annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Dove e Come acquistare

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Dove e Come acquistare

    Ciao a tutti! innanzitutto colgo l'occasione per presentarmi:
    Sono Lorenzo di Bologna e ho 21 anni.
    E' da un pò di tempo che seguo il vostro forum (per il quale vi faccio i miei complimenti ). Tra l'altro per coincidenza, oggi, ero in un negozio di rettili nella mia città in cui ho incontrato una persona molto gentile e disposta a fornirmi informazioni che ho scoperto in seguito essere un ex moderatore di sanguefreddo.net, non ho fatto quindi a meno di iscrivermi!^^

    Non mi dilungo più di tanto e vi pongo subito la mia domanda:
    Sono un neofita dell'allevamento di rettili e anfibi per ciò non so molto bene da dove cominciare.
    So però di certo che ho la passione per le salamandre.
    Quindi, considerate tutte le leggi e i trattati che ormai ho letto e conosco a memoria, qual'è il modo migliore per acquistare una coppia di salamandre?
    Grazie per la disponibilità
    e complimenti ancora!

  • #2
    In negozio penso
    per salamandre quale intendi? Anche tritoni?
    Le dimensioni della vasca quali sono?

    Commenta


    • #3
      per le salamandre quì in italia c'è un po' di confusione in quanto pare che anche se gli animali siano forniti di certificazioni quì da noi non siano accettate.

      in compenso ti puoi prendere altri urodeli molto carini e simili come l'ambystoma maculatum

      oppure altri come cynops, pleurodeles, ambystoma mecicanum, ambystoma tigrinum e un sacco di altri.
      ci sono specie prevalentemente acquatiche e altre un po' meno....... insomma, hai un sacco di alternative

      Commenta


      • #4
        a longarone, al nirm e aperugia ho visto Ambystoma Mavortium (tigrinum) , ambystoma opacum e ambystoma maculatum, prezzo massimo 35 euro.
        facili da allevare, sopportano anche temperature "primaverili" sui 22 gradi, a patto di grande umidita, aerazione e posti in cui sotterrarsi.
        per l estate ci vuole il frigo o una cantina in tutti i casi.

        Ema

        Commenta


        • #5
          Grazie a tutti per le risposte così tempestive!
          Ho finalmente trovato ciò che, bene o male, cercavo.
          Me l'hanno descritta come unsa salamandra d'acqua: sarà grande poco più di un pollice (è giovane), tutta nera con la pancia rossa.
          Sapreste dirmi di che razza si tratta?
          Cmq tra pochi giorni prendo l'acquario! non vedo l'ora

          Commenta


          • #6
            credo propio che si tratti di un cynops orientalis o di un giovane pachytriton labiatus.
            entrambi però sono tritoni e non salamandre

            Commenta


            • #7
              come detto prima, sarà quasi certamente un cynops......
              in bocca al lupo e buon allevamento

              Commenta


              • #8
                Vi do la conferma che è proprio un Cynops!
                Volevo domandarvi: secondo voi per l'allevamento potrebbe andare bene anche un fauna box? almeno per le fasi iniziali? Perchè ho il timore che l'esemplare vada venduto prima di trovare un buon acquario!

                Commenta


                • #9
                  Vi do la conferma che è proprio un Cynops!
                  Ne sei sicuro? Spesso PAchytriton labiatus viene spacciato per Cynops orientalis, informati bene perchè le esigenze di allevamento delle due specie sono molto diverse.

                  Volevo domandarvi: secondo voi per l'allevamento potrebbe andare bene anche un fauna box?
                  La risposta è si, a aptto che sia sufficientemente grande e soprattutto che il tritone sia davvero Cynops orientalis, che vive bene nelle acque stagnanti.

                  Perchè ho il timore che l'esemplare vada venduto prima di trovare un buon acquario!
                  Fattelo mettere da parte no ?

                  Commenta


                  • #10
                    per le salamandre quì in italia c'è un po' di confusione in quanto pare che anche se gli animali siano forniti di certificazioni quì da noi non siano accettate.
                    Gli anfibi europei e italiani sono protetti dalla direttiva "HABITAT", 92/43/CE, recepita in Italian con il DPR 357/1997; stranamente, però, nella protezione della direttiva europea non rientrano diversi anfibi di interesse terraristico potenziale, come Salamandra salamandra, Triturus vulgaris, Triturus alpestris, Bombina pachypus, Bufo bufo, Hyla intermedia, pertanto anche il DPR italiano di fatto non tutela queste specie. Per rimediare a questa carenza normativa, le singole regioni italiane si sono dotate di apposite leggi a tutela della fauna minore, che comprendono in molti casi anche le specie "permesse" secondo la direttiva HABITAT presenti sul territorio regionale. Molto spesso queste leggi regionali impongono il divieto di cattura, commercio e detenzione delle specie. Ho sottolineato "detenzione" perchè è il nodo cruciale: teoricamente, se un anfibio fosse in possesso di una certificazione (che NON è un CITES) che ne attesta una provenienza diversa dal territorio regionale (ipotizziamo la Germania), sarebbe possibile acquistare una salamandra in GErmania e tenerla in casa, perchè non "appartiene" alla regione. Praticamente però, siccome la maggior parte delle leggi regionali vietano anche la detenzione di una particolare specie, si crea un inghippo interpretativo che porta le autorità a non prendere in considerazione la diversa origine dell'esemplare, dato che è vietata a prescindere la detenzione di quella specie sul territorio regionale. Per questo i certificati attualmente hanno scarsissimo valore.
                    Ultima modifica di cardisomacarnifex; 12-09-2010, 20:55.

                    Commenta


                    • #11
                      Come sempre non posso fare a meno di ringraziarvi: è sorprendente la tempestività e l'esaustività delle vostre risposte!^^

                      Allora, purtroppo io non posso fare affidamento su quelli del negozio che ne sono in possesso dal momento che l'esemplare in questione mi era stato spacciato per una salamandra. Di conseguenza posso fare affidamento solo su quello che vedo e sull'eventuale confronto con le foto in rete dei due esemplari (Cynops e Pachytriton).
                      Io ritengo che sia un Cynops dal momento che la fisionomia è particolarmente snella, i colori (il nero del dorso e il rosso/arancio della pancia) sono molto accesi e il muso assomiglia molto di più a quello di una vera e propria salamandra.
                      Inoltre il prezzo è di 12 euro e da quanto ho letto il Pachytriton mi sembra un pò più costoso.
                      Oltretutto l'esemplare viene tenuto in un' acquario con acqua abbastanza torbida.

                      Nei prossimi giorni andrò a farlo mettere da parte. Grazie del consiglio, ma, stupidamente non ci avevo pensato!^^

                      Grazie anche per le delucidazioni sulle leggi europee in vigore!

                      Commenta


                      • #12
                        Più che del muso, fidati dell forma della coda: nel tritone dalla coda a spatola (cioè Pachytriton), come dice il nome è lunga, cilindrica in prossimità della cloaca e appiattita, a forma di remo, verso l'apice, nel tritone dal ventre di fuoco (Cynops) è in proporzione più corta, e soprattutto è appiattita lungo tutta la sua lunghezza. E inoltre, di solito in negozio i Pachytriton arrivano già belli grandi (almeno 12 cm), mentre i Cynops restano più piccoli per tutta la vita.

                        Commenta


                        • #13
                          Con questi suggerimenti alla mano, posso confermarti che è sicuramente un ventre di fuoco: le sue dimensioni sono molto inferiori ai 12 centimetri e la coda rispecchia perfettamente la descrizione che mi hai appena fatto!
                          Oggi sono andato a comprare il fauna box che comprendeva:
                          Ghiaia di fondo (con chicchi abbastanza grandi da non essere ingoiati)
                          Due pezzi di sughero che possono essere due ottimi affioramenti su cui il tritone può stare.
                          Ciò che mi manca al momento sono le piante da mettere all'interno ed eventualmente un depuratore
                          E ovviamente l'animale, che prenderò ad acquario finito!^^

                          Commenta


                          • #14
                            Il filtro non serve, piuttosto riempilo di Ceratophyllum demersum.....

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao a tutti!! Finalmente ho preso il mio tritone!
                              E davanti alla scelta dei due esemplari, Cynops e Pachytriton, ho optato per il secondo...dato che sembrava più vivace e più...diciamo simpatico!^^
                              Vi volevo chiedere due informazioni:
                              Il tritone l'ho acquistato ieri e mi è stato detto che non avrebbe mangiato, ma di provare a dargliene lo stesso. Alla fine mi sembra si sia nutrito tranquillamente.
                              Oggi ho provato a dargli da mangiare, ma non accenna a volersi nutrire. Il problema è che sul fondo dell'acquario ho messo della ghiaia perciò non vedo bene il cibo quindi non capisco bene se mangi o no. In secondo luogo non so a che ora devo dargli da mangiare, cioè, è importante che l'orario sia sempre lo stesso o si regola il tritone quando a fame?
                              Dite che mi conviene togliere la ghiaia e mettere magari dei sassi più grossi, magari scuri per ricreare meglio il suo habitat e vedere meglio il cibo?

                              Grazie in anticipo!^^

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X