annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

pleurodeles o cynops?

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • pleurodeles o cynops?

    Ciao a tutti, mi chiamo Enrico e mi sto appassionando sempre di più al vostro mondo.
    La domanda che volevo fare, era la seguente...
    Ho un bell'acquario di misure 60 x 40 x 45 circa fermo in cantina.
    Volevo piazzarci qualcosa dentro.
    Ma quel qualcosa mi piacerebbe diventasse o pleurodeles o cynops.
    A dirla tutta mi piacerebbero di più i cynops però, per quanto ho letto finora, devono avere un habitat più stagnante e temperature inferiori giusto?
    Invece i pleurodeles hanno h2o più limpida e con più corrente (correggetemi se sbaglio).
    Dunque per motivi di convivenza coi miei genitori (che all'idea di avere acqua stagnante in casa si fanno mille problemi) mi sa che dovrò buttarmi sui pleurodeles.
    Ma avere dei pleurodeles è come avere un'acquario bello limpido? o bisogna creare un po di palude anche li?
    Quale specie consigliate di più?
    Quale secondo voi da più soddisfazione?
    Secondo voi al NIRM ci sarà qualcosa del genere?
    Che prezzo possono avere?

    Grazie,
    Enry

  • #2
    Ciao!
    Il tuo acquario lo vedo bene per un Pleurodeles (waltl o poiireti non è un problema)
    Ti dico questo perchè (premetto:sono un adoratore di Cynops) il P. è un urodelo che onestamente dà molte più soddisfazioni,a parere mio.
    Come potrai vedere anche dai vari post trattati (anche non da molto) in questa sezione,
    il pleuro è molto più socievole e necessita di meno cure rispetto al Cynops.
    E' molto facile da riprodurre,raggiunge una stazza non eccessivamente elevata (max 30 cm,anche se non sempre),riconosce chi gli porta l'alimentazione,arrivando a mangiare dalle mani.Il Cynops al contrario è un urodelo che necessita di cure più particolari.Non perchè sia difficile gestirlo,ma...per citare qualcuno "si stressa soltanto a guardarlo male",anche se in fondo non differiscono poi molto,i metodi di allevamento...
    Per il P. dovresti avere un buon filtro che crei un pò di corrente e piantumare bene il terracquario.diversamente dai C.,che abbisognano di una zona terrestre,i Pleuro sono quasi totalmente acquatici,ti basterà un pezzo di legno sul quale si possano arrampicare all'evenienza...I prezzi,inoltre non sono molto alti,solitamente si aggirano sulla decina,quindicina di euro...
    IHMO,ovviamente...aspetta i pareri degli esperti,ora...

    Commenta


    • #3
      Ok perfetto Tobi...
      Solo una cosa, per i pleuro, l'acquario diventa un paludario o rimane "limpido"?
      Grazie per le informazioni...
      Avete mica delle foto o dei post che mi facciano vedere gli acquari completi?
      Al NIRM ci saranno?

      Grazie,
      Enry

      Commenta


      • #4
        la vasca va bene per entrambele specie.....a questo punto va a tua preferenza
        i pleurodeles sono molto piu socievoli ma diventano piu grandi
        i cynops sono piu schivi ma anche loro riconoscono gli gli da da mangiare.....il mio quando mi avvicino alla sua vasca mi corre incontro e comincia ad alzarsi sulle zampe posteriori per ricevere il cibo e mangia anche dalle mani a volte
        i pleurodeles non hanno problemi di temperatura, sopportano basse temperature (12 gradi) ma anche picchi di 30
        i cynops non sopportano le alte temperature quindi in estate o li metti in luogo fresco (cantina) oppure devi mettere una ventola per pc all'interno della vasca per raffreddare un po
        i cynops sono un po rognosi.....a volte non mangiano o per un motivo o per l'altro, un periodo diventano terrestri e altri problemi
        diciamo che dovresti sperare che ti vada bene perchè dipende anche dall'esemplare
        se prendi i cynops ti consiglio di non mettere zone emerse....così il tritone non fara la fase terrestre (questo non me lo sono inventata ma è stato il consiglio di un veterinario esperto in anfibi..il mio cynops sarebbe morto se non fosse stato per lui)
        i cynops sono molto piu colorati neri sopra e neri e rossi-arancioni sotto
        i pleuro sono molto meno colorati
        io non uso filtri in nessuna delle vasche degli anfibi....cambio l'acqua (che mi dura a cnhe 2 settimane a seconda dei cibi somministrati) e basta
        mai avuto problemi di pelle o igiene
        nella tua vasca se metti i pleuro ce ne sta uno solo (2 gia sono strettini temo) ma se metti cynops ci muoi mettere un bel gruppetto di una dozzina di tritoncini

        queste sono le principali differenze.......

        al NIRM non credo ci saranno ne pleuro ne cynops....ci sono i gechi ma i tritoni non li ho visti
        li cercavo anche io l'anno scorso ma senza risultati
        prova a cercare nei garden....qui da me ci sono...
        certo magari dovrai "recuperarlo".....nel senso che magari sono magri
        ma è recuperabilissimo (il mio era magro da far paura adesso si sta ristabelendo grazie a una dieta a base di bigattini, molto proteici....sempre su consiglio veterinario)
        Ultima modifica di giada92; 28-09-2008, 11:43.

        Commenta


        • #5
          Il problema acqua limpida o stagnante non si pone.
          Per quanto non siano pesci, con le loro necessità, l'acqua della vasca, obbligatoriamente dovrà essere pulita.Pulita non vuol dire cambiarla ogni ora, ma acqua verdognola e puzzolente non si presenterà mai con un minimo di impegno.
          Più che sensibili alla qualità dell'elemento liquido (che cercheremo di mantenere buona), i Cynops lo sono alle temperature elevate, più tolleranti i Pleurodeles (entro certi limiti ovviamente).
          Se non l'hai già fatto leggi le schede su Amiciinsoliti e compara le due Specie, poi la scelta spetta a te.

          Commenta


          • #6
            un consiglio: i cynops sono più carini e colorati ma i walt sono dei carri armati! quindi più adatti ad iniziare ad allevare anfibi.
            ciao!

            Commenta


            • #7
              Infatti pensavo di andare più sui walt.

              Scusate ma io pensavo che avendo una corrente inferiore di h2o, e più piante, pensavo che si creasse una specie di paludario, cosa che non vorrei.
              Mi confermate questo?
              Sia per cynops che per walt?
              Niente tritoni al NIRM allora?

              Grazie delle risposte,
              Enry

              Commenta


              • #8
                Per il paludario, almeno come lo intendo io, devi avere una base di limo, dove le piante palustri ,quasi tutte emerse, possano radicare ed una quantità d'acqua ridotta rispetto ad un normale acquario con molte piante acquatiche

                Commenta


                • #9
                  bene giovi visto che hai tirato fuori l'argomento mi consigli duo o tre piante che diano questo effetto? tranne i photos non sono mai riuscito a coltivare piante che stiano con le radici in acqua e le foglie fuori(io ho il pollice nero eheh)

                  Commenta


                  • #10
                    Guarda che il Pothos campa sempre, con le radici in acqua (solo acqua o con fondo in ghiaia/limo), purchè la pianta sia emersa.
                    I nomi delle piante purtroppo non saprei dirteli tranne la Bacopa che uso sempre, ma ho anche usato quelle nostrane che si trovano lungo i fossi d'irrigazione o presso gli stagni ecc.che spesso risultano addirittura infestanti, quelle che crescono parecchio le ho sempre evitate perchè nel poco spazio della vasca avrebbero il sopravvento su tutto il resto.
                    Prova a fare una ricerca con "piante palustri" o simile.

                    Commenta


                    Sto operando...
                    X