annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Tylototriton Verrucosus in arrivo

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Tylototriton Verrucosus in arrivo

    Salve cari utenti.
    Domani probabilmente comprerò dei Tylototriton Verrucosus alla prima fiera qui a Salerno ( Erpisa , che stranamente non compare nel calendario di sfn !) Visto che ho intenzione di prenderli piccoli ho un bel fauna box lungo circa 40 cm..ci perde un po di larghezza che ne ha 20 più o meno.So che sono prevalentemente terrestri da piccoli ( come mi è stato detto qui sul forum per circa 3 anni ) allora ho pensato di utilizzare fibra di cocco con diversi rami che mi ritrovo da un bel po di tempo per via di allestimenti di altri acquari , creo poi un piccolo spazio con l'acqua con una vaschetta di alluminio che ovviamente sarà poco profonda e a temperatura ambiente . Dimentico qualcosa? Se tutto va bene domani mattina prima di uscire preparo la fibra di cocco che per renderla lavorabile devo seguire bene le istruzioni . posiziono tutto e nel tardo pomeriggio suppongo partirò per fare l'acquisto.

  • #2
    come fai a sapere che ci saranno?

    Commenta


    • #3
      "Domani probabilmente comprerò"
      ho detto che è probabile che ci sia perchè ho chiesto in giro e di questi tempi si trovano i tylototriton.

      Commenta


      • #4
        In bocca al lupo per la ricerca. Magari intanto che sei in fiera trovi un fauna un po' più grandicello, perché quello che hai è davvero piccolo, quando avrai messo la vaschetta, rimmarrà ben poco spazio per i tuoi Tylo.

        Commenta


        • #5
          non farti troppe illusioni. non credo ci saranno,ma incrociamo le dite per te...

          Commenta


          • #6
            gli unici tritoni che ci saranno sicuro sono pleurodeles, paramesotriton chinensis, axolotl, ambistoma movortium, plethodon glutinosus, e non so se gli ultimi due erano disponibili solo su richiesta. o almeno queste sono le specie che porterà chi ha risposto alla mia sfilza di e-mail. c'è da dire che nessun espositore estero ha risposto alle mail quindi tutto è possibile

            Commenta


            • #7
              Grazie ragazzi , lo spero anche io di trovarli . Li ho visti una sola volta in un negozio ma saranno andati a ruba non sono più ricomparsi , male che vada li ordinerò sperando nella disponibilità del negoziante. Se la missione avrà buon fine posterò una foto. Lo so che il fauna è piccolo però ho intenzione di prende piccoli soprattutto loro quindi non dovrebbero starci male a presto ragazzi.

              Commenta


              • #8
                Ragazzi ma devo tener umido sempre il fauna o se metto una zona con l'acqua posso evitare di farlo?

                Commenta


                • #9
                  Ogni tanto devi nebulizzare.

                  Commenta


                  • #10
                    Ogni quanto ? e come faccio?

                    Commenta


                    • #11
                      Queste sarebbero cose da sapere prima di comprare il tritone, informati per benino.... Ogni tanto è bene nebulizzare anche la parte terrestre del terracquario, usando acqua di osmosi per acquari non fredda che è povera di minerali e quindi non macchia né il vetro né le piante; per nebulizzare, si usano i classici nebulizatori da giardinaggio, che vendono anche nelle mesticherie. La frequenza dipende dalla temperatura della teca e dalla specie ovviamente, non ho mai allevato Tylototriton verrucosus quindi di più non posso aggiugnere.

                      Commenta


                      • #12
                        Hai tutta la ragione di questo mondo Andrea , però mettiti nei miei panni , ci sono poche schede e soprattutto dicono poco e niente ti giuro che ho letto perfino quelle inglesi per saperne di più .Uhm va bene , ora mi interesserò alla frequenza ma ci avevo pensato quest'estate infatti ho un paio di nebulizzatori da giardino appunto mio zio me ne ha ceduti alcuni mai utilizzati.
                        Ultima modifica di Screamo; 18-09-2010, 21:30.

                        Commenta


                        • #13
                          mio zio me ne ha ceduti alcuni mai utilizzati.
                          E' molto importante che siano puliti infatti, cioè mai entrati in contatto con fertilizzanti o pesticidi.

                          Commenta


                          • #14
                            Sisi infatti la prima cosa che gli ho chiesto è stata proprio questa. Mi servivano nuovi davvero comunque comincio a rinunciare ai verrucosus..ieri non ne ho trovati ed oggi ho l'ultima possibilità..in caso non ne trovi opto per i pleurodeles un trio , oppure prendo un pachy maschio e due cynops. Ma ci sono sempre le xenopus che mi tentano..sono molto indeciso a dire il vero.

                            Commenta


                            • #15
                              Se vuoi andare sul sicuro puoi prendere i pleurodeli, anfibi robustissimi e "facili". Ti sconsiglio un po' i Pachy perchè sono molto esigenti riguardo alle temperature dell'acqua, in inverno vogliono almeno 5°C sennò alla lunga si ammalano, e temo che dalle tue parti sia difficile avere temperature così basse in una stanza chiusa, dovresti tenerli all'aperto in inverno. Fossi in te non abbandonerei l'idea Xenopus, sono rane corpulente ma tutto sommato facili da gestire in un acquario, che gradiscono anche temperature un po' più alte e che si riproducono senza problemi.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X