annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

curiosità pleurodeles

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • curiosità pleurodeles

    ciao ragazzi, scusate se apro un altra discussione,forse per niente.. problemi con i miei pleurodeles waltl non ne ho per ora.. ma ho notato che uno dei miei 3 esemplari ha 2 dita delle zampe posteriori attaccate fra loro.. ora.. la mia domanda è questa.. possibile che sia un problema genetico? ho letto su una scheda di allevamento riguardante la specie che a volte si creano delle sottospecie con accoppiamenti indesiderati. la scheda in questione diceva anche che al giorno d'oggi nei negozi si vedono pleurodeles "spacciati" per poireti ma con tutte le caratteristiche dei waltl però che rimangono di taglia più piccola.. possibile che la mia sia una sottospecie?
    File allegati

  • #2
    Non credo sia una sottospecie, semplicemente, come tutti gli animali "r selezionati" (cioè quelli che producono molti discendenti ad ogni riproduzione, non praticando cure parentali) può capitare che una frazione dei giovani presenti piccole anomalie genetiche, come ad esempio dita non separate del tutto. Se conti che a volte anche sostanze chimiche possono indurre simili mutazioni, allora capisci che è una situazione abbastanza frequente, ma per fortuna non pericolosa per il tritone.

    Commenta


    • #3
      allora nulla di preoccupante.. io ho preso questi 3 pleurodeles assieme ed erano in 4 al negozio! stessa taglia e colori.. possibile siano imparentati? e che se un giorno decidessi di farli riprodurre i piccoli nascano anchessi con anomalie di questo tipo? mi converrebbe comprare o scambiare questi con altri soggetti per garantire loro un patrimonio genetico più esteso?

      Commenta


      • #4
        Non è un problema degli anfibi. A volte in natura, all'interno della stessa pozza, sono tutti imparentati da decenni di reincroci. Da qui nascono i vari pattern che differenziano le varie popolazioni geografiche

        Commenta


        • #5
          i fenomeni di inbreeding (riproduzione tra consanguinei) non sono visibili in F1 (ovvero prima generazione)

          sucessivamente iniziano ad essere visibili dopo 3-4 generazioni.

          se prendi due fratelli e li accoppi, tutto ok. se accoppi i loro figli, tutto ok. ma a lungo andare dopo 4-5 generazioni piano piano il "sangue" resta sempre lo stesso e porta a mutazioni genetiche.

          e' vero che in un laghetto ci sono sempre gli stessi animali, ma parlando ad esempio di alpestris e' facile trovare anche migliaia di tritoni sulle sponde di un lago alpino.

          difficile che ci siano accoppiamenti tra fratelli in 1' generazione, probabilisticamente i figli dei figli che si accoppiano e' veramente lontana come possibilita'.

          Commenta


          • #6
            Che cattiveria comprarne 3 su 4 e lasciarne uno solo soletto...

            Commenta


            • #7
              in negozio ce n'erano 4 ma 1 era già "prenotato"! comunque non avete risposto alla mia domanda.. per evitare altre mutazioni genetiche mi converrebbe un domani comprare altri esemplari? o scambiare i miei con altri? non so se sono tutti e 3 imparentati..ma secondo voi mi conviene correre il rischio di provare a far accoppiare questi? sono ancora sui 15 cm circa e non capisco ancora il sesso..la mia è solo curiosità e parlo per il bene degli animali. anche se da quello che ho capito delle mutazioni genetiche non provocano danno all'animale.

              Commenta


              • #8
                Io non mi preoccuperei più di tanto.

                Mi hanno regalato per prima quella che poi ho scoperto essere una femmina, poi ho comprato altri due pleuro che in seguito ho scopoerto essere un maschio ed una femmina.
                Sebbene il maschio abbia corteggiato a lungo la prima femmina, alla fine la prima "cucciolata" è nata proprio dalla seconda acquistata insieme al maschio.
                Non è detto però che siano "parenti" però.

                Comunque i piccoli non sembrano presentare anomalie di alcun genere.

                Per la cronaca la prima femmina ha anche lei due dita non separate... ma è indiscutibilmente la regina dell'acquario.

                Commenta


                • #9
                  ok, allora in caso proverò.. grazie!

                  Commenta


                  • #10
                    Non credo che nei negozi arrivino necessariamente esemplari imparentati, quindi starei tranquilla. Semmai il problema potrebbe presentarsi se, continuando a riprodurli, arrivassi al reincrocio della terza o quarta generazione.

                    Commenta


                    • #11
                      ok, ho capito! comunque volevo dirti cardisoma. che ti ammiro.. sai dare sempre i consigli giusti e sei una delle poche persone che ho conosciuto preparatissimo ed informato su tutto! senza ovviamente togliere nulla agli altri che mi hanno dato dei buonissimi consigli!
                      Ultima modifica di Elisarettili; 10-01-2012, 14:09.

                      Commenta


                      • #12
                        non scrivere in stile sms ma comunque vero quello che hai scritto.
                        Comunque è possibile trovare esemplari imparentati. i miei axolotl hanno le stesse macchie negli stessi punti. Non credo sia un caso

                        Commenta


                        • #13
                          ok! correggo! scusate, abitudine..

                          Commenta


                          • #14
                            bisogna abituarsi, tolgono punti e io non ne ho bisogno

                            Commenta


                            • #15
                              ho corretto.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X