piante che ci stanno dentro, anche se bagni un sacco, ho gia provato o dopo dei mesi sono soppravvissute solo le epifite.
                    Il tapettino scalda meno ma pu andare, attento per a non farlo andare troppo, perch essendo a contatto con il vetro, se questo non perfetto pu surriscaldarlo fino a romperlo.
                    Secondo me se tra un po le tue temperature in casa salgono non ti serve nessun sistema di riscaldamento, se proprio vuoi puoi mettere i neon all'interno del terrario che ti alzano quei 2-3 gradi durante il giorno.
                    www.ranitomeya.weebly.com

                    Commenta


                    Sto operando...
                    X