annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

dendrobates smagrite

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • dendrobates smagrite

    non so cosa sia successo e stia succedendo
    nonostante i parametri perfetti(t e umiditànormali)
    molto cibo-sia microgrilli che drosofile-
    alcuni esemlari di tinctorius sono smagriti e deboli...
    sono sicuro non si tratti di parassitosi perchè dovrebbero essere sverminati..il terrario è quasi sterile(scottex sul fondo umido,alcune zone con muschio,piante,corteccia,sfondo in cocco e bacino d'acqua),quindi mi sento di escludere infezioni
    il cibo non manca...

    non riesco a capire cosa cavolo stia succedendo

  • #2
    Re: dendrobates smagrite

    Originariamente inviato da haunter
    non so cosa sia successo e stia succedendo
    nonostante i parametri perfetti(t e umiditànormali)
    molto cibo-sia microgrilli che drosofile-
    alcuni esemlari di tinctorius sono smagriti e deboli...
    sono sicuro non si tratti di parassitosi perchè dovrebbero essere sverminati..il terrario è quasi sterile(scottex sul fondo umido,alcune zone con muschio,piante,corteccia,sfondo in cocco e bacino d'acqua),quindi mi sento di escludere infezioni
    il cibo non manca...

    non riesco a capire cosa cavolo stia succedendo
    inanzitutto ti consiglio di metterli in un fauna box con qualche riparo e pochissimissimo cibo. se stanno poco bene e il cibbo gli cammina addosso il loro stress aumenta.

    Commenta


    • #3
      sono drosofile melanogaster..se ne stanno per icavoli loro sulla frutta...
      il terrario è come già detto quanto piu sterile possibile

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da haunter
        sono drosofile melanogaster..se ne stanno per icavoli loro sulla frutta...
        il terrario è come già detto quanto piu sterile possibile
        si ma io intendo solo ripari e carta assorbenete....
        cmq credo che si meglio ancora dividerle in modo da farle stare quanto più tranquille possibile...
        più di questo no so dirti.

        ciao

        Commenta


        • #5
          porcazza Haunter, a me sta capitando ultimamente la stessa cosa!
          nello stesso terrario avevo la coppietta bella, con la femmina che ha una panciona da paura che sembra stia per scoppiare, a altre quattro tinctorius comprate in una seconda occasione.
          di queste quattro è già capitato a due di dimagrire improvvisamente e di morire dopo due tre settimane, pensando fosse mancanza di cibo, ho superabbondato di cibo, così mi ritrovavo alcuni esemplari obesi ed altri magrissimi.
          stessa cosa un'altro esemplare, che fino a due settimane fa era bello ciccio e adesso sta deperendo velocemente,anche se è isolato in un terrario pieno di droso.
          Le mie arrivano da hamm, le tue?

          Commenta


          • #6
            Salve a tutti!

            Hunter, il fatto che le hai acquistate "sverminate", non significa che siano ancora così "sane".
            Spesso, contrarre nuove infestazioni, è più semplice di quanto si pensi.

            Ti suggerisco un nuovo esame delle feci.

            Commenta


            • #7
              diego,sverminate lo dico perchè le ho sverminate due settimane fa ^^

              rotta..same problem..ho già perso un azu e un tinctorius..e i sintomi sono gli stessi...cosa fai tu?
              tutti gli auratus sono magri,i leucomelas no,il restante azu si e le tincs magrissime nonostante sciami di droso...è una malattia?

              jacot..il substrato è in carta assorbente..ci sono una bromelia e una photos..un sottovaso pieno d'acqua..e un pezzo di sughero bollito...meno di cosi...

              Commenta


              • #8
                Mah, fai analisi al più presto, è la cosa migliore anche se con gli anfibi spesso è inutile...
                Non è che hanno sentito un calo di temperatura e non si alimentano per questo? Le mie in questo periodo stanno brumando a 18-19 gradi, e sia tinctorius che soprattutto auratus mangiano veramente poco e gironzolano solo nelle prime ore del mattino.

                Commenta


                • #9
                  quoto in pieno quanto detto da diego !!!
                  fai fare degli esami delle feci perchè probabilmente sono infestati da qualcosa ...
                  se le prendi in tempo puoi ancor ariuscire a salvarele

                  Commenta


                  • #10
                    Questo problema si sta verificando a diverse persone.
                    Anche una mia auratus era magrissima e, ad un esame delle feci è risultata infestata da nematodi. Oltre ad un esame coprologico ho fatto anche un lavaggio cloacale ed è risultata pesantemente infestata da flagellati.
                    Sverminate tutte le rane e trattata la malcapitata per i flagellati sembrava essersi ripresa e cominciava a rimettersi in carne. Purtroppo due giorni fa l'ho trovata morta, ma credo per mia negligenza...
                    In ogni caso è buona norma ripetere un esame delle feci a distanza di un paio di settimane, venti giorni dal trattamento.

                    Commenta


                    • #11
                      odici rane da sverminare...e non so da chi...
                      mi date l'indirizzo di qualcuno?

                      Commenta


                      • #12
                        diego,sverminate lo dico perchè le ho sverminate due settimane fa ^^
                        Io sono un pò all'antica e raramente (anzi mai) ricorro a sverminazioni preventive anche perchè, i parassiti (vermi,protozoi,....) sono molteplici, usare un prodotto generico (magari il panacur) non vuol dire che hai debellato il problema.

                        Jaco ha dato un suggerimento molto prezioso, creare un'ambiente sterile ma privo di ripari può peggiorare le condizioni degli animali, ti consiglio di mettere dei portarullini che sono facilmente sterilizzabili e sostituibili.

                        Se riesci prova a aumentare leggermente la temperatura (dici che è ottimale ma non hai specificato i parametri da me in questo periodo ottimale è 19° la notte di minima 22/24 la massima)almeno 22/24 ° C così facendo dovresti stimolare l'appetito.

                        Le mie in questo periodo stanno brumando a 18-19 gradi, e sia tinctorius che soprattutto auratus mangiano veramente poco e gironzolano solo nelle prime ore del mattino.
                        Buras, un periodo di brumazione è molto importante ma, da quello che capisco se le bestie sono attive la mattina 18-19 sono la tua temp. massima e secondo mè è un pò troppo bassa dovresti avere almenno 21_22° il pomeriggio dalle 14 in poi in modo che somministrando il cibo verso le 17 siano belle attive e abbiano un pò di tempo per assimilarlo al caldo.

                        Commenta


                        • #13
                          le mie temp sono almeno 26 gradi
                          mi hanno suggerito di sostituire la carta assorbente con torba
                          cosa ne pensate?

                          ot--anche per il neometamorfosato?

                          Commenta


                          • #14
                            carlo come le hai sverminate?

                            Commenta


                            • #15
                              Franco, ovviamente non la penso come te! Esistono appunto degli esami preliminari per valutare verso quali parassiti dobbiamo rivolgere le nostre attenzioni ed esistono numerose molecole attive contro le varie classi di parassiti.
                              Se si tratta di vermi tondi (nematodi), si possono benissimo usare antielmintici in formulazione liquida per facilitare il dosaggio e la somministrazione.
                              Contro i flagellati invece (tanto per citare alcuni parassiti menzionati sopra) si utilizzano altre molecole, generalmente somministrate in formulazione liquida per via percutanea. Ovvero si fanno i corretti dosaggi in base al peso dell'animale e si fa gocciolare la quantità corrispondente di farmaco sulla schiena, in corrispondenza dei sacchi linfatici. Trascorso il tempo necessario si sciacqua l'animale. Per questo tipo di trattamento sono rischieste somministrazioni per più giorni.

                              Haunter, le ho sverminate con un antielmintico liquido somministrato per via orale. E' rischiesta una certa manualità e un'attrezzatura adeguata per calcolare i dosaggi e per far deglutire il farmaco senza ferire la rana!

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X