annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

uova e alghe

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • uova e alghe

    Nella seconda deposizione dei miei pleuro di quest'inverno si sono formate delle alghe.Non sapendo cosa fare non le ho toccate e ho lasciato che ci pensasse la selezione naturale. con grande sorpresa ho visto che la percentuale di larve morte era nettamente minore rispetto alla prima deposizione.

    poi leggendo su livingunderworld.org :

    http://www.livingunderworld.org/biology/caudata.shtml

    Developing embryos expel nitrogenous waste in the form of ammonia. Aquatic eggs produce small amounts of urea, as the toxic ammonia is diluted through diffusion of water into the perivitelline fluid. In Ambystoma gracile, a green algae lives symbiotically in the perivitelline fluid of the eggs. The algae remove ammonia from the eggs, and store the excess nitrogen as proteinaceous bodies. The presence of the algae effects development and survival rates in this species, which decrease without the algae.
    la mia domanda è :esiste un alga simbionte anche nei pleurodeles? perchè nella prima deposizione non si è sviluppata?

    l'unica cosa che può aver influenzato lo sviluppo dell'alga è la temperatura (12-15°C) e (adesso mi è venuto un flash!!) il fatto che le uova sono state nella vasca senza filtro con gli adulti per almeno una settimana.

    potrebbe essere questo che ha influenzato il tutto??

  • #2
    eccezionale questa cosa !!!
    non ci avevo mai pensato !!!

    Commenta


    • #3
      Mooooooooooooooooooooooooooooooooolto interessante caro Liam, davvero un argomento a cui pensare... Non avevo mai sentito questa cosa, ma in effetti perché no? Il processo è semplice, in realtà non si tratta di qualcosa di complesso... Le alghe si "nutrono" di materiale organico e quale miglior soluzione che "sedercisi sopra" (passatemi il senso figurato della battuta).
      Chiederò a chi ne sa più di me...
      Ciao
      Ema

      Commenta


      • #4
        Mi sono permesso di copiare e incollare il tuo post su una mail indirizzata alla mailing list "erpetologia", così magari qualche sapiente ci illumina...
        Ciao

        Commenta


        • #5
          si è fantastica la funzione delle alghe, tanto odiate e schifate dalla maggior parte degli acquariofili.

          Originariamente inviato da Emanuro
          Il processo è semplice, in realtà non si tratta di qualcosa di complesso... Le alghe si "nutrono" di materiale organico
          è incredibile la natura he!

          Mi sono permesso di copiare e incollare il tuo post su una mail indirizzata alla mailing list "erpetologia", così magari qualche sapiente ci illumina...
          attenderò impaziente...

          ciao

          Diego

          Commenta


          • #6
            attendo pure io di questa cosa non sapevo nulla e una simbiosi del genere a dir poco stupefacente!!! bravo questi si che sono post scientifici!!!!!!
            ..Se qualcosa mi va storto..lo RADDRIZZO a calci in CULO!?!
            Manuel
            www.Anfibitalia.it
            www.Sanguefreddo.net

            Commenta


            • #7
              io sapevo però che una vera e propria simbiosi avviene solo per le uova di un paio di specie di Ambystoma e un genere particolare di alghe (forse Chlorella, ma potrei sbagliarmi), per cui farei attenzione a provarla con altre "combinazioni"...
              piuttosto, piante come Ceratophyllum e Vescicularia sono ottime "spugne" di nutrienti, per cui le inserirei sempre nelle vasche per l'incubazione e lo sviluppo delle larve...

              Commenta


              • #8
                e Riccia fluitans?

                Commenta


                • #9
                  pure!
                  Comunque un post molto molto molto bello!

                  Commenta


                  Sto operando...
                  X